Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Trasporto bambini in auto

L'uso dei dispositivi di ritenuta per i bambini dipende dal tipo di autoveicolo, dalle  caratteristiche strutturali dello stesso, dai dispositivi di sicurezza presenti e dall'impiego cui il veicolo è destinato.

  • Sulle AUTOVETTURE per uso privato e sugli AUTOCARAVAN muniti di cinture di sicurezza (derivanti dalle categorie internazionali M1 e N1):

I bambini con statura inferiore a 1.50 m e di peso inferiore a 36 Kg devono essere sempre assicurati con dispositivi di ritenuta per bambini, regolarmente omologati ed adeguati al loro peso.

  • Sulle AUTOVETTURE o su altri veicoli (derivanti dalle categorie internazionali M1) sprovvisti di sistemi di ritenuta fin dall'immatricolazione (veicoli di vecchia costruzione privi di cinture di sicurezza, sui quali le stesse non possono essere installate neanche successivamente)
    I bambini di età fino ai 3 anni non possono viaggiare
    I bambini di età superiore ai 3 anni devono prendere posto sui sedili posteriori.
    I bambini  che superano 1.50 m di altezza possono occupare anche il sedile anteriore.
  • Sugli AUTOCARRI (derivanti dalle categorie internazionali N1,N2,N3):

I bambini, di norma, non possono prendere posto su tali veicoli, in quanto a bordo degli autocarri possono esserci solo le persone addette all'uso o al trasporto delle cose.

  • Sui TAXI e sugli autoveicoli  adibiti a NOLEGGIO con CONDUCENTE:

I bambini di statura non superiore a 1,50 m possono occupare i posti posteriori, senza sistemi di ritenuta, se sono accompagnati da una persona di almeno 16 anni.

  • Sugli AUTOBUS  e sui MINIBUS (derivanti dalle categorie internazionali M2,M3):
    I bambini di età fino ai 3 anni possono essere trasportati senza necessità di adottare particolari accorgimenti.
    I bambini di età superiore ai 3 anni devono essere trasportati utilizzando i sistemi di ritenuta di cui l'autobus o il minibus sono dotati. (l'obbligo sussiste soltanto se tali sistemi di ritenuta sono effettivamente presenti al momento in cui avviene il controllo su strada)

I sistemi di ritenuta per bambini (seggiolini) devono essere adeguati al loro peso e devono essere di tipo omologato.  Gli estremi dell'omologazione e la classe di peso sono scritti su una targhetta che deve essere obbligatoriamente presente sul sistema di ritenuta.
NB: i bambini non possono essere trasportati utilizzando un seggiolino di sicurezza rivolto all'indietro su un sedile protetto da airbag frontale, a meno che l'airbag medesimo non sia stato disattivato anche in maniera automatica adeguata.
Le caratteristiche costruttive dei sistemi di ritenuta per bambini sono disciplinate dal Regolamento ECE/ONU n. 44, serie 03 di emendamenti o successive (04).
Le prime due cifre del numero di omologazione, presente nella targhetta di ogni seggiolino, identificano la serie di emendamenti (03 o 04).
Al momento è possibile usare sia sistemi di ritenuta per bambini omologati in conformità alla serie 03 di emendamenti al regolamento ECE n. 44 che alla serie 04.
Sistemi di ritenuta omologati per le serie precedenti (sino alla 02) non possono essere utilizzati.
I seggiolini per bambini sono classificati nei seguenti 5 "gruppi di massa"

GRUPPO

PESO

Gruppo 0

inferiore ai 10 kg

Gruppo 0+

inferiore ai 13 kg

Gruppo 1

compreso tra 9 kg e 18 kg.

Gruppo 2

compreso tra i 15 e i 25 kg

Gruppo 3

compreso tra i 22 e 36 Kg

Questi sistemi di ritenuta possono essere suddivisi in due classi:
classe integrale: dispositivi che possono essere ancorati mediante una propria combinazione di cinghie e fibbie;
classe non integrale: dispositivi costituiti da un sistema di ritenuta parziale che usato in combinazione con una normale cintura di sicurezza forma un sistema di ritenuta completo.
Esenzioni:

  • Per le persone affette da patologie particolari o condizioni fisiche di specifica controindicazione sulla base di certificazione rilasciata dall’Unità Sanitaria Locale o da altro Stato UE, indicante la durata di validità e recante il simbolo di cui all’art. 5 della Direttiva 91/671/CEE.
  • Per le donne in stato di gravidanza sulla base di certificazione del ginecologo curante con provate condizioni di rischio derivante dall’uso delle cinture.

Contatti:

tel.   0444/545311
fax 0444221893
Per contatti telefonici:  Lunedì - Mercoledì - Venerdì dalle 10.30 alle 12.30 Martedì e Giovedì dalle 15.00 alle 17.00.

Per Informazioni

verbalipolizialocale@comune.vicenza.it

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza