Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

Bandi - Contratti - Appalti

Fornitura: Fornitura pasti surgelati per l'albergo cittadino

Scadenza: 11/12/2007

BANDO DI GARA

Per l'appalto di fornitura pasti surgelati per l'albergo cittadino. (CIG 0098313A71)

ENTE APPALTANTE: Comune di Vicenza - Corso Palladio n.98 - codice fiscale e partita I.V.A. 00516890241 - Ufficio Contratti - tel.0444/221261 - fax 0444/221260.

PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE: Pubblico incanto ad offerte segrete con aggiudicazione anche in caso di unica offerta ai sensi dell'art.82 del D.Lgs. 12.4.2006 n.163 e successive modificazioni ed integrazioni.

DESCRIZIONE ED IMPORTO DEL SERVIZIO: Trattasi di fornitura di pasti surgelati, preconfezionati e surgelati in confezioni monoporzione, oltre che la fornitura di un numero congruo di forni a micronde e di frigoriferi adatti al mantenimento di cibi surgelati.

Importo presunto complessivo d'appalto € 73.334,00 I.V.A. esclusa di cui € 1.000,00 per oneri relativi alla sicurezza.

DURATA DELL'APPALTO: Da 1.1.2008 a 30.9.2009.

FINANZIAMENTO:Il servizio è finanziato con mezzi propri di bilancio.

CAUZIONE: La cauzione provvisoria è stabilita in € 1.500,00.

La durata della cauzione provvisoria non potrà essere inferiore a 180 giorni dalla data della gara. La cauzione definitiva è fissata nella misura del 10% dell'importo presunto contrattuale.

DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLA GARA: L'appalto sarà discipli-nato dalle condizioni contenute nel capitolato speciale che può essere con-sultato presso l'Assessorato ai Servizi Sociali, Sig.Flavio Zanolla - tel.0444/222514- oppure alla Segreteria del Settore (tel.0444/222512) nelle ore d'ufficio (dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 11,30 e nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 15,00 alle ore 18,00).

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Il responsabile del procedimento è il signor  Flavio Zanolla (tel.0444/222512).

SUBAPPALTO: Ai sensi dell'art.118 del D.Lgs. 163/2006 e successive modificazioni ed integrazioni

SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA: Ai sensi dell'art.38 del regolamento comunale dei contratti non possono partecipare alla gara:

- le imprese di cui è stata riconosciuta - con decisione amministrativa, giurisdizionale o arbitrale inoppugnabile - l'inidoneità, la negligenza o la malafede nell'esecuzione di un servizio pubblico;

- le imprese che si trovino in rapporti di controllo o di collegamento, definiti ai sensi dell'art.2359 del Codice Civile, con altra imprese offerente;

- le imprese singole, quando è presentata offerta da un'associazione temporanea o da un consorzio (anche tra cooperative), di cui le medesime fanno parte;

- le imprese individuali appartenenti allo stesso soggetto oppure a società di cui la stessa persona abbia poteri di rappresentanza.

A' sensi dell'art.37 del D. Lgs. 163/2006 e successive modificazioni ed integrazioni, l'offerta può venire presentata da raggruppamento di imprese. L'offerta dovrà indicare la ditta capogruppo che sarà responsabile di tutto l'appalto nei confronti del Comune e deve specificare le parti della fornitura che saranno eseguite dalle singole ditte. Offerta congiunta e capitolato speciale dovranno essere sottoscritti da tutte le ditte raggruppate e tutti i documenti e le dichiarazioni dovranno essere presentati da ciascuna delle ditte stesse.

In caso di aggiudicazione le singole ditte devono conferire mandato speciale con rappresentanza ad una di esse; tale mandato deve risultare da scrittura privata autenticata.

MODALITÀ' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA: La documentazione richiesta deve essere contenuta in due distinte buste, con le seguenti diciture:

- busta n.1 "documentazione amministrativa";

- busta n.2 "offerta economica"; quest'ultima deve essere sigillata e controfirmata su tutti i lembi di chiusura.

Le due buste devono essere contenute in un unico plico sigillato e controfirmato ove, a pena di esclusione, dovrà inoltre essere indicato l'oggetto della gara ed il nominativo della ditta. Il recapito in tempo utile rimane a rischio del mittente.

Non saranno presi in considerazione i plichi pervenuti fuori termine, non chiusi e/o mancanti delle prescritte indicazioni all'esterno. Del pari non saranno prese in esame quelle offerte che non siano contenute in busta sigillata o che siano mancanti di qualcuno dei documenti richiesti o gli stessi risultino incompleti o irregolari o in copie non regolarmente autenticate.

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA: Da prodursi in originale:

- istanza di ammissione alla gara dovrà essere in lingua italiana, redatta su carta regolarizzata ai fini dell'imposta di bollo e contenere gli estremi di identificazione della ditta concorrente - compreso il numero di partita IVA o codice fiscale - nonché le generalità complete del firmatario dell'offerta - titolare, legale rappresentante o procuratore; dovrà, altresì, contenere, rese dallo stesso con sottoscrizione non autenticata, ma con allegata copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore, ai sensi dell'art.38, comma 3, del D.P.R. 445/2000, successivamente verificabile, le seguenti dichiarazioni, successivamente verificabili:

1) l'iscrizione al registro delle imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio e per la categoria relativa all'oggetto della gara dalla quale risulti che l'impresa non si trova in stato di liquidazione, fallimento e non ha presentato domanda di concordato (la stessa potrà essere sostituita dal certificato in originale o in copia autentica di data non anteriore a sei mesi rispetto a quella fissata per la gara);

2) che tutti gli operatori ed i mezzi impiegati per la realizzazione del servizio siano muniti di idoneità sanitaria ai sensi di legge e, nei casi previsti, di autorizzazione sanitaria;

3) di aver preso piena conoscenza del capitolato speciale, di aver preso conoscenza delle condizioni locali, nonchè delle condizioni generali e particolari che possano aver influito sulla determinazione del prezzo e delle condizioni contrattuali e che possano influire sull'esecuzione del servizio;

4) di aver giudicato i prezzi offerti equi e remunerativi;

5) l'insussistenza della cause di esclusione stabilite nel bando;

6) l'insussistenza delle cause di esclusione stabilite all'art.38 del D.Lgs.163/2006;

7) di obbligarsi ad attuare a favore dei lavoratori dipendenti, e se cooperativa, anche verso i soci,  condizioni normative e retributive non inferiori  a quelli risultanti dai contratti di lavoro e degli accordi locali ed integrativi degli stessi;

8) di essere disposta ad iniziare il servizio subito dopo il provvedimento di aggiudicazione, nelle more della stipulazione del contratto.

9) di mantenere valida la propria offerta per almeno 180 giorni dalla data della gara.

L'impresa dovrà inoltre produrre a pena di esclusione:

A) la ricevuta comprovante il versamento alla Tesoreria comunale della cauzione provvisoria stabilita in € 1.500,00 (c.c.010570478773 presso Banca Popolare di Vicenza - ABI 05728 - CAB 11810 - CIN K).

La cauzione potrà essere costituita in contanti, assegno circolare non trasferibile, oppure sostituita da polizza fidejussoria assicurativa o fidejussione bancaria e non potrà avere una durata inferiore a 180 giorni dal suo rilascio.

B) Il capitolato speciale firmato in ogni foglio per accettazione.

OFFERTA ECONOMICA: La ditta dovrà rimettere all'ente appaltante l'offerta economica, espressa in cifre ed in lettere, indicante i prezzi che il concorrente si dichiara disposto ad offrire per il primo piatto, per il secondo con il contorno, per il secondo crudo e per le verdure come specificato all'art.2 del capitolato.

L'offerta, regolarizzata ai fini dell'imposta di bollo, dovrà essere sottoscritta dal concorrente e non può presentare correzioni che non siano dallo stesso controfirmate e sottoscritte.

In caso di discordanza tra cifre e lettere sarà ritenuta valida l'indicazione più vantaggiosa per il Comune.

In caso di raggruppamento di imprese, a pena di esclusione, dovrà essere indicata la parte della fornitura che ciascuna impresa si impegna ed eseguire.

La Commissione di gara procederà alla verifica delle eventuali anomalie di offerta ai sensi degli artt.86, 87 e 88 del D.Lgs. 163/2006.

Le giustificazioni, da presentare a corredo dell'offerta economica, dovranno essere relative alle voci di prezzo che concorrono a formare l'importo offerto: costo del personale, costo materie prime, costo per la sicurezza, soluzioni tecniche adottate, tempi di percorrenza, spese varie di amministrazione.

RICEZIONE DELLE OFFERTE: Il plico sigillato e firmato dal legale rappresentante, contenente la busta dell'offerta e la busta con la documentazione amministrativa, dovrà pervenire all'Ufficio Contratti del Comune di Vicenza - Corso Palladio n.98 - entro le ore 12.00 del giorno antecedente a quello fissato per la gara.

GARA: La gara è indetta per il giorno 12 dicembre 2007.

Le offerte saranno aperte alle ore 9.30 presso la sede comunale in Vicenza, Corso Palladio n.98.

MODALITÀ' DI AGGIUDICAZIONE: L'appalto sarà aggiudicato alla ditta che avrà offerto il prezzo medio più basso, risultante dalla seguente somma:

il prezzo delprimo surgelato-precotto (paste, risotti, minestre, altro), più il prezzo del secondo con contorno precotto-surgelato (carni, pesce e altro con verdure) diviso due, più il prezzo del secondo crudo (affettato, formaggio, altro) diviso due, più il prezzo delle verdure crude diviso due.

E' facoltà dell'Amministrazione comunale procedere all'aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida.

All'Amministrazione comunale è riservata la più ampia facoltà di non aggiudicare  in presenza di offerte ritenute non convenienti.

Si applicano gli artt.86, 87 e 88  del D.Lgs. n.163/2006 e s.m.i..

DISPOSIZIONI VARIE: Il Presidente di gara, qualora esigenze tecnico-operative impongano l'aggiornamento delle medesime operazioni, può sospendere le operazioni di gara. In tal caso la Commissione di gara, nel motivare siffatta sospensione, aggiornerà la seduta ad altra data della quale verrà data comunicazione alle ditte partecipanti in tempo utile.

- Il Presidente di gara si riserva la facoltà insindacabile di non fare luogo alla gara stessa o di prorogare la data, dandone comunicazione ai concorrenti, senza che gli stessi possano accampare alcuna pretesa a riguardo.

- Gli offerenti avranno la facoltà di svincolarsi dalla propria offerta trascorsi 180 giorni dall'aggiudicazione.

- Entro 10 giorni dalla comunicazione dell'aggiudicazione, l'impresa aggiudicataria dovrà presentare tutta la documentazione a controprova di quanto dichiarato in sede di gara, il certificato generale del casellario giudiziale e dei carichi pendenti relativamente a tutti i soci muniti di poteri di rappresentanza ed ad eventuali direttori tecnici, e prestare la cauzione definitiva.

L'Amministrazione può accettare, in luogo della cauzione definitiva, fidejussione bancaria o polizza fidejussoria assicurativa, purchè nell'atto di fidejussione o nella polizza sia espressamente scritto l'impegno del fidejussore di versare l'importo a semplice richiesta del Comune senza sollevare eccezioni di sorta. L'obbligo del fidejussore non dovrà avere limiti di tempo e dovrà valere fino a dichiarazione liberatoria.

- Prima dell'inizio della fornitura l'aggiudicatario dovrà presentare polizza assicurativa di responsabilità civile verso terzi e contro gli infortuni e le malattie che possono accadere agli utenti durante lo svolgimento dell'attività oggetto dell'appalto.

- Sono a carico della ditta aggiudicataria tutte le spese ed imposte relative alla stipulazione e registrazione del contratto.

- Ai sensi del D.Lgs. 30.6.2003 n.196 e successive modificazioni, i dati forniti dalle imprese sono trattati secondo le norme in materia di appalti pubblici e per l'eventuale successiva stipula e gestione dei contratti.

Il titolare del trattamento dei dati è il Comune di Vicenza.

Il presente bando è disponibile su Internet al sito www.Comune.Vicenza.it.

IL DIRIGENTE: Micaela Castagnaro


Allegato

 

 

COMUNE DI VICENZA

SETTORE INTERVENTI SOCIALI

 

 

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI FORNITURA PASTI SURGELATI E ALTRO ALLA MENSA CITTADINA

 

 

 

 

 

 

 

 

Art. 1 Oggetto del capitolato

Art. 2 Cibi precotti-surgelati e crudi

Art. 3 Concessione un uso gratuito di elettrodomestici

Art. 4 Obblighi della ditta aggiudicataria

Art. 5 Durata

Art. 6 Accertamenti e controlli

Art. 7 Responsabilità della ditta aggiudicataria

Art. 8 Risoluzione contrattuale

Art. 9 Cauzione

Art. 10 Spese contrattuali

Art. 11 Referente del Comune di Vicenza


Art. 1 - Oggetto del capitolato

Il presente capitolato ha per oggetto:

·        la preparazione, il confezionamento, il surgelamento, la consegna e la conservazione di cibi precotti-surgelati e crudi presso la mensa cittadina, di Viale S. Lazzaro 73;

·        la concessione in uso gratuito, la installazione e la manutenzione di forni microonde per il riscaldamento delle pietanze e di frigoriferi per la conservazione dei pasti surgelati presso la mensa cittadina, di Viale S. Lazzaro 73.

Art. 2 - Cibi precotti-surgelati e crudi

La ditta aggiudicataria fornisce cibi precotti-surgelati e crudi, in contenitori sigillati e monoporzione secondo la tipologia e la quantità richiesta dal Comune di Vicenza.

La tipologia dei pasti è la seguente:

·           primi surgelati-precotti (paste, risotti, minestre, altro),

·           secondi con contorno precotti-surgelati (carni, pesce e altro con verdure),

·           secondi crudi (affettati, formaggio, altro),

·           verdure crude.

La ditta aggiudicataria fornisce un menù con dieci primi, dieci secondi precotti-surgelati, cinque secondi crudi e tre vedure crude in cui siano previsti anche dei piatti che soddisfino le abitudini alimentari e culturali prevalenti dell'utenza cittadina.

La ditta aggiudicataria garantisce che tutte le pietanze consegnate sono preparate, confezionate in contenitori monouso, surgelate (se previsto), trasportate e immagazzinate negli appositi frigoriferi presso la mensa cittadina, a regola d'arte e secondo tutte le procedure e tecniche previste dalla legislazione specifica in merito.

La ditta aggiudicataria si impegna ad indicare su ogni contenitore monouso la scadenza entro cui l'alimento deve essere consumato.

La ditta aggiudicataria garantisce che le grammature e le caratteristiche merceologiche degli alimenti usati per il confezionamento delle porzioni monouso sono rispondenti a quanto previsto dalle tabelle dietetiche del servizio Igiene dell'ASL, e assicura che ogni primo abbinato a qualsiasi secondo forniscono (in termini di composizione e di grammatura) un equilibrato apporto calorico-proteico-vitaminico alla dieta quotidiana.

Si prevede che il numero di pasti richiesti settimanalmente saranno n. 300 primi e n. 300 secondi (all'inizio del servizio saranno richiesti n. 600 primi e n. 600 secondi); data la peculiarità del servizio le quantità richieste potranno variare anche in misura significativa; pertanto, a giudizio insindacabile del Comune di Vicenza, potrà essere richiesto un incremento o una diminuzione delle quantità sopra indicate.

Il Comune di Vicenza richiede ogni lunedì feriale, entro le ore 11.00 (o, se festivo, il primo giorno lavorativo successivo) la quantità e il tipo di alimenti da consegnare alla mensa cittadina.

La ditta aggiudicataria consegna i cibi richiesti il lunedì della settimana successiva alla richiesta, entro le ore 11.00 (o, se festivo, il primo giorno lavorativo successivo).

La ditta aggiudicataria, al momento della consegna, immagazzina gli alimenti negli appositi frigoriferi raggruppandoli per tipologia e posiziona le scatole di pasti in maniera che il nome dell'alimento sia leggibile direttamente, senza che l'operatore della cucina debba maneggiare le confezioni per individuarne la tipologia.

Art. 3 Concessione in uso gratuito di elettrodomestici

Il servizio consiste nella consegna in uso gratuito al Comune di Vicenza, presso la sede della mensa cittadina in viale S. Lazzaro, 73, e nella garanzia di buon funzionamento e manutenzione per tutto il periodo della convenzione, dei seguenti elettrodomestici:

·                      un numero di forni microonde, per il riscaldamento dei pasti surgelati, adeguato alla distribuzione di n. 30 pasti completi ogni 30 minuti;

·                      un numero adeguato di frigoriferi, adatti al mantenimento di cibi surgelati, per la conservazione di almeno n. 1.200 contenitori monouso di alimenti preconfezionati surgelati.

La ditta aggiudicataria si impegna a consegnare gli elettrodomestici indicati sopra il 1 gennaio 2008.

La ditta aggiudicataria si impegna a fornire, al momento della consegna degli alla consegna degli elettrodomestici, la dichiarazione di conformità alle Direttive Comunitarie di ogni apparecchiatura.

Art. 4 Obblighi della ditta aggiudicataria

La ditta aggiudicataria si impegna:

1. ad impiegare, per l'espletamento delle funzioni relative all'oggetto del presente capitolato, personale preparato e competente nel rispetto dei requisiti professionali previsti dalla normativa vigente. Il rapporto con il personale dipendente è regolato dai contratti di lavoro in vigore e dalle normative previdenziali e fiscali in materia.

2. ad affidare la direzione tecnica del servizio a personale in possesso di adeguata qualifica professionale;

3. a rispettare per gli operatori impiegati nella gestione del servizio tutte le norme e gli obblighi assicurativi previsti dalla contrattazione di settore;

4. ad assicurare lo svolgimento del servizio nel rispetto di tutte le norme vigenti in materia di prevenzione infortuni ed igiene e sicurezza sul lavoro;

5. a stipulare un'apposita polizza assicurativa per responsabilità civile verso terzi e contro gli infortuni e le malattie che possono accadere agli utenti durante le attività previste nella presente convenzione;

6. ad assumersi le conseguenti responsabilità ed oneri nei confronti dell'Ente affidante e di terzi nei casi di mancato conseguimento degli obiettivi e di mancata adozione dei provvedimenti necessari alla tutela delle persone e degli strumenti impiegati nella gestione dell'attività in appalto; in caso di mancata realizzazione dell'attività appaltata, il Comune di Vicenza interviene a garanzia del risultato in virtù del potere di controllo sostitutivo, anche mediante l'affidamento a terzi del servizio in questione con spese a carico della ditta aggiudicataria;

7. a garantire, ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003, la riservatezza delle informazioni riferite a persone che fruiscono delle prestazioni oggetto della convenzione;

8. a garantire per tutta la durata della convenzione il rispetto di tutte le norme nazionali e regionali relative al servizio.

 

Art. 5 Durata

Il presente capitolato ha la durata di mesi 21, a partire dal 1 gennaio 2008 e fino al 30 settembre 2009, prorogabili di ulteriori 12 mesi.

Art. 6 Referente del Comune di Vicenza

Il referente del Comune di Vicenza a cui la ditta aggiudicataria si rivolgerà per qualsiasi problema di carattere organizzativo e gestionale, viene nominato dal Direttore del Settore Interventi Sociali.

Art. 7 Accertamenti e controlli

Il Comune di Vicenza ha facoltà di procedere con proprio personale e attraverso la collaborazione con l'Azienda, al controllo periodico e senza preavviso, della qualità e quantità dei pasti che dovranno risultare di quantità adeguata, di prima qualità e rispondenti alle norme prescritte

Art. 8 Responsabilità della ditta aggiudicataria

Senza eccezioni o riserve è a totale carico della ditta aggiudicataria ogni responsabilità, sia civile che penale, per eventuali danni all'Amministrazione Comunale o a terzi derivanti dall'espletamento del servizio affidato, ivi compresi casi di tossinfezione e intossicazione alimentare, senza diritto di rivalsa o a compensi da parte del Comune.

Art. 9 Risoluzione contrattuale

La risoluzione della presente convenzione può essere promossa da ciascun contraente nei casi di:

·   grave inadempimento contrattuale della ditta aggiudicataria;

·   cessazione dell'attività oggetto di convenzione per impossibilità sopravvenuta.

Vi sarà risoluzione contrattuale qualora, a seguito di contestazione scritta degli addebiti e successiva diffida, una delle parti persista nelle inadempienze rilevate.

Art. 10 Cauzione

A garanzia della regolare esecuzione dell'attività, la ditta aggiudicataria costituisce una cauzione pari al 10 % dell'importo contrattuale mediante versamento in contanti presso il Tesoriere dell'Ente affidante o fideiussione bancaria o polizza fideiussoria assicurativa rilasciata da idoneo istituto, valida per tutta la durata del contratto: la cauzione resta vincolata sino al termine del rapporto contrattuale e sarà restituita all'affidatario entro 30 giorni dalla scadenza di tale termine.

Art. 11 Spese contrattuali

Le spese inerenti e conseguenti alla stipula della presente convenzione sono a carico dell'affidatario.

