Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

13/12/2006

Consegna di 40 borse di studio per il Progetto Cordellina

Aiutare le famiglie in difficoltà con un contributo economico per le spese scolastiche: questo l'obiettivo di "Progetto Cordellina", l'iniziativa di solidarietà lanciata nei mesi scorsi dall'Opera Pia Cordellina con la collaborazione del Comune di Vicenza.
La cerimonia di consegna dei 40 contributi si è svolta oggi, mercoledì 13 dicembre alle 16, nella Sala degli Stucchi di Palazzo Trissino.
Si è trattato del momento conclusivo di un'iniziativa attraverso la quale l'Opera Pia è stata a fianco dell'amministrazione comunale nel sostegno alle famiglie dei giovani studenti, secondo quanto previsto dalle finalità statutarie del fondatore Carlo Cordellina.
Sono intervenuti il sindaco Enrico Hüllweck e la presidente dell'Opera Pia Cordellina Franca Mattiello.
Erano inoltre presenti gli assessori per i giovani e l'istruzione Arrigo Abalti, ai servizi sociali Patrizia Barbieri (che è anche consigliere dell'Opera Pia), al decentramento Roberto D'Amore, ai servizi sportivi Gianfranco Morsoletto, alle finanze Rosalinda Favretto e i consiglieri dell'Opera Pia Cordellina don Enzo Cavion, Alberto Maron e Salvatore Torre.
In occasione dell'incontro la società Vicenza Calcio, in segno di amicizia e di vicinanza dello sport al mondo dei giovani, ha consegnato a coloro che hanno ricevuto il contributo, un ingresso omaggio per la famiglia nel settore distinti, per la partita Vicenza - Albinoleffe di martedì 19 dicembre alle ore 20,45.
I sostegni economici offerti dall'Opera Pia Cordellina si traducono in altrettante borse di studio del valore di 150 euro l'una, per un intervento complessivo di 6 mila euro: un contributo utile e concreto alle famiglie più in difficoltà, per le spese scolastiche dei figli.
L'iniziativa è stata promossa dall'Opera Pia Cordellina in collaborazione con il Comune di Vicenza e in particolare con gli assessorati per i giovani e l'istruzione e al decentramento.
Al bando per l'assegnazione del contributo, divulgato in settembre, ha risposto un centinaio di famiglie. La commissione ha formato una graduatoria per l'individuazione delle 40 famiglie beneficiarie, sulla base dei requisiti richiesti: la famiglia doveva avere un solo reddito, essere residente nel Comune di Vicenza, con cittadinanza italiana e almeno 2 figli che frequentano gli istituti primari, secondari o universitari; venivano valutati inoltre l'ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) e il giudizio finale o la media dei voti riportati dai figli nell'anno scolastico 2005/2006.
Nel corso della cerimonia Mara Lipina (canto) e Anna Pittaro (pianoforte) del conservatorio Pedrollo di Vicenza hanno eseguito un intermezzo musicale, interpretando musiche di George Gershwin e Leonard Bernstein.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza