Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

12/05/2006

Al via il "Piedibus" in circoscrizione 5

L'assessore all'istruzione Arrigo Abalti ed il presidente della circoscrizione n. 5 Marco Bonafede informano che dalla settimana prossima riprendono i percorsi a piedi e in bicicletta degli scolari nelle strade della circoscrizione 5.

Nel precedente anno scolastico l'amministrazione comunale ha avviato in città, e precisamente nella circoscrizione 5, la prima sperimentazione di percorsi che bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie possono utilizzare per andare e tornare da scuola da soli, a piedi o in bicicletta. "Piedibus" e "Bicibus" si inserivano in un progetto di educazione ambientale e stradale che ha visto coinvolte la scuola elementare "Prati" e la scuola media "Trissino" di via Prati, per un totale di circa 850 bambini e famiglie.
All'iniziativa hanno partecipato direttamente l'assessorato per i giovani e l'istruzione, che ne ha curato anche il coordinamento, la circoscrizione n. 5 in cui si trovano le scuole interessate, gli assessorati alla mobilità, all'ambiente, all'urbanistica.
L'attività è stata realizzata in collaborazione con l'istituto comprensivo Vicenza 11, il comitato genitori della scuola elementare Prati, l'associazione Tuttinbici, il comando dei Vigili Urbani della città ed il Servizio educazione sanitaria dell'Ulss 6 Vicenza.
Gli obiettivi che il progetto si è proposto sono molteplici: tra questi, l'educazione di bambini e ragazzi alla partecipazione ed al senso di responsabilità; la promozione di percorsi di progettazione partecipata; lo sviluppo della vivibilità e della sicurezza nel territorio; l'educazione alla mobilità alternativa, per contribuire così a migliorare la qualità dell'aria; la riduzione del traffico automobilistico in prossimità delle scuole; la promozione di una mobilità sana ed autonoma; la riduzione dell'obesità infantile e degli effetti negativi dell'inquinamento.
Dopo la positiva e molto partecipata sperimentazione dello scorso anno, molti, tra bambini e ragazzi, hanno mantenuto l'abitudine di percorrere i tragitti da casa a scuola e ritorno da soli nei percorsi appositamente individuati e contrassegnati con delle "tracce" a forma di orma sui marciapiedi.
Ora l'attività riprende, per dare l'opportunità a nuovi bambini di fare questa interessante ed utile esperienza.
In preparazione all'avvio del progetto, grazie alla disponibilità del Servizio educazione sanitaria dell'Ulss 6 e della polizia municipale, sono stati svolti a scuola degli incontri specifici sui temi della sicurezza stradale ed ambientale e dell'educazione alla salute.
Il prossimo lunedì 15 maggio e per due settimane, i bambini utilizzeranno due dei tre percorsi individuati lo scorso anno, per andare e tornare da scuola. In questo periodo è stata prevista anche la presenza di un genitore accompagnatore in ogni percorso, grazie all'attivazione ed al coordinamento del comitato genitori della scuola elementare. Come per il passato, negli attraversamenti stradali più critici sarà garantita la presenza di un nonno vigile che la Polizia municipale ha messo a disposizione.
I bambini che hanno già aderito al progetto sono circa 35/40, altri si aggiungeranno sicuramente all'avvio dell'attività, sommandosi a quelli che già percorrono da soli o in gruppo le vie del quartiere per andare e tornare da scuola.
A fine mese, inoltre, riprenderà anche l'attività del BICIBUS per i ragazzi della scuola media che, per alcuni giorni percorreranno tutta la nuova pista ciclabile che collega la zona di Laghetto e molte vie del quartiere alle scuole.
Anche quest'anno è stata preziosa la collaborazione dell'associazione TUTTINBICI di Vicenza, che seguirà l'attività del BICIBUS e che ha curato, in modo particolare, l'addestramento e l'informazione dei ragazzi sull'uso corretto della bicicletta sulla strada e realizzato un laboratorio sulla sua conoscenza e manutenzione.
Anche quest'anno sarà il logo con il muso della volpe a caratterizzare il progetto.
Bambini e ragazzi lo hanno disegnato e scelto tra tanti loghi lo scorso anno, identificandosi con questo animale che hanno considerato particolarmente significativo, perché abbina scaltrezza, velocità ed acume ad una grande attenzione, precisione e vigilanza per l'ambiente in cui vive, proprio come vorrebbero essere tutti i ragazzi quando si muovono per le strade del loro quartiere!

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza