Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

22/08/2012

Incendi boschivi, un vademecum per il cittadino

L’assessorato alla protezione civile, a seguito del recente inserimento del Comune di Vicenza, per la prima volta, nell'elenco regionale dei territori in stato di grave pericolosità, invita al massimo rispetto degli obblighi previsti dalla legge: divieto assoluto di accendere fuochi all’interno di aree con alberi, cespugli e altra vegetazione spontanea e in un raggio di almeno 100 metri da un bosco.

Per Vicenza le zone boscose su cui vigilare con particolare attenzione sono soprattutto quelle dei Colli Berici: circa 5,9 chilometri quadrati di verde, pari al 7,3 per cento degli 80,5 chilometri quadrati di cui è costituito il territorio comunale.
L’inserimento di Vicenza nell’elenco dei territori più a rischio comporta un inasprimento delle sanzioni amministrative. L’ammenda minima per chi è sorpreso ad accendere un fuoco nei boschi sale a 2.064 euro; nel caso un comportamento vietato scateni un incendio scatta la denuncia penale.

E' importante che i cittadini si attengano alle disposizioni inserite nel vademecum che il settore protezione civile ha predisposto – sottolinea l'assessore alla protezione civile Pierangelo Cangini -. Invito inoltre i cittadini a segnalare tempestivamente, appena si avvista un incendio, i vigili del fuoco o il corpo forestale dello stato affinchè si possa intervenire con tempestività e contenere i danni.

Vademecum contro gli incendi boschivi
-
La legge proibisce di accendere fuochi nei boschi nei periodi di grave pericolosità. Tale restrizione vale anche per l'accensione di fuochi nei braceri nelle aree attrezzate. Le scintille, trasportate dal vento o dal moto convettivo dell'aria calda, possono appiccare, il fuoco nelle aree circostanti o alle chiome degli alberi vicini. Oppure se il fuoco è molto intenso, il calore irradiato, determina un innalzamento di temperatura delle zone circostanti e può innescare la combustione, anche senza il contatto diretto con la fiamma.

-Non gettare mozziconi di sigaretta o fiammiferi accesi, basta un minimo colpo di vento per incendiare l'erba secca e quindi per trasmettere il fuoco a tutto il bosco.

-Non parcheggiare l'auto in aree con erba secca, la marmitta rovente a contatto con l'erba può innescare un incendio.

-Non abbandonare i rifiuti nel bosco o nelle discariche abusive, in particolare la carta e la plastica sono combustibili altamente infiammabili, quindi raccoglieteli negli appositi contenitori, o meglio ancora, riportateli a casa con voi.

-Non bruciate le stoppie, la paglia e altri residui vegetali.

-Se vedete qualcuno che non rispetta queste indicazioni, invitatelo gentilmente a rispettarle.

-Se si avvista un incendio telefonate subito ad uno dei seguenti numeri, non pensate che altri l'abbiano già fatto:

115 Vigli del Fuoco

1515 Corpo Forestale dello Stato

Fornite le indicazioni necessarie per localizzare l'incendio, indicando il paese più vicino o la strada in cui vi trovate.

Se possibile date qualche indicazione sulla dimensione dell'incendio, su quello che brucia, sull'aspetto del fumo, sulla direzione ed intensità del vento.

Non spegnere il cellulare dopo la chiamata, le squadre di soccorso potrebbero avere bisogno di contattarvi per avere ulteriore indicazioni su come raggiungere l'incendio.

 

 

 

 

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza