Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

Navigazione di: Servizi demografici ed elettorali

URP

AIRE

Aggiornato al: 27/08/2014


L'AIRE è l'Anagrafe della Popolazione Italiana Residente all'Estero.
Contiene i dati dei cittadini italiani che hanno dichiarato di risiedere all'estero per un periodo di tempo superiore ad un anno. Ogni Comune italiano ha la propria AIRE e l'iscrizione all'AIRE è obbligatoria.

CHI DEVE ISCRIVERSI ALL'AIRE

1) i cittadini italiani che intendono trasferire la propria residenza da un comune italiano all'estero, per un periodo superiore ad un anno;
2) i cittadini italiani, nati e residenti fuori dal territorio nazionale, il cui atto di nascita sia stato trascritto in Italia e la cui cittadinanza italiana sia stata accertata dal competente ufficio consolare di residenza;
3) i cittadini stranieri che acquisiscono la cittadinanza italiana all'estero, e, ivi, continuano a risiedere;

COME E DOVE ISCRIVERSI ALL'AIRE

La richiesta di iscrizione all'AIRE va resa dall'interessato al Consolato Italiano competente per residenza il prima possibile (la legge prevede che la richiesta avvenga entro 90 giorni dalla data di espatrio).
Il Consolato poi trasmetterà i dati al Comune italiano di ultima residenza. La cancellazione dall'Anagrafe della popolazione residente e l'iscrizione AIRE saranno effettuate entro due giorni dal ricevimento del modello consolare. L'iscrizione all'AIRE decorre dalla data in cui il Comune riceve la comunicazione da parte del Consolato.
Il richiedente cittadino italiano può anche dichiarare il trasferimento di residenza all'estero, prima di espatriare, al Comune italiano di residenza, utilizzando esclusivamente l'apposito modulo di dichiarazione di trasferimento all'estero (scaricabile all'indirizzo internet http://www.comune.vicenza.it/utilita/documento.php/71675). In tal caso, il Cittadino ha l'obbligo di recarsi comunque, entro novanta giorni, dall'arrivo all'estero, al Consolato di competenza per rendere la dichiarazione di espatrio. Il Consolato invierà al Comune di provenienza il modello ministeriale per la richiesta di iscrizione all'AIRE. La cancellazione dal registro della popolazione residente e l'iscrizione all'AIRE, in tal caso, decorrono dalla data in cui l'interessato ha reso la dichiarazione di espatrio al Comune e saranno effettuate entro due giorni dal ricevimento del modello consolare. Se entro un anno il Comune non riceve dal Consolato la richiesta di iscrizione all'AIRE, sarà avviato il procedimento di cancellazione del richiedente per irreperibilità.
Con la richiesta di iscrizione all'AIRE si evita la cancellazione per irreperibilità dall'Anagrafe del Comune di ultima residenza in Italia.

 

MODALITA' DI PRESENTAZIONE

Il modulo deve essere compilato, sottoscritto e presentato all'Ufficio anagrafico del Comune di residenza, ovvero inviato agli indirizzi comunali sotto riportati per raccomandata, per fax o per via telematica. Quest'ultima possibilità è consentita solo ad una delle seguenti condizioni, in alternativa:

  1. che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale il cui certificato sia rilasciato da un certificatore accreditato;
  2. che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica o della carta nazionale dei servizi;
  3. che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
  4. che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento di riconoscimento del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.

Il richiedente deve compilare il modulo per sé e per le persone sulle quali esercita la patria potestà o la tutela.

SANZIONI

Ai sensi dell'art. 5 co 4 e 5 del D.L. 5/2012 e dell'art. 75 del D.P.R 445/2000, le dichiarazioni non corrispondenti al vero comporteranno la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione mendace (perdita dell'ultima residenza e ripristino della situazione preesistente), nonché la segnalazione all'Autorità di Pubblica Sicurezza, da parte dell'Ufficiale d'Anagrafe, delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti.

In base all'art. 76 D.P.R. 445/2000, chiunque rilascia dichiarazioni non veritiere è punito ai sensi del Codice penale e delle leggi speciali in materia.

AGGIORNAMENTO DATI AIRE

L'aggiornamento dei propri dati all'AIRE è a cura del cittadino italiano residente all'estero, il quale deve comunicare al Consolato Italiano competente per residenza, entro massimo 90 giorni:
1) il trasferimento della propria residenza e il nuovo indirizzo, in modo corretto e completo, secondo le norme postali del Paese di residenza;
2) le modifiche di stato civile per la trascrizione dei relativi atti in Italia (matrimoni, nascite, divorzi, decessi, ecc.);
3) il rientro definitivo in Italia;
4) la perdita della cittadinanza italiana.

TRASFERIMENTO DI ISCRIZIONE:
DALL'AIRE DI UN COMUNE ALL'AIRE DI UN ALTRO COMUNE

È possibile trasferire l'iscrizione dall'AIRE di un Comune italiano all'AIRE di un altro qualora l'interessato abbia dei familiari iscritti all'Anagrafe (o all'AIRE) di quel Comune. Per "familiari" devono intendersi il coniuge non separato e i figli di età inferiore ai diciotto anni compiuti.
È possibile iscriversi o trasferire l'iscrizione all'AIRE del Comune di nascita (al posto di quello di ultima residenza) qualora l'interessato abbia ottenuto l'iscrizione alle liste elettorali di quel Comune.

CANCELLAZIONE DALL'AIRE

La cancellazione dall'AIRE avviene per:
1) rimpatrio in Italia e iscrizione all'Anagrafe dei residenti;
2) morte;
3) perdita della cittadinanza italiana;
4) irreperibilità presunta, salvo prova contraria.

La cancellazione per irreperibilità avviene:
a) trascorsi cento anni dalla nascita;
b) dopo due censimenti conclusi con esito negativo;
c) quando l'indirizzo estero non risulti più aggiornato;
d) quando per due elezioni di seguito sia tornata indietro la cartolina elettorale.

CONSOLATI
L'elenco dei Consolati italiani a cui rivolgersi, costantemente aggiornato dal Ministero degli Affari Esteri, è reperibile sul sito:
http://www.esteri.it

 

Dove

PER LE DICHIARAZIONI PRESENTATE DIRETTAMENTE ALLO SPORTELLO O VIA POSTA RACCOMANDATA: Ufficio Anagrafe, piano terra del Palazzo degli Uffici - Piazza Biade, 26   - tel. 0444/221601.

PER LE DICHIARAZIONI PRESENTATE VIA FAX: n. 0444221568

PER LE DICHIARAZIONI PRESENTATE VIA E-MAIL: uffanagrafe@comune.vicenza.it

PER LE DICHIARAZIONI PRESENTATE VIA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA: vicenza@cert.comune.vicenza.it

Quando

dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30
martedì e giovedì pomeriggio dalle 16.30 alle 18.00

 

Collegamento alle pagine del Settore anagrafe, stato civile ed elettorale:
http://www.comune.vicenza.it/uffici/dipserv/spdemele/

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza