Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

14/03/2008

Presentata questa mattina la rassegna "New Conversations - Vicenza Jazz"

La musica dei più grandi jazzisti calata nelle monumentali architetture del Palladio: questo il filo conduttore della tredicesima edizione di New Conversations – Vicenza Jazz, intitolata “Le architetture del jazz”, che si terrà dal 2 al 10 maggio, promossa dal Comune di Vicenza, in accordo con la Regione Veneto, con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali, con il fondamentale concorso di A.I.M., la partecipazione di Assicurazioni Generali, Jolly Hotel Tiepolo, Avit, ristorante Ponte delle Bele e la collaborazione di Radio Company. In occasione del quinto centenario della nascita di Palladio, le cui opere architettoniche conferiscono un volto unico alla città di Vicenza (tanto da averla portata a far parte della lista dei beni mondiali sotto tutela Unesco), New Conversations porta la musica improvvisata a interagire con gli affascinanti e prestigiosi spazi di Palazzo Barbaran da Porto, del Teatro Olimpico e di Piazza dei Signori, secondo un programma preparato dal direttore artistico Riccardo Brazzale con diverse occasioni concertistiche in esclusiva. Tra i protagonisti musicali del festival, spesso in formazioni all stars, ci saranno nomi di richiamo come Mike Stern, Stacey Kent, Oliver Lake, Jean-Luc Ponty, Greg Osby, Larry Coryell e, tra gli italiani, Enrico Rava, Quintorigo, Giovanni Allevi, Franco D’Andrea, Fabrizio Bosso, Gianluca Petrella. Oltre alla consueta attenzione per il jazz più attuale, sia statunitense che europeo, l’edizione 2008 del festival vicentino avrà poi un altro tema caratterizzante: la musica del vicino oriente mediterraneo. Sarà l’occasione per una parata di orchestre (Fanfara Tirana, Kocani Orkestar), cori (Sintonia Tbilisi) e solisti (Noa, Ariel, Florin Niculescu). Le date ufficiali dell’edizione 2008 di New Conversations – Vicenza Jazz saranno precedute da due anteprime. Mercoledì 23 aprile Noa si esibirà al Teatro Comunale. La cantante israeliana, che ha fatto dell’incrocio tra jazz, pop, rock e sapori mediorientali il veicolo di un dialogo musicale per la pace, presenterà il suo nuovo album Genes and Jeans. Quindi, martedì 29 aprile, nella cornice inimitabile del Teatro Olimpico e in collaborazione con il Soave Guitar Festival, sarà la volta del chitarrista Frank Vignola: un altro artista versatile e capace di conquistarsi il pubblico del jazz, della fusion e del pop-jazz più elegante grazie a una tecnica che riassume modelli eterogenei della tradizione come Django Reinhardt, Joe Pass, Wes Montgomery. Venerdì 2 maggio si entrerà invece nel cuore del festival vicentino, con il primo di una lunga serie di appuntamenti serali di grande rilievo: l’omaggio alla musica di Charles Mingus proposto dai Quintorigo, formazione che ha saputo costruirsi una fama trasversale, conquistando sia gli ambienti del rock più sofisticato (trionfatori al premio Tenco e a San Remo) che quelli del jazz, già esplorati in numerose e importanti collaborazioni. La sera di sabato 3 maggio, dopo le esibizioni pomeridiane della Fanfara Tirana e del coro Sintonia Tbilisi, ci si sposterà all’aperto, in Piazza dei Signori, di fronte alla Basilica Palladiana e a fianco della Loggia del Capitanato, per un nuovo incontro con il vitalismo e l’esaltazione dei ritmi balcanici della Fanfara Tirana. Domenica 4 maggio, dopo la parata pomeridiana in centro storico e il concerto in Piazza dei Signori del gruppo tutto tromboni Slide Family, si ritorna al Tetro Comunale, per il concerto di una delle più sfavillanti formazioni del jazz elettrico contemporaneo: la Mike Stern Band. Dai gruppi di Miles Davis a quelli di Jaco Pastorius sino all’attuale carriera da solista, la chitarra di Mike Stern è diventata sinonimo della fusion più entusiasmante e rivolta al futuro. Assieme al celebre chitarrista ci sarà una band composta da musicisti di culto come Dave Weckl, Anthony Jackson e Bob Franceschini. A partire da lunedì 5 maggio gli appuntamenti serali di New Conversations – Vicenza Jazz raddoppiano, iniziando con due serate realizzate come produzioni originali del festival. Al Teatro Olimpico il 5 maggio si ascolteranno il Trio 3 composto da Oliver Lake, Reggie Workman e Andrew Cyrille e il gruppo Franco D'Andrea Five (Franco D'Andrea, Fabrizio Bosso, Gianluca Petrella, Daniele D'Agaro, Zeno De Rossi). Si torna quindi a un jazz acustico e in cui vivacità concettuale ed estro esecutivo si saldano alla perfezione. Mentre il Trio 3 è un vero summit tra nomi storici della musica afroamericana, la formazione guidata da Franco D’Andrea vive del confronto tra generazioni, col veterano pianista che accoglie i più rinomati giovani solisti della scena musicale italiana. Martedì 6 maggio, in occasione del centenario della nascita di Stephane Grappelli, il Trio di Florin Niculescu e il duo composto da Jean-Luc Ponty e Wolfgang Dauner si alterneranno sul palco del Teatro Comunale per una serata costruita in esclusiva per Vicenza in cui il violino detterà la direzione della musica, vuoi su coordinate gitane vuoi su percorsi più sperimentali. Il Teatro Comunale sarà la sede privilegiata per le restanti serate del festival. Mercoledì 7 maggio andranno in scena un quartetto ad alto tasso di modernità jazzistica (Marc Copland, Greg Osby, John Hebert, Bill Stewart) e il quintetto della cantante Stacey Kent, vera star della scena jazz britannica (anche se statunitense di origine). Giovedì 8 maggio, alla prova di un gruppo tra i più affermati della scena newyorkese, il quintetto This Against That del trombettista Ralph Alessi, nel quale spicca la presenza al sax tenore di Ravi Coltrane, risponderanno le note del giovanissimo pianista israeliano Ariel: un prodigio di soli dieci anni, per la prima volta in Italia appositamente per le New Conversations vicentine. L’omaggio a Chet Baker per mano di una all stars internazionale composta da Enrico Rava, Philip Catherine, Riccardo Del Fra, Aldo Romano e il trio di Larry Coryell, chitarrista che ha lasciato il segno su quattro decenni di storia del jazz e del rock, si alterneranno nella serata di venerdì 9 maggio: un appuntamento imperdibile per gli appassionati della chitarra. Sabato 10 maggio, ultima serata di New Conversations - Vicenza Jazz 2008, il Teatro Comunale ospiterà la performance del pianista Giovanni Allevi, mentre in alternativa, in Piazza dei Signori, si potrà assistere alla pirotecnica esibizione dei gitani macedoni della Kocani Orkestar. La Kocani animerà inoltre il pomeriggio con una parata musicale lungo le strade del centro storico. Numerosi saranno poi gli appuntamenti musicali pomeridiani, molti dei quali nella caratterizzante architettura palladiana di Palazzo Barbaran da Porto: il pianista Paolo Birro (2 maggio), con un programma esplicitamente dedicato a Palladio (e ricordiamo che Birro è nato a Pojana, a pochi metri da una celeberrima villa palladiana); il duo sax-pianoforte composto da Pietro Tonolo e Luigi Bonafede (4 maggio), che presentaranno il loro ultimo cd per la Obliqsound; gli ampi organici del Pedrollo Ensemble e della Big Band del Conservatorio (6 maggio), in un omaggio a Kurt Weill; il cantante e chitarrista blues Keith B. Brown (9 maggio, a Vicenza in esclusiva per un tributo a Big Bill Broonzy, nel cinquantenario della morte); il duo voce-pianoforte con Joanna Rimmer e Riccardo Zegna (10 maggio, anche per un seminario al Conservatorio Pedrollo). Per il dopo teatro, appuntamenti ricorrenti al Bar Sartea e nei locali del centro storico: va citata, a titolo di esempio, la notte di domenica 4 maggio, col quartetto del contrabbassista milanese Lucio Terzano al Sartea e il quartetto di Dan Kinzelman & Ferenc Nemeth al JazsBò. Ma le notti del fine settimana saranno dominate dalla scena (a ingresso gratuito) del Teatro Astra, che ospiterà il quartetto del sassofonista bostoniano Jerry Bergonzi (9 e 10 maggio), oltre ai Baba Yoga (2 maggio) e la Jazz Vicenza Orkestra (3 maggio). Come di consueto, la scena del festival sarà arricchita da presentazioni di libri, visioni di film a tema, seminari, oltre che vari concerti all’aperto e nelle chiese antiche. Un Piano Summit con Riccardo Zegna, Roberto Jonata e Debora Petrina farà da postilla al festival, l’11 maggio all’Auditorium di Thiene. Comune di Vicenza Regione Veneto, Ministero per i beni e le attività culturali A.I.M., Assicurazioni Generali, Jolly Hotel Tiepolo XIII Edizione 2-10 maggio 2008 Informazioni: Comune di Vicenza - Assessorato alle Attività Culturali Ufficio Cultura Tel. 0444 222104 Fax. 0444 222155 e-mail: infocultura@comune.vicenza.it Ufficio Festival Tel. 0444 222122 e-mail: vicenzajazz@comune.vicenza.it Web: www.comune.vicenza.it Web: www.greenticket.it Info per prevendite: Teatro Comunale Tel. 0444 324442 Agenzia Panta Rhei Tel. 0444 320217 www.greenticket.it Call center 899 500 055 Filiali della Banca Popolare di Vicenza Le prevendite si apriranno martedì 25 marzo 2008 Prezzi: Teatro Comunale e Teatro Olimpico: 22 euro intero; 18 euro ridotto Palazzo Barbaran Da Porto: 5 euro. Abbonamento per 5 concerti: 15 euro Tutti gli altri concerti sono gratuiti Diritto di prevendita di euro 1,50 sui biglietti Riduzioni: Militari, giovani fino ai 25 anni, Carta 60, abbonati stagione Teatro Comunale (su presentazione della tessera di abbonamento personale), Cral e associazioni culturali (ne usufruiscono solo coloro che sono regolarmente iscritti), gruppi di almeno 10 persone con richiesta su carta intestata _____________________________________________________________________________ Direzione artistica: Riccardo Brazzale Ufficio Stampa: Daniele Cecchini tel. 051 226491 cell. 348 2350217 e-mail: dancecchini@hotmail.com In collaborazione con Diego Ferrarin tel. 0444 924119 cell 349 1838899 e-mail: diegoferrarin@libero.it

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza