Città di Vicenza

Trasporto bambini in auto

Aggiornato al: 20/12/2017


L'uso dei dispositivi di ritenuta per i bambini dipende dal tipo di autoveicolo, dalle  caratteristiche strutturali dello stesso, dai dispositivi di sicurezza presenti e dall'impiego cui il veicolo è destinato.

Sulle autovetture per uso privato e sugli autocaravan muniti di cinture di sicurezza (derivanti dalle categorie internazionali M1 e N1) i bambini con statura inferiore a 1,50 metri e di peso inferiore a 36 chilogrammi devono essere sempre assicurati con dispositivi di ritenuta per bambini, regolarmente omologati ed adeguati al loro peso.

Sulle autovetture o su altri veicoli (derivanti dalle categorie internazionali M1) sprovvisti di sistemi di ritenuta fin dall'immatricolazione (veicoli di vecchia costruzione privi di cinture di sicurezza, sui quali le stesse non possono essere installate neanche successivamente) i bambini di età fino ai 3 anni non possono viaggiare.

Sugli autocarri (derivanti dalle categorie internazionali N1,N2,N3) i bambini, di norma, non possono prendere posto,  in quanto a bordo  di questi veicolii possono esserci solo le persone addette all'uso o al trasporto delle cose.

Sui taxi e sugli autoveicoli  adibiti a noleggio con conducente i bambini di statura non superiore a 1,50 metri possono occupare i posti posteriori, senza sistemi di ritenuta, se sono accompagnati da una persona di almeno 16 anni.

Sugli autobus e sui minibus (derivanti dalle categorie internazionali M2,M3) i bambini di età fino ai 3 anni possono essere trasportati senza necessità di adottare particolari accorgimenti.
I bambini di età superiore ai 3 anni devono essere trasportati utilizzando i sistemi di ritenuta di cui l'autobus o il minibus sono dotati (l'obbligo sussiste soltanto se tali sistemi di ritenuta sono effettivamente omologati e presenti al momento in cui avviene il controllo su strada.

Nota

I bambini non possono essere trasportati utilizzando un seggiolino di sicurezza rivolto all'indietro su un sedile protetto da airbag frontale, a meno che l'airbag stesso non sia stato disattivato anche in maniera automatica adeguata.
Le caratteristiche costruttive dei sistemi di ritenuta per bambini sono disciplinate dal Regolamento ECE/ONU n. 44, serie 03 di emendamenti o successive (04).
Le prime due cifre del numero di omologazione, presente nella targhetta di ogni seggiolino, identificano la serie di emendamenti (03 o 04).
Al momento è possibile usare sia sistemi di ritenuta per bambini omologati in conformità alla serie 03 di emendamenti al regolamento ECE n. 44 che alla serie 04.
Sistemi di ritenuta omologati per le serie precedenti (sino alla 02) non possono essere utilizzati.

Esenzioni

  • Per le persone affette da patologie particolari o condizioni fisiche di specifica controindicazione sulla base di certificazione rilasciata dall’Unità Sanitaria Locale o da altro Stato UE, indicante la durata di validità e recante il simbolo di cui all’art. 5 della Direttiva 91/671/CEE.
  • Per le donne in stato di gravidanza sulla base di certificazione del ginecologo curante con provate condizioni di rischio derivante dall’uso delle cinture.

Normativa di riferimento

Art. 172 del Codice della Strada  "Uso delle cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per i bambini"


Tipologia seggiolini

I Sistemi di Ritenuta dei Bambini (SRB) o i Dispositivi di Ritenuta dei Bambini (DRB), come definiti nei regolamenti europei, devono essere ancorati alla struttura del veicolo tramite:

  • cinture di sicurezza installate sul veicolo (sistemi SRB omologati in base al regolamento UNECE 44/03 e successive modifiche ENECE 44/04 o al DM 19.11.1977)

oppure

  • appositi ancoraggi ISOFIX del sistema di ritenuta e corrispondenti ancoraggi ISOFIX eventualmente installati sul veicolo (sistemi SRB conformi al regolamento UNECE 44/03 ECE 44/03, UNECE 44/04 ECE 44/04 oppure sistemi DRB conformi al regolamento UNECE 129 del tipo i-Size). Questo ancoraggio può non escludere il primo.

Categorie d'uso sistemi di ritenuta per bambini

  • universale: possono essere utilizzati su quasi tutti i posti a sedere dei veicoli, sia anteriori che posteriori, in conformità alle istruzioni del fabbricante;
  • semiuniversale: possono essere utilizzati nei posti a sedere anteriori e posteriori, in conformità alle istruzioni del fabbricante;
  • per veicoli speciali;
  • ad uso limitato.

"Gruppi di massa" seggiolini per bambini

Gruppo 0 - peso inferiore ai 10 chilogrammi
Gruppo 0+ - perso inferiore ai 13 chilogrammi
Gruppo 1 - peso compreso tra 9 e 18 chilogrammi
Gruppo 2 - peso compreso tra i 15 e i 25 chilogrammi
Gruppo 3 - peso compreso tra i 22 e 36 chilogrammi

Il gruppo di massa è indicato sulla targhetta di omologazione e sul foglio di istruzioni del sistema di ritenuta. 188841

Classificazione dei sistemi di ritenuta per bambini in classi dimensionali

In base al regolamento UNECE 44 o al DM 19.11.1977 i sistemi di ritenuta per bambini di tipo ISOFIX si suddividono in 7 classi di dimensioni da "A" a "G":

A - ISO/F3: SRB ad altezza intera (72 centimetri), per neonati, orientati nel senso di marcia (per gruppi di peso da 9 fino a 18 chilogrammi)

B - ISO/F2: SRB ad altezza ridotta (65 centimetri), per neonati, orientati nel senso di marcia (per gruppi di peso da 9 fino a 18 chilogrammi)

B1 - ISO/F2X: SRB ad altezza ridotta (65 centimetri), per neonati, orientati nel senso di marcia (per gruppi di peso da 9 fino a 18 chilogrammi)

C - ISO/R3: SRB di dimensioni standard (altezza 68 centimetri), per neonati, orientati in senso contrario al senso di marcia (per gruppi di peso da 0+ fino a 13 chilogrammi e da 9 fino a 18 chilogrammi)

D - ISO/R2: SRB di dimensioni ridotte (altezza 65 centimetri), per neonati, orientati in senso contrario al senso di marcia (per gruppi di peso da 0+ fino a 13 chilogrammi e da 9 fino a 18 chilogrammi)

E - ISO/R1: SRB per bambini piccoli (altezza, 60 cm), orientati in senso contrario al senso di marcia (per gruppi di peso da 0 fino a 10 chilogrammi e da 0+ fino a 13 chilogrammi)

F - ISO/L1: SRB in posizione laterale verso sinistra a culla portatile (altezza, 60 centimetri) (per gruppi di peso da 0 fino a 10 chilogrammi)

G - ISO/L2 SRB in posizione laterale verso destra culla portatile (altezza 60 centimetri) (per gruppi di peso da 0 fino a 10 chilogrammi)

La lettera della classe è indicata sul sistema di ritenuta per bambini, vicino al logo ISOFIX.

Precisazioni

  • È stato introdotto un nuovo regolamento UNECE n. 129 (i-size al momento per i bambini più piccoli) il quale stabilisce una classificazione dei sistemi di ritenuta in base all'altezza del bambino che viene riportata sull'etichetta tramite un'annotazione del tipo "...40 centimetri - 70 centimetri ...".
  • È stato modificato il regolamento UNECE n. 44, inserendo una nuova marcatura dei cuscini di rialzo senza schienale disponendo che gli stessi possono essere omologati solo per i bambini appartenenti al gruppo III, dai 22 ai 36 chilogrammi.
  • I cuscini di rialzo senza schienale possono essere omologati per l’uso da parte di bambini dai 22 ai 36 chilogrammi e il loro uso è comunque vietato ai bambini che hanno una statura non superiore a 125 centimetri.
  • Il divieto è reso evidente dall’etichetta, che deve essere ben visibile a chi deve installare il sistema di ritenuta.
  • I cuscini di rialzo senza schienale già omologati ai sensi delle previgenti disposizioni possono al momento essere ancora commercializzati ed utilizzati.

Approfondimenti

 

Dove e quando

Comando Polizia Locale, Ufficio Verbali
Tel.  0444545311 (lunedì, mercoledì, venerdì dalle 15 alle 17, martedì e giovedì dalle 10.30 alle 12.30)
Fax 0444221893
Email: verbalipolizialocale@comune.vicenza.it

 

Collegamento alle pagina  del Comando di polizia locale: (link: http://www.comune.vicenza.it/uffici/settextra/polizia/)