Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

31/10/2013

Lavori di manutenzione nei cimiteri, assessore Balbi: “Serve un sistema di telecamere"

"Contro i furti di rame e per controllare i cancelli"

In questi giorni di particolare afflusso al cimitero maggiore e a quelli suburbani per le celebrazioni dei defunti i cittadini troveranno completati alcuni lavori di manutenzione straordinaria richiesti da tempo.
Al cimitero maggiore sono stati conclusi i lavori di rifacimento del campo d'inumazione G: “Quest'intervento – ricorda l'assessore alla cura urbana Cristina Balbi - è durato parecchi anni. Ora, finalmente, il campo è libero dai mezzi e sarà seminato appena possibile a prato”.
In questi ultimi mesi sono state inoltre posate le nuove guaine dei lotti 16 e 17, per una spesa di 33.631 euro: “Si tratta – spiega l'assessore – di lavori che erano sollecitati da molto tempo, anche tramite segnalazioni rivolte direttamente al sindaco che evidenziavano la sensazione di degrado avvertita dai parenti quando andavano in visita alle tombe. L'area in effetti era fortemente degradata a causa delle infiltrazioni di acqua dal tetto che rovinavano i loculi e gli arredi. Completata questa parte, è ora nostra intenzione risanare i lotti 6, 13, 19, 2, 3  che versano in condizioni altrettanto problematiche. Sarà inoltre necessario proseguire con gli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche, prevedendo nuove rampe per un miglior accesso dei visitatori ”.
Nei mesi scorsi, intanto, sono stati ripristinati i pluviali rubati all'esterno delle gallerie dei lotti 8, 17 e19 ed è stato ripristinato il tratto di grondaia che mancava al tetto della chiesa, per una spesa complessiva di 8.500 euro; è stata installata un'apparecchiatura per l'abbattimento dell'umidità nella cripta del Sacrario militare del costo di 7.6890 euro ed è stato confermato il servizio di falconeria contro i piccioni per 13.680 euro.
Sono infine in previsione interventi di manutenzione del verde del giardino monumentale.
Lavori di una certa entità sono stati eseguiti anche al cimitero di Maddalene, dove è stata rifatta la guaina del tetto dei servizi. Quanto al recentissimo furto di oltre 200 metri quadrati di copertura in rame, l'amministrazione sta valutando le modalità di ripristino. “Stiamo inoltre verificando – anticipa l'assessore Balbi - la possibilità di allestire apparecchiature di videosorveglianza in tutti i cimiteri. Le telecamere non solo terrebbero sotto controllo le aree e garantirebbero maggiore sicurezza ai cittadini, ma servirebbero anche a verificare la regolare apertura e chiusura dei cancelli, che talvolta rimangono aperti per dei guasti, senza che il Comune giunga tempestivamente a conoscenza del fatto”.
Nell'area esterna del cimitero di Polegge, per un costo di 60 mila euro, è stato portato il terreno proveniente dal campo G del cimitero maggiore che, sistemato e drenato, sarà presto seminato a prato. E' stato inoltre ripassato tutto il tetto in coppi e installata la copertura in lamiera della prima corte cimiteriale per oltre 16 mila euro; sono state ripristinate le grondaie rubate dalla seconda corte per altri 1000 euro, posizionata una nuova guaina per 6.300 euro, rifatte alcune linee di alimentazione votiva e sistemato l'impianto elettrico della cappella mortuaria per 2.527 euro.
“Per il cimitero di Polegge – aggiunge l'assessore alla cura urbana -  è inoltre allo studio un'ipotesi di sistemazione del parco della rimembranza e del parcheggio, in accordo con le associazioni dei combattenti e con la parrocchia, in modo tale che sia completato il progetto di riqualificazione delle aree esterne a cui va conferito il doveroso decoro”.
Ancora, al cimitero di Bertesina sono stati ripristinati i pluviali rubati dalle cappelle centrali, al cimitero di Settecà è stato sistemato l'ossario ed è stato rifatto l'intonaco ed eseguita una pulizia delle parti in marmo, al cimitero di Longara è stato eseguito un trattamento protettivo del costo di 3.500 euro alla pietra del memorial Neri Pozza.
Infine, al cimitero di Casale, per il quale è in corso la progettazione della copertura per le celebrazioni liturgiche, è stato dato il via libera alla manutenzione straordinaria della copertura del vecchio ossario e dei vicini loculi e dell'impianto elettrico, per un importo di circa 24 mila euro.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza