Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

13/10/2010

Non solo sport nel palazzetto di via Goldoni

Il palazzetto dello sport sarà una struttura a disposizione della città e non soltanto di un’unica società sportiva. Lo ha deciso questa mattina la giunta comunale su proposta dell’assessore allo sport Umberto Nicolai che ha dovuto affrontare la questione dopo che è scaduta la convenzione con la società Joy Volley Vicenza, che quest’anno si è sciolta.

“Poiché a Vicenza non ci sono in questo momento società di vertice che possano usufruire di questa struttura – ha spiegato Nicolai, - come lo sono state in passato la pallacanestro e la pallavolo, abbiamo deciso di utilizzare il palazzetto per manifestazioni non solo sportive, ma anche culturali, come convegni, assemblee studentesche, meeeting, oppure spettacoli e concerti che non superino i livelli di decibel che recano disturbo ai residenti”.

Sarà la giunta comunale, volta per volta, a decidere sulle singole richieste di utilizzo sulle quali esprimerà un parere preventivo non vincolante un comitato presieduto dall’assessore allo sport, composto dai direttori dei settori sport, cultura e turismo, istruzione e politiche giovanili, servizi sociali, da un delegato dell’ufficio scolastico provinciale e del CONI e da due cittadini che rappresenteranno i comitati dei residenti dei quartieri San Paolo, San Bortolo, Piscine e Laghetto.

Ancora da definire l’affidamento del servizio di apertura, chiusura, pulizia e custodia del palazzetto: la giunta sarebbe intenzionata ad assegnarlo al Gruppo Alpini Savegnago che ha già sede nell’impianto. Quanto al bar, l’ipotesi è di individuare un gestore attraverso un bando di gara.

Sarà la giunta comunale, infine, a decidere se concedere gratuitamente l’impianto, che di norma avrà una tariffa oraria di affitto legata alla presenza o meno di un biglietto di ingresso e al suo costo, oltre alle spese di custodia e pulizia. “Al Comune – ha dichiarato a questo proposito l’assessore – tenere in funzione il palazzetto a pieno regime costerebbe più di 50 mila euro l’anno. Anche per questo, in assenza di squadre di vertice in grado di gestire in toto la struttura, è necessario trovare il modo di coprire una parte delle spese attraverso l’affitto dell’impianto per singoli eventi”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Navigazione di: Servizi demografici ed elettorali


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza