Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

17/07/2006

Concerto di James Brown in piazza dei Signori

Appuntamento imperdibile per gli appassionati di funky e blues quello in programma mercoledì 19, alle 21.30, in Piazza dei Signori, per il cartellone di "Vicenza Estate 2006", rassegna promossa dal Comune di Vicenza - Assessorato alle Attività Culturali in collaborazione con Azalea Promotion, con il sostegno di AIM e Assoindustria Vicenza e il supporto tecnico di AMCPS.
Di scena un vecchio leone della musica internazionale, James Brown, 73 anni compiuti in maggio, indiscusso protagonista della scena musicale black sin dagli anni '50, interprete di storici brani quali I feel good o Living in America.
I biglietti della serata sono in vendita a 46 euro (poltrone non numerate) e 28,50 euro (posti in piedi). I prezzi sono comprensivi di diritto di prevendita. L'acquisto può essere effettuato al negozio "Radio Varsavia" di Contrà do Rode; altri punti vendita sono indicati nel sito www.azalea.it, collegandosi al quale è possibile prenotare on line. Informazioni allo 0431.510393.
Anche per questo evento gli spettatori potranno usufruire del servizio navetta dal parcheggio di Via Bassano (stadio) a Corso Palladio, messo a disposizione da AIM. Il trasporto (a pagamento, ma con tariffe promozionali) sarà effettuato dalle 19 circa alle 0.45.

James Brown ha attraversato più decadi musicali e affascinato diverse generazioni, diventando una vera e propria icona, nonché padre indiscusso, del funky. Nato nel maggio del 1933 in una baracca nella campagna del South Carolina, cresciuto ad Augusta, in Georgia, impazzisce sin da piccolo per il gospel (che ascolta in chiesa), lo swing ed il rhythm & blues. A tredici anni fonda la sua prima band, "The Flames", che alla fine del 1955 pubblica il primo singolo Please, Please, Please, in breve ai vertici della hit parade americana. Seguono due album e altri singoli di successo come Night Train. Le sue esibizioni dal vivo sono tra le più richieste dal pubblico, grazie anche all'atmosfera di grande coinvolgimento che l'artista e la sua musica sanno creare. Nel 1962 viene registrato un concerto che diventerà il memorabile album "Live at the Apollo". Nel 1964 entra in classifica con Out of Sight, mentre l'anno successivo Papa's Got a Brand New Bag e I Got You (I Feel Good) consolidano la sua carriera. Lo stesso anno viene pubblicato il singolo It's a Man Man's World e James Brown diventa "Soul Brother N°1" per il movimento dei diritti dei neri "Black Power". Dopo gli eventi che portano alla morte di Martin Luther King, il vulcanico James regala agli afro-americani il loro inno Say It Loud - I'm Black and I'm Proud. Gli anni '70 lo vedono ancora grande protagonista con ben otto album di successo. Negli anni '80 è attivo anche in campo cinematografico, interpretando la parte del predicatore in The Blues Brothers di John Landis, con John Belushi e Dan Aykroyd, e cantando Living in America in Rocky IV. Si esibisce anche con Luciano Pavarotti nel "Pavarotti & Friends", duettando con il tenore in It's a Man Man's World. Nonostante l'età non più verde, l'inesauribile energia e il ritmo di "Mr Funk" riscalderanno anche la notte vicentina.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza