Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

15/05/2008

Musei aperti sabato 17 maggio per la Notte dei Musei

Musei aperti sabato 17 maggio per “La Notte dei Musei” con ingresso libero

Visite guidate e musica in Pinacoteca, laboratori e canto dei grilli al Museo Naturalistico, concerto di strumenti a percussione al Museo del Risorgimento

Porte aperte ai Musei nella notte di sabato 17 maggio: Vicenza, come Barcellona, Varsavia, Mosca, Atene, Copenhagen e molte altre città europee spegnerà le luci dei Musei solo a tarda notte. L’evento, al quale l’Italia prende parte con più di 250  enti, è promosso dalla Direction des Musées de France; anche quest’anno i Musei Civici vicentini aderiscono con l’apertura straordinaria notturna dalle 21 all’1 con ingresso libero (l’entrata fino alle 24).

Pinacoteca, Museo Naturalistico Archeologico e Museo del Risorgimento e della Resistenza promuovono una serie di iniziative pensate per avvicinare il grande pubblico alle collezioni custodite nelle proprie sale e alle proprie attività.

A  Palazzo Chiericati, dalle ore 21, i soci di Italia Nostra accompagneranno i visitatori nel percorso espositivo, alla scoperta delle opere della Pinacoteca e nella visita alla mostra “Neri Pozza. Le vedute di Vicenza” aperta da venerdì. La serata sarà arricchita da momenti musicali offerti dalle allieve del conservatorio Pedrollo di Vicenza Ilaria Fantin al liuto e Silvia De Rosso alla viola da gamba e con la voce di Alessandra Borin.

Al Museo Naturalistico Archeologico viene presentata alle 21 una interessante guida fotografica sulle cavallette del Messico “Chapulines, Langostas, Grillos y Esperanzas de México” (in inglese e spagnolo). Autori del volume, edito dal WBA (World Biodiversity Association) con il contributo dei Musei Civici, sono – assieme a Ricardo Meriño Perez dell’Università di Città del Messico - Paolo Fontana e Filippo Maria Buzzetti, ricercatori al Dipartimento di Agronomia Ambientale dell’Università di Padova. Illustrerà la guida Paolo Caoduro presidente del WBA. Dopo la presentazione del libro, nel chiostro, fino alla conclusione della “notte”, saranno proiettate delle immagini di grilli accompagnate dal loro canto. Momento di particolare coinvolgimento, verso le 22.30, sarà offerto da alcuni soci dei gruppi naturalistici che collaborano con il Museo, che saranno a disposizione del pubblico per presentare le attività dei singoli gruppi, i progetti scientifici e le pubblicazioni realizzate con il Museo.

Al Museo del Risorgimento e della Resistenza potranno essere ascoltate musiche di marce militari: il concerto, che inizierà allle 21.15 nell’Auditorium di Villa Guiccioli, sarà eseguito dagli allievi della classe di strumenti a percussione del Conservatorio Pedrollo, diretti dal maestro Guido Facchin. Emanuele Giordani, Giulio Zanuso, Marco Girardello, Francesco Peretti, Irene Bianco, Davide Zaniolo suoneranno tamburo, vibrafono, marimba e strumenti a percussione orientali. Ad accompagnare i pezzi musicali sarà la voce recitante di  Lucia Callegari che leggerà brani di lettere, diari e scritti di soldati della Grande Guerra.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza