Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

26/09/2008

Un progetto degli assessorati allo sport, all’istruzione e del decentramento per il sostegno all’attività ludico-motoria nella scuola primaria per l’anno scolastico 2008/2009

E’ stato presentato questa mattina dall’assessore allo sport Umberto Nicolai e dal vicesindaco e assessore all’istruzione Alessandra Moretti il progetto degli assessorati allo sport, all’istruzione e del decentramento per il sostegno all’attività ludico-motoria nella scuola primaria anno per l’anno scolastico 2008/2009.

Si tratta di un finanziamento per il trasporto gratuito agli impianti sportivi e per l’utilizzo, sempre gratuito, di istruttori qualificati messi a disposizione da alcune società sportive del territorio.

“Si tratta – ha dichiarato l’assessore all’istruzione Moretti – di una prima iniziativa nata da una forte sinergia tra istruzione, sport  e decentramento in favore dei bambini e del loro bisogno di praticare sport per crescere sani e indipendenti”

“Questo progetto  – ha completato l’assessore Nicolai – era previsto nelle linee programmatiche dell’amministrazione comunale sia per valorizzare gli sport nelle scuole sia per dare la possibilità a tutti i bambini di conoscerli e praticarli senza pesare ulteriormente sui bilanci delle famiglie e delle scuole”.

L’attività motoria promossa nell’ambito dei programmi didattici dalla scuola primaria è infatti oggetto di molti interventi di varie agenzie educative-sportive. L’insegnante di ruolo, che svolge circa 60 ore all’anno in ogni classe, spesso viene supportato da educatori sportivi o insegnanti di educazione fisica esterni, grazie al sostegno estemporaneo di progetti regionali, provinciali o locali promossi all’associazionismo sportivo.

Le iniziative vengono adottate dalle scuole ed approvate nel Piano dell’Offerta Formativa. Fra le attività praticate, grazie a questi progetti, vi sono ad esempio i corsi di avviamento al nuoto. Per realizzarli, finora, intervengono finanziariamente le famiglie o la scuola con fondi ministeriali.

Quest’anno l’amministrazione comunale ha deciso di inserirsi in questo processo per omogeneizzare i progetti e le iniziative di sostegno e, soprattutto, per incentivare tutti i ragazzi a praticare sport.

E lo fa con un contributo economico - di circa 60 mila euro - che andrà a sostenere le spese di trasporto degli alunni e, tramite accordi con le AIM, FTV  o ditte private, servirà a rendere gratuito il trasferimento dei ragazzi, dalla scuola alle piscine. Sarà a carico delle famiglie o della scuola solamente la quota del corso.

Ma non è soltanto il nuoto lo sport che potrà essere sostenuto con questa iniziativa.

Le direzioni didattiche potranno chiedere all’assessorato allo sport anche un contributo per il trasporto gratuito ad altri impianti sportivi o luoghi dove far fare sport ai bambini: baseball, tiro con l’arco, parchi per l’orienteering, vela…

Il Comune, infine, ha coinvolto alcune società sportive cittadine disponibili ad affiancare gratuitamente per almeno 10 ore i docenti della scuola primaria, durante le lezioni di educazione motoria.

Hanno già aderito all’iniziativa società sportive che praticano otto diverse discipline: la pallavolo (Vicenza Volley e G.S.S. Paolo Volley), la pallacanestro (Trasteverina basket maschile e A.S. Vicenza basket femminile), il rugby (Rugby Vicenza), il tennis tavolo, il baseball, il calcio (Vicenza Calcio Femminile, Stanga Calcio, S. Bortolo Fiamma), la ginnastica artistica (Vicenza ginnastica, Gymnica), l’hockey online.

Le scuole interessate a questo tipo di supporto potranno così ottenere gratuitamente istruttori specializzati per integrare l’offerta scolastica tradizionale.

Come è stato illustrato questa mattina ai dirigenti scolastici convocati dagli assessori per la presentazione del progetto, in questo caso le direzioni didattiche devono comunicare alle segreterie delle circoscrizioni del proprio territorio esigenze e richieste che saranno trasferite alle società sportive che hanno già dato la loro disponibilità.

Il mondo scolastico potrà offrire così, grazie ai fondi messi a disposizione dall’amministrazione comunale, dal ministero e dalle famiglie, una risposta polivalente e qualificata alla richiesta di attività motoria. 

Anche il Coni collaborerà con propri fondi per garantire manifestazioni promozionali che potranno essere  promosse nel corso o al termine dell’anno scolastico.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza