Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

15/05/2013

Ore 20.30 - Maltempo, il Comune passa in rassegna tutte le zone a rischio

Situazione decisamente migliorata dopo gli ultimi lavori idraulici

In attesa di nuovi modelli previsionali il tavolo istituito in Comune per fronteggiare il rischio maltempo di domani ha passato in rassegna tutte le zone di possibile rischio. Molte situazioni risultate critiche a novembre dello scorso anno oggi dovrebbero essere in sicurezza, mentre per altre c'è ancora qualche rischio che sarebbe completamente azzerato se ci fosse già il bacino di Caldogno.
Nel dettaglio, l'argine approntato in viale Diaz dovrebbe mettere al riparo da allagamenti la strada fino a una piena di 6 metri; lungo viale Ferrain nord soltanto un varco non chiuso per il mancato via libera di un proprietario potrebbe causare qualche disagio; in viale Trento il sifonamento dell'acqua è stato risolto. Dovrebbe essere a posto, in seguito ai lavori fatti, anche la situazione in via Divisione Folgore, mentre in via Sartori l'autorimessa interrata del condominio ATER domani sarà sgomberata a titolo precauzionale perchè potenzialmente a rischio allagamento con una piena di 5 metri e 40 centimetri.
In via Brotton e in via Allegri si è pronti a intervenire con idrovore, ma il nuovo argine in terra dovrebbe proteggere l'abitato.
Sono invece ancora a rischio contrà Chioare e stradella dei Munari: per il 24 maggio è prevista l'apertura delle buste della gara per la realizzazione dei lavori idraulici indispensabili per la messa in sicurezza. Anche il convitto di Ponte Pusterla, che ha programmato lavori per l'estate, domani dovrà essere adeguatamente protetto.
L'ospedale è invece in zona sicura anche perché Parco Querini può subire un allagamento controllato fino a un metro d'acqua e fungere così da piccolo bacino di raccolta.
Contrà Vittorio Veneto, contrà Torretti e la zona di Santa Lucia sono in sicurezza almeno fino a una piena di 6 metri di altezza, mentre in viale Giuriolo, ponte degli Angeli e piazza Matteotti nelle prossime ore saranno verificate le barriere di sacchi di sabbia che in queste situazioni vanno sempre posizionate.
In via Leoni, se sarà necessario, sarà posizionata un'idrovora, così come nella zona dello stadio Menti che dovrebbe essere comunque in sicurezza dopo gli ultimi lavori fatti.
Per quanto riguarda il Retrone, in via Fusinato solo un paio di abitazioni saranno avvisate perché potenzialmente a rischio.
Più critica la situazione per le case della zona golenale a sud: in via Sardegna l'argine danneggiato è stato ripristinato, ma potrebbero esserci ancora problemi come pure a Ca' Tosate, considerata a rischio allagamenti oltre i 5 metri di piena.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza