Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

16/02/2010

Decentramento, al via la seconda fase del processo di trasformazione delle sedi circoscrizionali

Partecipazione. È la parola d’ordine che risuona a Vicenza nei rapporti tra l’amministrazione comunale e le associazioni del territorio incontratisi venerdì scorso, 12 febbraio, in sala Stucchi. All’appuntamento erano presenti il sindaco Achille Variati, il neo-assessore al decentramento e alla partecipazione, Alessandra Moretti, l’assessore allo sport e al tempo libero, Umberto Nicolai, e una cinquantina di referenti circoscrizionali, quelli indicati al sindaco dalle varie realtà associative nella prima fase del percorso di trasformazione delle sedi circoscrizionali intrapreso nel 2009 da Variati personalmente. Convocata dal sindaco, la riunione di venerdì è servita in particolare per illustrare ai partecipanti le novità che riguardano il percorso di cambiamento che interessa il decentramento rimasto orfano dei “parlamentini”, al fine di arrivare ad una partecipazione sostanziale.

“È stato un incontro molto positivo – commenta Moretti -. Le associazioni hanno dimostrato una grande voglia di partecipazione e di collaborazione. Ora passeremo quindi alla seconda fase: individuare i metodi e gli strumenti più efficaci per accorciare la distanza tra Comune e cittadinanza. Provvederemo quindi a dotare le circoscrizioni, quali punti di riferimento dei quartieri, di strumenti di comunicazione in grado di consentire al cittadino di trovare tutte le notizie e le informazioni di cui ha bisogno”.

Le sedi delle circoscrizioni verranno quindi potenziate concentrando in alcune determinati servizi - specie quelli di anagrafe, in modo da sgravare il carico di lavoro degli uffici centrali di piazza Biade -, ma soprattutto in tutte e sette le circoscrizioni verrà attivato un front-office in grado di assicurare un legame più diretto, stretto e snello tra le sedi decentrate e i palazzi principali dove risiedono gli uffici dei vari settori.

La stessa amministrazione inoltre organizzerà in tutte le circoscrizioni incontri periodici con le realtà locali, ai quali parteciperanno gli assessori o i consiglieri comunali delegati oppure funzionari del Comune a seconda del tema da affrontare. Le associazioni di volontariato, in particolare, avranno un canale privilegiato con gli assessori Moretti o Nicolai a seconda che il loro campo d’azione sia il sociale e il culturale o lo sport.

Le varie associazioni intanto hanno presentato entro lo scorso 31 gennaio all’assessorato al decentramento e alla partecipazione i progetti per l’anno in corso, indicando obiettivi, costi e tempi di realizzazione. Dopo la fase di istruttoria che si concluderà il 10 marzo, l’assessore Moretti incontrerà circoscrizione per circoscrizione i vari interlocutori per sviluppare al meglio i singoli progetti, sui quali la giunta deciderà entro aprile in che misura e con quali modalità contribuire e collaborare.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Navigazione di: Servizi demografici ed elettorali


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza