Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

07/03/2013

Domenica 17 marzo blocco totale della circolazione per riscoprire la città senza le auto

Alle 17 le coreografie dei Funkoff in centro con concerto in piazza dei Signori

Domenica 17 marzo ritorna “Bentornata Primavera!”, la giornata ecologica che prevede il blocco totale della circolazione di tutti i veicoli a motore con qualsiasi tipo di alimentazione. Il divieto scatterà alle 9 e terminerà alle 18 nella stessa area già interessata nei giorni feriali dal blocco dei mezzi più inquinanti. Il divieto vale per il centro e per buona parte dei quartieri di San Pio X, Stanga, San Francesco, Laghetto, Villaggio del Sole e San Lazzaro, Pomari e del Mercato Nuovo, per una superficie di territorio pari circa al 51% di quello cittadino, dove risiedono 77 mila vicentini.

Resteranno fermi anche i veicoli alimentati a gpl, a gas metano e quelli ibridi – ha precisato stamattina a palazzo Trissino l'assessore all'ambiente Antonio Dalla Pozza, presentando la manifestazione assieme ad alcuni fra i partner della giornata -, perché l’iniziativa, organizzata in concomitanza con la gara podistica StraVicenza e con molte altre manifestazioni culturali, nasce come proposta per riscoprire la città senza l’utilizzo dell’auto. Ormai – ha aggiunto - contiamo ogni volta 40-50 mila persone che affollano in bici o a piedi le piazze del centro e 25 mila mediamente sono quelle trasportate dai mezzi Aim. Dal punto di vista dell'inquinamento atmosferico queste giornate non incidono in modo particolare, se non per alcuni inquinanti, ma costituiscono un'occasione, peraltro apprezzata, per riscoprire un modo diverso di muoversi in città”.

Per questo dunque l’amministrazione comunale offre anche domenica 17 marzo l'uso gratuito di tutti gli autobus e dei centrobus e l’apertura gratuita del Teatro Olimpico, della pinacoteca di palazzo Chiericati e del Museo naturalistico e archeologico.

La novità di questa edizione, poi, sarà l'allestimento di circa 500 metri quadrati di prato con panchine e alberi in piazza dei Signori davanti alla Loggia del Capitaniato, sulla scorta del successo riscontrato con il “Bosco del respiro” lo scorso novembre, “cosicchè – ha evidenziato l'assessore - le persone avranno anche la possibilità di fare un picnic sull'erba nel salotto della città”. Le zolle verranno poi posate in alcune aree verdi della città.

La manifestazione costa 20 mila euro circa, coperti in parte dagli sponsor, che durante la giornata senz'auto saranno per lo più presenti in piazza Castello con gazebo e iniziative varie. Come Acque Vicentine, che distribuirà acqua potabile naturale e gassata; Lifetreemobility, che esporrà e farà provare mezzi innovativi di trasporto elettrico monoposto, silenziosi ed ecologici (segway); Velo-City e Italwin con uno spazio informativo ed espositivo di bici elettriche; Aim Mobilità, Aim Energy e Aim Ambiente.

In caso di pioggia persistente “Bentornata Primavera”, con il blocco della circolazione, potrà subire una riduzione dell'orario e comunque a partire dal pomeriggio: la StrAVicenza, infatti, si terrà con qualsiasi condizione meteorologica e il blocco del traffico servirà anche per garantire la sicurezza agli atleti.

 

Autobus e centrobus gratuiti

Per tutta la giornata i trasporti pubblici di Aim (autobus di linea e centrobus) saranno gratuiti nella tratta urbana. Sono previste navette del centrobus in partenza dalle principali aree di parcheggio cittadine, park Stadio, Cricoli e Dogana, a partire dalle 7 con un potenziamento del servizio fino alle 9 per favorire l’afflusso dei partecipanti alla manifestazione podistica StrAVicenza. Fino alle 13.30 ci saranno fermate straordinarie di arrivo e partenza in Campo Marzo (zona stazione). Anche gli autobus di linea saranno potenziati (linea 1-5-7) con modifica dei percorsi durante la mattina per agevolare l’arrivo e la partenza degli atleti da Campo Marzo. Nel pomeriggio autobus e centrobus saranno gratuiti lungo i percorsi ordinari. Informazioni dettagliate sono contenute nel sito www.aim-mobilita.it.

 

Iniziative

Numerosi gli appuntamenti a cui sarà possibile partecipare per godere della città libera dalle auto.
Il primo appuntamento è alle 10 in
Campo Marzo con la Fanfara provinciale dei bersaglieri, che avrà il compito di aprire la gara podistica StraVicenza in occasione del 152° anniversario dell'Unità d'Italia. Passando per viale Roma e corso Palladio, la Fanfara si dirigerà verso piazza dei Signori per l'alzabandiera e il concerto. Nella stessa piazza alle 15.30 si terrà anche il concerto della “Young Swing Band & A. Pedrollo Band” diretta dal maestro Santino Crivelletto. E a seguire, alle 17, la sfilata del gruppo Funkoff per le vie del centro con partenza da piazza Castello e arrivo in piazza dei Signori per il concerto ad ingresso libero: un appuntamento imperdibile per vedere le energiche coreografie originali delle più famosa e instancabile marching band italiana composta da fiati e percussioni, ispirata alla tradizione delle street band di New Orleans.

Mentre poi nel pomeriggio il fisarmonicista Giorgio suonerà musiche da repertori vari in corso Palladio, in piazza Castello alle 15.30 si esibirà la Pigafetta Big Band con la partecipazione delle Piga-Golden-Singer degli allievi del liceo Pigafetta diretti dai maestri Stefano Bettineschi e Giuseppe Maderni. Nel frattempo, fin dal mattino, in piazza Castello sarà possibile reperire informazioni ai gazebo allestiti da Tuttinbici Fiab, Cicletica-Ciclofficina, gruppo bici della Cooperativa Insieme, Zeppelin e Girolibero, con noleggio gratuito di biciclette e dimostrazione di manutenzioni e riparazioni.

Piazza delle Erbe si trasformerà invece nella “Piazza dei bambini”: tutto il giorno ci saranno laboratori sul riuso e il riciclo a cura della Cooperativa Insieme, nonché gonfiabili, giochi e attrazioni per bambini con buskers, clown, giocolieri e teatrini, a cura di Panta Rhei. In particolare, sono previsti appuntamenti con gli artisti di strada Dario Zisa alle 15.30 e alle 17.30, e con Le Tiracche Matte alle 16.30 e alle 18.30.

Festa per bambini anche al parco giochi di via dell'Ippodromo, dove, dalle 15 alle 17, la circoscrizione 1, in collaborazione con l'associazione Volontariato Vicenza, propone musiche e giochi con clown e palloncini colorati per tutti. Verranno inoltre offerti dolci, caramelle e bibite, e i volontari dell'associaizone Aster 3 proporanno la lettura animata di una favola d'autore con laboratori creativo-manuali.

Sempre nel pomeriggio, ma in piazza Matteotti, ci sarà musica con “Il pianista fuori posto”, uno stand di Campagna Amica di Coldiretti per la sensibilizzazione sui prodotti biologici e a chilometro zero, nonché un gazebo informativo di Italia Nostra (dalle 15 alle 17.30) che proporrà, tra l'altro, alle 15.40 e alle 16.30 (ritrovo in piazza S. Pietro) una visita al complesso benedettino di S. Pietro (chiesa parrocchiale, oratorio dei Boccalotti, chiostro e coro delle monache).

A parco Querini si terrà l'”Arbor day junior”, un pomeriggio dedicato all'albero e ai bambini a cura dell'associazione Civiltà del Verde. Tra le iniziative proposte “Chi sono gli ambasciatori del clima 'Plant for the planet'”?, “Conosciamo l'albero dalla sua corteccia”, “Piantiamo un albero”, “Introduzione al tree-climbing” e un percorso acrobatico sugli alberi con un esperto; oltre a visite guidate al parco con accesso all'isola del tempietto.

Bentornata primavera” darà inoltre l’opportunità di visitare gratuitamente il Teatro Olimpico, la pinacoteca di palazzo Chiericati e il museo naturalistico ed archeologico (dalle 9 alle 17). L’accesso gratuito è consentito anche al Museo Diocesano dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 e alle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari, dalle 10 alle 18, dove, alle 15, verrà proposto l'itinerario pensato per le famiglie “Il mondo in un uovo”, percorso attivo-creativo, dedicato al tema pasquale ed ispirato alla collezione di icone russe (prenotazione obbligatoria al numero verde 800 578875).

Il parco Astichello sarà interessato da una giornata di pulizia della parte boschiva grazie ai volontari del Wwf di Vicenza – comitato Oasi di Casale.

 

Iniziative collegate

In Basilica Palladiana è visitabile la mostra "Vicenza, pensieri e sogni. Una città in cartolina", l'esposizione di 700 cartoline storiche provenienti dall’archivio Rossato dedicate alla città culla del Palladio, ai suoi luoghi e personaggi (dalle 10 alle 18, biglietto intero 3 euro, ridotto 2 euro). Indipendentemente dalla mostra allestita nel salone, sarà inoltre possibile accedere gratuitamente alla terrazza e alle logge della Basilica Palladiana dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30).

In città è inoltre possibile visitare la mostra ospitata a Palazzo Chiericati “Cinque secoli di volti”, la mostra di opere pittoriche allestita a palazzo Cordellina “Mario Albanese. Opere dal 1948 al 2010” e il festival della cultura giapponese “Haru no Kaze - Vento di primavera”.

 

Vie che costituiscono il perimetro dell’area vietata, sempre percorribili:

via Ferretto de Ferretti (dalla linea ferroviaria a viale Verona) – viale Verona (dall’altezza del distributore Esso nei pressi di via Sella fino a viale San Lazzaro) – viale San Lazzaro – Strada Padana Superiore verso Verona (da viale San Lazzaro a viale del Sole – raccordo Nord Ovest – raccordo Est) – viale del Sole (da Strada Padana verso Verona fino a via Brg Granatieri di Sardegna) - via Brg Granatieri di Sardegna (da viale del Sole a via Biron di sopra) – Strada Biron di sopra (escluso il tratto compreso nell’area interdetta dall’intersezione Strada Biron di Sopra/Strada Biron di Sotto fino a Strada del Pasubio) - Strada Pasubio (da via Biron di Sopra a viale Diaz) - viale Diaz (da rotatoria all’Albera fino a viale Dal Verme – il perimetro passa a nord dell’area abitata presente tra via Albricci e via Monte Suello, queste sono comprese nell’area vietata) – viale Dal Verme - Strada Sant’Antonino (da via Monte Suello a via Cresolella) – strada della Cresolella (il perimetro prosegue fino a via Lago Maggiore, strada compresa all’interno dell’area interdetta congiungendosi con Strada Marosticana) - strada Marosticana (da via Lago Maggiore fino a viale Grappa) – viale Grappa (da strada Marosticana fino a via Pforzeim, per la sola uscita dal park Cricoli) - via Pforzeim - viale Cricoli (da via Pforzeim a viale Fiume) – viale Fiume – viale Trieste (da via Ragazzi del ‘99 fino alla ferrovia Vicenza - Schio) – ferrovia Vicenza - Schio (da viale Trieste fino a strada di Bertesina) – strada di Bertesina (da ferrovia Vicenza - Schio fino a via Moro) - via Moro (fino a strada di Ca’ Balbi) – strada di Ca’ Balbi (da via Moro a viale Camisano) - viale Camisano (da Strada di Ca’ Balbi alla ferrovia Milano Venezia) – ferrovia Milano Venezia (da viale Camisano fino a via Ferretto de Ferretti).

 

Strade prossime e all’interno del perimetro, ma sempre transitabili:

via Fermi, tutta percorribile; via Pieropan (da via Fermi a strada delle Cattane) - raccordi Nord Ovest ed Est di viale del Sole; strada delle Cattane – tutta percorribile; via Btg Val Leogra, tutta percorribile; viale Crispi, tutta percorribile; viale Pecori Giraldi (da via Legione Antonini a rotatoria all’Albera); viale Dal Verme, tutta percorribile; viale Diaz, tutta percorribile; strada Sant’Antonino, tutta percorribile; strada della Cresolella, tutta percorribile; Strada Marosticana, tutta percorribile; viale Fiume, tutta percorribile; via Ragazzi del ’99, tutta percorribile; viale Astichello, nel tratto compreso tra via Ragazzi del ’99 fino a via Baden Powell compresa; viale Trieste, percorribile dall’intersezione con via Quadri verso Treviso; via Quadri, tutta percorribile; strada di Bertesina, tutta percorribile; via Spalato, tutta percorribile; viale Trissino, da viale della Pace a via Bassano; via Bassano, tutta percorribile; viale della Pace, percorribile da viale Trissino fino all’intersezione con viale Camisano; viale Camisano, tutta percorribile; via Vittime Civili di Guerra, tutta percorribile; via dello Stadio, percorribile da via Bassano alla Riviera Berica; viale Risorgimento Nazionale, tutta percorribile.

 

Controlli e sanzioni

Durante la fascia oraria in cui è in vigore il blocco, i varchi saranno presidiati da 30 volontari della protezione civile, da 12 nonni vigile e alcuni alpini, il cui contributo è indispensabile per la realizzazione di un’iniziativa di questa portata. Gli agenti della polizia locale pattuglieranno la città per garantire il rispetto dell’ordinanza. Chi ignora il divieto è soggetto a una sanzione amministrativa da 84 a 335 euro.

 

Altre limitazioni della circolazione

Fino al 22 marzo 2013, inoltre, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 (esclusi i festivi infrasettimanali) rimane in vigore il divieto di circolazione nelle zone centrali e dei quartieri per tutti i veicoli euro 0 ed euro 1 alimentati a benzina e a gasolio e ciclomotori e motoveicoli a due tempi non catalizzati; mentre i veicoli euro 2 alimentati a gasolio (diesel) non possono circolare nella sola zona centrale.

 

Informazioni
Tutte le notizie dettagliate sul blocco del 17 marzo, mappa dell’area interdetta, modulo di autocertificazione (che è lo stesso utilizzabile per euro 0 ed euro 1) e ordinanza sono pubblicate nelle pagine del settore Ambiente di questo sito
. Oppure basta rivolgersi al settore Ambiente e tutela del territorio 0444 221580, all’ufficio relazioni con il pubblico (Urp) 0444 221360, al comando di polizia locale 0444 545311. Una segreteria telefonica con informazioni aggiornate è infine attiva 24 ore su 24 al numero 0444 222324.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza