Città di Vicenza

Voto cittadini italiani residenti all'estero

Aggiornato al: 12/01/2018


Il 4 marzo 2018 si vota per l’elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica.

Cittadini italiani residenti all'estero e iscritti all'Aire -  voto per corrispondenza e opzione di voto in Italia

I cittadini italiani residenti all’estero e iscritti all’Aire del Comune possono votare all’estero per corrispondenza oppure scegliere di esprimere il voto in Italia previa  apposita domanda (http://www.comune.vicenza.it/utilita/documento.php/189852) al proprio Consolato Italiano di riferimento competente per territorio, entro l’8 gennaio 2018, con possibilità di revoca della stessa alle stesse modalità della richiesta ed entro lo stesso termine.

Per votare all’estero tramite corrispondenza l’elettore riceve dall’Ufficio consolare di riferimento il plico elettorale contenente: le istruzioni, il certificato elettorale, la scheda elettorale e due buste (una affrancata e una bianca).

L’elettore che sceglie di votare in Italia e che non è in posesso della tessera elettorale, prima di recarsi al seggio, dovrà recarsi all’ufficio elettorale del Comune per ritirarla o richiederne il duplicato in caso di smarrimento.
A coloro che rientrano in Italia per votare la Legge non riconosce alcun tipo di rimborso per le spese di viaggio sostenute, ma solo agevolazioni tariffarie all’interno del territorio italiano. Solo gli elettori residenti in paesi dove non vi sono le condizioni per votare per corrispondenza (Legge 459/2001, art. 20, comma 1 bis) hanno diritto al rimborso del 75% del costo del biglietto di viaggio, in classe economica.

Cittadini italiani temporaneamente all'estero - voto per corrispondenza

Oltre ad alcune specifiche categorie di cittadini temporaneamente all’estero che vengono iscritti d’ufficio nell’elenco degli elettori che votano per corrispondenza, anche gli elettori vicentini temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e i loro familiari conviventi, per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di votazione, possono optare di esprimere il voto per corrispondenza (ai sensi dell’art. 4-bis della L.  27/12/2001 n. 459,  come inserito dalla L. 06/05/2015 n. 52).
L'opzione di voto è valida solo per questa consultazione.

Gli interessati devono compilare l’apposito modulo di opzione (link: http://www.comune.vicenza.it/utilita/documento.php/189854) e trasmetterlo, assieme alla copia del documento d'identità in corso di validità, all'ufficio elettorale del Comune, tramite posta cartacea, fax, posta elettronica o PEC entro mercoledì 31 gennaio 2018. In alternativa il modulo può essere consegnato a mano anche da persona diversa dall'interessato. È possibile revocare l’opzione già espressa, entro lo stesso termine e alle stesse modalità.
Per il ritiro della tessera o rilascio di duplicato occorre rivolgersi all’ufficio elettorale.

 

Dove e quando

Ufficio Elettorale
Palazzo degli Uffici (primo piano), piazza Biade 26

Orario di apertura al pubblico
lunedì, martedì, giovedì e venerdì: dalle 8.30 alle 12.30 (accesso libero)
mercoledì: chiuso
martedì e giovedì: dalle 16.30 alle 18 (solo su appuntamento da prenotare on line)
Prenotazioni appuntamenti on line

Tel. 0444221433 – 221429 – 221432 -  221430 - fax 0444221431
Email: uffelettorale@comune.vicenza.it
PEC:  vicenza@cert.comune.vicenza.it

Aperture straordinarie dell'ufficio elettorale

Mercoledì 28 febbraio 2018: dalle 8.30 alle 12.30
Venerdì  2 marzo e sabato 3 marzo 2018: dalle 8.30 alle 18.00
Domenica 4 marzo 2018: dalle 7 alle 23

Aperture straordinarie dell'ufficio anagrafe (solo per rilascio/rinnovo della carta d'identità)

Sabato 3 e domenica 4 marzo 2018:  dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18

 

Collegamento alle pagine del settore Anagrafe, stato civile ed elettorale (link: http://www.comune.vicenza.it/uffici/dipserv/spdemele/)