 

 

Altri

con scadenza 25/03/2008
Appalto aggiudicato per la realizzazione di un centro per attività socio-educative nel fabbricato di via dei Mille
con scadenza 25/03/2008
Appalto aggiudicato per la riqualificazione di Campo Marzo settore est - 1° stralcio
con scadenza 04/03/2008
Sistemazione e riqualificazione di Strada della Paglia
con scadenza 03/03/2008
Nominativi inseriti nell'elenco "La rete dell'Aiuto"
con scadenza 14/02/2008
Bando di gara per il restauro impiantistico chiesa di San Domenico
con scadenza 01/02/2008
Avviso di seduta pubblica gara d'appalto per la riqualificazione di Campo Marzo settore est - 1° stralcio
con scadenza 31/01/2008
Avviso di seduta pubblica gara d'appalto per la realizzazione di un centro per attività socio-educative nel fabbricato di Via dei Mille angolo Via N. Bixio
con scadenza 17/12/2007
Selezione pubblica per la formazione di un Albo di rilevatori statistici
con scadenza 11/12/2007
Fornitura pasti surgelati per l'albergo cittadino
con scadenza 10/12/2007
Affidamento servizio editoriale, dilibreria, produzione e vendita oggettistica presso il Teatro Olimpico e di biglietteria elettronica del sistema museale civico di Vicenza.
con scadenza 22/11/2007
Comunicazione avvio procedimento pista ciclo pedonale lungo ferrovia Vicenza-Schio
con scadenza 19/11/2007
Esito bando di gara ristrutturazione fabbricato via Medici
con scadenza 13/11/2007
Bando di gara per per la realizzazione di un centro per attività socio-educative
con scadenza 30/10/2007
Esito bando di gara fabbricato via Medici
con scadenza 30/10/2007
Avviso di appalto aggiudicato ristrutturazione fabbricato via Medici
con scadenza 30/10/2007
Esito di gara fabbricato via Medici
con scadenza 26/10/2007
Gestione della piscina comunale di Via Giuriato (San Pio X)
con scadenza 26/10/2007
Moduli per la presentazione dell'offerta relativa all'appalto per la gestione della piscina cmunale di Via Giuriato
con scadenza 19/10/2007
Esito bando di gara ristrutturazione fabbricato via Medici
con scadenza 03/10/2007
gestione delle strutture comunali di accoglienza "albergo cittadino" e "Via dei Mille"
con scadenza 28/09/2007
Esito bando di gara lavori di sistemazione e riqualificazione di Strada delle Maddalene
con scadenza 26/09/2007
Affidamento della gestione delle strutture comunali di accoglienza "albergo cittadino" e "Via dei Mille" (CIG 0072141C9F)
con scadenza 25/09/2007
Graduatoria ristrutturazione 12 alloggi per anziani
con scadenza 22/09/2007
Affidamento servizi socio-educativi per la prima infanzia sul territorio comunale - asili nido
con scadenza 28/08/2007
Appalto lavori di ristrutturazione di un fabbricato con dodici alloggi per anziani
con scadenza 06/08/2007
Esito bando di gara per la sistemazione e riqualificazione di strada delle Maddalene
con scadenza 18/07/2007
Bando di gara per la sistemazione e riqualificazione di strada delle Maddalene
con scadenza 30/06/2007
Appalto aggiudicato lavori ristrutturazione Palazzetto dello sport
con scadenza 05/06/2007
Esito di gara appalto restauro e risanamento conservativo di Palazzo Cordellina.
con scadenza 02/05/2007
Appalto dei lavori di ristrutturazione del Palazzetto dello Sport
con scadenza 08/03/2007
Assegnazione di posteggi magazzini del Mercato Ortofrutticolo di Vicenza
con scadenza 26/02/2007
Bando di gara lavori di sistemazione e riqualificazione di strada Sant'Antonino
con scadenza 31/01/2007
Esito del bando di gara dei lavori di restauro della Basilica Palladiana
con scadenza 31/01/2007
Avviso di seduta pubblica gara d'appalto per la riqualificazione di Campo Marzo settore est - 1° stralcio.
con scadenza 11/12/2006
Bando di gara per appalto dei lavori di restauro e risanamento conservativo di Palazzo Cordellina
con scadenza 31/07/2006
Bando di gara dei lavori di restauro della Basilica Palladiana
con scadenza 15/11/2005
INCARICO DI FRAZIONAMENTO
con scadenza 15/11/2005
INCARICO DI FRAZIONAMENTO
con scadenza 15/11/2005
INCARICO DI FRAZIONAMENTO
con scadenza 15/11/2005
INCARICO DI FRAZIONAMENTO
con scadenza 15/11/2005
INCARICO DI FRAZIONAMENTO
con scadenza 15/11/2005
INCARICO DI FRAZIONAMENTO
con scadenza 05/07/2005
Bando contributo del Fondo Sociale sul canone di locazione

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza