Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

29/11/2007

Saldo I.C.I., ravvedimento operoso, modalità di pagamento, servizio telematico di visura dell'anagrafe immobiliare comunale

L'assessore alle finanze Rosalinda Favretto questa mattina ha fatto il punto sulle scadenze I.C.I, sulle modalità di pagamento offerte dal Comune di Vicenza, ed illustra un nuovo servizio per i soggetti che offrono assistenza fiscale ai contribuenti, denominato "Servizio telematico di visura dell'anagrafe immobiliare comunale". Erano presenti il direttore del settore Servizio delle Entrate Giovanna Pretto, il direttore del settore Servizi sistemi informatici, telematici, sit e statistica Stefano Cominato e il funzionario dell'ufficio I.C.I. Fabiana Faccio.

Saldo I.C.I. 2007
L'assessore alle finanze Rosalinda Favretto ha ricordato che il 17 dicembre 2007 scade il termine ultimo per il pagamento del saldo dell'imposta comunale sugli immobili (I.C.I.) per l'anno 2007, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata qualora i contribuenti non abbiano optato per il versamento in un'unica soluzione a giugno 2007.
La detrazione per l'anno 2007, relativamente all'abitazione principale, è stata elevata ad € 120,00.
Se non si è tenuto conto di tale misura in sede di acconto, si raccomanda di applicarla in sede di saldo al fine di poter beneficiare dell'ulteriore abbattimento rispetto alla soglia prevista per legge pari ad € 103,29.
Si ricorda, inoltre, che tutti i versamenti vanno arrotondati all'euro per eccesso se la frazione supera i 49 centesimi o per difetto se non li supera.
Qualora il versamento venga effettuato con il bollettino postale, si raccomanda di usare il bollettino recante il numero di c/c/p n° 78243318 intestato a "Comune Vicenza - Servizio Tesoreria - ICI"

Ravvedimento operoso
Se il versamento avviene entro 30 giorni dalla scadenza (16 gennaio 2008), sui bollettini ordinari si deve versare un importo comprensivo di: imposta, sanzione del 3,75% e interessi dello 0,007% giornaliero. Se il versamento avviene entro un anno dalla scadenza deve essere versato un importo comprensivo di imposta, sanzione del 6% e interessi dello 0,007% giornaliero.
Qualora il versamento venga effettuato con il bollettino postale, si raccomanda di usare il bollettino recante il numero di c/c/p n° 78243318 intestato a "Comune Vicenza - Servizio Tesoreria - ICI"

Pagamenti POS
Si conferma anche per la rata di saldo la possibilità di pagare con il POS presso l'Ufficio I.C.I. al piano terra di Palazzo ex-ACI di Piazza S. Biagio n. 1 e presso le sedi delle circoscrizioni comunali.
Si può pagare con modalità "bancomat" e senza alcun costo aggiuntivo.
Con l'occasione si rileva che in occasione della rata di acconto sono stati effettuati 1.597 versamenti con il POS dei quali il 67,44% sono stati effettuati presso l'ufficio I.C.I..

Tutte le modalità di pagamento
Ecco tutte le modalità di pagamento I.C.I. previste dal Comune di Vicenza:

· POS presso l'ufficio I.C.I. del Comune e le circoscrizioni comunali;
· bollettino postale appositamente predisposto e compilato in ogni sua parte; il versamento deve essere fatto sul c/c n. 78243318 intestato a "Comune Vicenza - Servizio Tesoreria - ICI";
· Modello F24, compensando il debito I.C.I. con eventuali crediti in imposte erariali risultanti dalla dichiarazione dei redditi;
· on-line attraverso il portale FROM-CI: www.fromci.it utilizzando a scelta Carta di Credito, il servizio Bankpass Web (basato su Bancomat) o addebito automatico in C/C bancario (RID on-line);
· bonifico presso gli Istituti di credito convenzionati o presso la Banca Popolare di Vicenza - Tesoreria Comunale con la commissione massima di € 1,00.

Servizio telematico di visura dell'anagrafe immobiliare comunale
Il settore Servizio delle Entrate ed il settore Sistemi Informatici del Comune hanno realizzato un nuovo progetto che offre a CAAF, commercialisti e associazioni di categoria un servizio on-line via Internet di visura dei dati presenti nell'anagrafe degli immobili gestita dal Comune di Vicenza. Questi soggetti possono quindi effettuare controlli e verifiche sui dati tecnici posseduti dall'amministrazione ed incrociarli con quelli dichiarati dai propri assistiti. L'obiettivo è duplice: favorire un corretto versamento dell'imposta da parte del contribuente senza farlo incorrere in accertamenti e sanzioni e, contemporaneamente, avviare un interscambio ed incrocio di informazioni tra i due soggetti finalizzati al miglioramento dell'aggiornamento degli archivi ICI comunali.
I CAAF, le associazioni di categoria e gli ordini professionali interessati hanno aderito con entusiasmo al nuovo servizio che in occasione del saldo I.C.I. di dicembre sarà testato da alcuni utenti di prova e diventerà completamente operativo per i versamenti I.C.I. della prossima primavera.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza