Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

20/12/2007

Contro l'inquinamento atmosferico divieto di circolazione per autoveicoli Euro 0 e Euro 1 e per motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi non catalizzati

Scatterà il 7 gennaio 2008 e terminerà il 30 aprile 2008 il divieto di circolazione per autoveicoli Euro 0 e Euro 1 e per motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi non catalizzati predisposto dall'amministrazione comunale per limitare l'inquinamento atmosferico.

La novità di quest'ordinanza riguarda l'estensione delle zone soggette al divieto: oltre al centro storico, saranno vietate alla circolazione dei mezzi più inquinanti anche 4 aree dei quartieri San Pio X/ Stanga, Laghetto e San Lazzaro.
Il blocco è sospeso nei giorni festivi di lunedì 24 marzo 2008 e venerdì 25 aprile 2008.
(Il 16 marzo 2008 ci sarà la domenica senz'auto, con il blocco totale della circolazione).

Chi non può circolare
Dal 7 gennaio 2008 al 30 aprile 2008, da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, all'interno dei perimetri indicati nell'ordinanza, non potranno circolare autoveicoli alimentati a gasolio e a benzina che siano classificati "EURO 0" o "EURO 1"; i ciclomotori e i motoveicoli a due tempi immatricolati prima dell' 1.1.2000 e non conformi alla Direttiva Europea 97/24/CE, cap.5.
Per gli autoveicoli e i motoveicoli la categoria di appartenenza è riportata nella ricevuta della tassa di proprietà (bollo) oppure si può determinare osservando le direttive europee antinquinamento riportate nella carta di circolazione (libretto).
Per i ciclomotori la data di rilascio nonché la direttiva europea antinquinamento rispettata si possono determinare osservando il certificato di idoneità tecnica o di circolazione (libretto).
L'elenco delle direttive europee antinquinamento che si riferiscono ad Euro 0 ed Euro 1 è pubblicato in internet (www.comune.vicenza.it) ed è in distribuzione all'ufficio relazioni con il pubblico, come l'ordinanza e tutte le altre informazioni sul blocco. Informazioni e moduli per l'autocertificazione anche al comando di polizia locale, alle portinerie dei palazzi comunali e nelle circoscrizioni.

Chi può circolare (ammessi il car-pooling e l'autocertificazione per casi particolari)
Possono liberamente circolare tutti gli autoveicoli classificati "EURO 2" o di categoria superiore. Possono inoltre circolare i ciclomotori a due tempi, il cui certificato di circolazione o di idoneità tecnica sia stato rilasciato dal 1° gennaio 2000 o conformi alla Direttiva Europea 97/24/CE, cap.5; i motoveicoli a due tempi, immatricolati dal 1° gennaio 2000 o conformi alla Direttiva Europea 97/24/CE, cap.5; i ciclomotori e motoveicoli a quattro tempi; i veicoli con almeno 3 persone a bordo (car-pooling); i veicoli alimentati a GPL o a gas metano; i veicoli a emissione zero o ibridi purché funzionanti a motore elettrico; gli autoveicoli dei corpi e servizi di polizia stradale e altri autoveicoli con targa non civile o di copertura; i veicoli con compiti di pronto soccorso, di medici in servizio di reperibilità, di paramedici o tecnici ospedalieri o di case di cura, in servizio di reperibilità, di associazioni che svolgono assistenza sanitaria o sociale (con autocertificazione se privi di distintivi o particolari segni di riconoscimento applicati alle fiancate della carrozzeria); gli autobus del servizio pubblico o al servizio di enti, aziende, comunità, scuole e bus turistici; taxi e autovetture a noleggio con conducente; veicoli degli enti locali, Aim, Amcps, Ulss, Arpav, Poste, Enel, istituti di vigilanza e mezzi adibiti al pronto intervento su impianti, al trasporto di derrate deperibili, farmaci, per il funzionamento dei servizi pubblici essenziali purché individuabili da scritte e simboli applicati alle fiancate della carrozzeria del mezzo (con autocertificazione se privi di distintivi); veicoli al servizio di portatori di handicap muniti di contrassegno, di persone affette da gravi patologie documentate, di chi deve essere sottoposto a terapie, cure indispensabili ed indifferibili, analisi e visite mediche (con autocertificazione se privi di contrassegno o documentazione); veicoli per il trasporto dei pasti per le mense e comunità (con autocertificazione se privi di distintivi); veicoli al seguito di cerimonie nuziali o funebri (con autocertificazione); veicoli che devono recarsi alla revisione obbligatoria, comprovata da documentazione, per il solo percorso di andata e ritorno; veicoli di ospiti di alberghi o case di accoglienza della zona interdetta, per il solo percorso di andata e ritorno (con obbligo di esposizione di copia della prenotazione); veicoli degli ambulanti con posto al mercato del centro del martedì e giovedì, per il solo percorso di andata e ritorno; veicoli con targa estera e targhe E.E.; veicoli di lavoratori turnisti (es. ore 6-14/14-22) con turno d'inizio o fine orario e/o zone non sufficientemente coperte dal servizio pubblico di linea (con autocertificazione o dichiarazione della ditta); veicoli d'epoca o di interesse storico e collezionistico così definiti e classificati dal Nuovo Codice della Strada, art. 60 del D.Lgs n. 285/92 (con idonea documentazione a bordo); veicoli autorizzati alla circolazione di prova per esigenze connesse con prove tecniche, sperimentali o costruttive, dimostrazioni o trasferimenti, ovvero per ragioni di vendita o di allestimento, con targa di prova.

Perimetro delle 4 zone vietate (lungo le vie che delimitano il perimetro è sempre consentita la circolazione)
ZONA 1 - Centro storico: VIALE DAL VERME - VIALE DIAZ - VIALE G. PECORI GIRALDI (compreso il parcheggio del Supermercato con entrata e uscita solo da via P. Giraldi) - VIA LEGIONE ANTONINI (dall'intersezione con viale G. Pecori Giraldi all'intersezione con viale del Mercato Nuovo) - VIA CAIROLI (da via Legione Antonini ai parcheggi AIM di via Cairoli e via Cattaneo) - EX SEDIME FERROVIARIO DI COLLEGAMENTO TRA VIA CAIROLI E VIA CATTANEO - PARCHEGGIO DI VIA CATTANEO (con accesso e uscita dall'ex sedime ferroviario da e per via Cairoli) - VIA MERCATO NUOVO - VIALE CRISPI (da via Mercato Nuovo a viale Verona) - VIALE VERONA (dall'intersezione con viale Crispi fino alla canalizzazione per l'inversione del senso di marcia all'altezza del distributore carburanti ESSO) - VIA F. DE FERRETI - FERROVIA MI-VE (tutta l'area a Sud della ferrovia, nel tratto da via F. De Ferreti a via dello Stadio, rimane esclusa dal divieto di circolazione, compresa la carreggiata nord di via Risorgimento e piazzale Fraccon) - VIALE DELLO STADIO (fino a via Schio) - VIA SCHIO - VIALE TRISSINO (fino a via Schio) - VIA SPALATO - VIA QUADRI - VIA RAGAZZI DEL '99 (compreso il parcheggio del Cimitero) - VIALE ASTICHELLO (dall'intersezione con via Ragazzi del '99 a via Baden Powell) - VIA BADEN POWELL - VIA MORA (dall'intersezione con via Baden Powell a viale Cricoli) - VIALE CRICOLI - VIA PFORZHEIM - VIALE GRAPPA (dall'intersezione con via Pforzheim a viale Cricoli per l'uscita dal parcheggio Cricoli).

- È consentito l'accesso degli autoveicoli al parcheggio FF.SS., area interna della Stazione per i possessori di relativo abbonamento, da esporre sul parabrezza.

ZONA 2 - San Pio X / Stanga: STRADA DI BERTESINA (dall'intersezione con via Aldo Moro fino al cavalcavia linea ferroviaria Vicenza-Thiene-Schio) - FERROVIA VICENZA-THIENE-SCHIO - VIALE DELLA PACE (dal sottopassaggio linea ferroviaria Vicenza-Thiene-Schio all'intersezione con viale Camisano) - VIALE CAMISANO - VIA ALDO MORO.

ZONA 3 - Laghetto: VIA DELLA CRESOLELLA - STRADA S. ANTONINO (dall'intersezione con Strada S. Antonino all'intersezione con viale Dal Verme) - VIALE DAL VERME (dall'intersezione con Strada S. Antonino all'intersezione con Strada Marosticana) - STRADA MAROSTICANA (dall'intersezione con viale Dal Verme all'intersezione con via Lago Maggiore, quest'ultima è soggetta al divieto di circolazione).
ZONA 4 - San Lazzaro: STRADA DELLE CATTANE (dall'intersezione con viale Crispi fino all'intersezione con via Quasimodo) - VIA QUASIMODO - VIA SOLDA' (da via Quasimodo all'intersezione con via Mons. Onisto) - VIA PIEROPAN - VIA FERMI - VIALE SAN LAZZARO (dall'intersezione con via Fermi fino all'intersezione con viale Crispi) - VIALE CRISPI.

Informazioni utili
Il fac-simile dell'autocertificazione è in distribuzione:
all'Ufficio Relazioni con il Pubblico - Corso Palladio, 98;
al Comando di Polizia Locale - Contrà Soccorso Soccorsetto ;
alle portinerie dei palazzi comunali - Corso Palladio, 98 - Piazza Biade, 26 e nelle Circoscrizioni;
in internet, collegandosi al sito del comune www.comune.vicenza.it

L'ordinanza e l'elenco delle Direttive Europee sulla classificazione degli autoveicoli è disponibile:
all'Ufficio relazioni con il pubblico - Corso Palladio, 98;
in internet, collegandosi al sito del comune www.comune.vicenza.it.

I numeri di telefono ai quali chiedere ulteriori informazioni sono:
Settore Ambiente e Tutela del territorio tel. 0444221598
Ufficio Relazioni con il Pubblico tel. 0444221360
Comando di Polizia Locale tel. 0444545311

Una segreteria telefonica con informazioni aggiornate al numero 0444222324

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza