Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

Risparmio idrico

L’acqua e’ una risorsa, quella potabile sempre piu’ rara e preziosa. da sempre ha accompagnato l’uomo nelle sue molteplici attività, dal semplice ed irrinunciabile uso potabile, fino agli impieghi industriali, passando attraverso gli utilizzi agricoli.

negli ultimi anni i prelievi per gli impieghi industriali, agricoli e civili sono aumentati notevolmente; questo incrementato utilizzo, non sempre corretto, unito ad una minore disponibilità idrica meteorologica, ha portato ad un depauperamento della risorsa idrica.

Sin dal 2000 la Regione Veneto, con ordinanza n°4011/32.12.45 del 17 maggio 2000 (Formato: PDF), ha dettato misure di salvaguardia della risorsa idrica, disponendo l’utilizzo di dispositivi di chiusura dei pozzi a getto continuo, l’obbligo di limitare l’erogazione dell’acqua ai soli periodi di effettivo utilizzo ed il divieto degli emungimenti per scopo voluttuario, senza riciclo idrico. Tali disposizioni sono ora contenute nello strumento normativo regionale che regola la materia, il Piano di Tutela delle Acque, approvato dal Consiglio Regionale con deliberazione n. 107 del 5/11/2009. Gli specifici riferimenti si possono trovare all’art. 40 e seguenti delle Norme Tecniche di Attuazione del Piano, recentemente modificato e integrato dalla Delibera di Giunta Regionale n. 1580 del 4.10 2011 che, in materia di pozzi, ha disposto tra l’altro la chiusura, entro lo scorso 30 giugno, delle fontane ornamentali esistenti alimentate da pozzi artesiani.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza