Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

17/05/2005

New conversations - Vicenza jazz: Herbie Hancock in Fiera, biglietti esauriti

Programma per mercoledì 18 maggio

La tanto attesa giornata di Herbie Hancock è arrivata: mercoledì 18 maggio, l'illustre pianista è ospite della decima edizione di "New Conversations - Vicenza Jazz" alla Sala Palladio dell'Ente Fiera (ore 21; biglietti esauriti). Hancock si esibirà alla guida di un nuovo quartetto world oriented comprendente il chitarrista del Benin Lionel Loueke, il bassista Dave Carpenter e il giovanissimo batterista Richie Barshay, oltre naturalmente al leader, impegnato sia al pianoforte che alle tastiere elettroniche.. A fungere da antipasto a un piatto così ghiotto, ci penseranno gli appuntamenti del pomeriggio al Café Restaurant "dai Nodari" (ore 17,30), con il duo Maretti-Bonelli, all'Hotel Castello (ore 18), con gli Zippy Code, e al Nuovo Bar Astra (ore 18,30), con l'Elettro Quartet. Infine, per gli insaziabili, sarà d'obbligo concludere la serata al Trivellato Jazz Café (Salone degli Zavatteri della Basilica Palladiana), dove a partire dalle 23,30 si potranno ascoltare nuovamente gli Zippy Code.

Star indiscussa di "New Conversations - Vicenza Jazz 2005", Herbie Hancock è personalità tra le più versatili in circolazione: pianista di finissima classe, originale esploratore del mondo dei suoni elettronici, compositore di grande talento, autorevole band leader, finanche attore cinematografico. Nato a Chicago nel 1940, Hancock aveva appena undici anni quando si esibì con la Chicago Symphony Orchestra, eseguendo uno dei concerti di Mozart per pianoforte e orchestra. Le sue prime esperienze jazzistiche risalgono agli albori degli anni Sessanta, assieme al trombettista Donald Byrd: fu questi ad aprirgli le porte della casa discografica Blue Note, per la quale il pianista avrebbe registrato vari album di valore, da Takin Off a Mayden Voyage, da My Point of View a Speak Like A Child. La scalata all'Olimpo del jazz è poi proseguita con l'entrata nel quintetto di Miles Davis, cruciale avventura musicale condivisa assieme a Wayne Shorter, Ron Carter e Tony Williams. Hancock seguirà Davis fino ai primi segnali della storica svolta elettrica, per poi involarsi per proprio conto verso una fusione tra jazz e funk. Di questa fase spicca il gruppo Headhunters, il cui omonimo album di debutto resta uno dei dischi jazz più venduti di tutti i tempi. Dagli anni Settanta in poi il percorso artistico di Hancock si è quindi snodato all'insegna della duplice dimensione elettrica ed acustica: su questo secondo fronte spicca il VSOP Quintet, con Freddie Hubbard alla tromba e i vecchi compagni Shorter, Carter e Williams. Nel 1983, l'incontro con Bill Laswell ha portato al manifesto del techno-jazz "Rockit", incluso nell'album Future Shock. Più recenti sono il mirabile duetto con Wayne Shorter (1 + 1) e un bell'omaggio all'arte di George Gesrhwin (Gershwin's World). Nell'arco della sua brillante carriera Hancock ha conquistato ben nove Grammy Awards, oltre a un Oscar per la colonna sonora del film Round Midnight di Bertrand Tavernier. Nelle scorse settimane Hancock ha terminato il suo nuovo album: nel disco, intitolato Possibilities e annunciato per il prossimo autunno, figureranno personaggi del calibro di Sting, Carlos Santana, Annie Lennox e Paul Simon.

I possessori del biglietto del concerto di Herbie Hancock possono ottenere uno sconto del 50% sul biglietto di entrata alla mostra "Palladio e la villa", ospitata a Palazzo Barbaran Da Porto.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza