Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

07/01/2013

Emergenza abitativa: verso l’assegnazione di alloggi erp a chi ha lo sfratto per morosità

Tra i casi ammessi quelli per perdita del lavoro, infortunio e motivi di salute

Saranno i rappresentanti delle organizzazioni di rappresentanza degli inquilini e dei proprietari con più iscritti in città a fare parte della nuova Commissione per l'emergenza abitativa che ha il compito di verificare i requisiti per l’assegnazione di alloggi erp a chi si trova in questa particolare situazione di difficoltà. E' questo quanto deciso dalla giunta comunale nel corso dell'ultima seduta del 2012 accogliendo la proposta dell'assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari.

Sunia-Cgil, Sicet-Cisl, Uniat-Uil e Ape-Confindustria siederanno al tavolo della Commissione istituita dal nuovo regolamento comunale per l'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica in emergenza abitativa, assieme all'assessore e al direttore del settore servizi sociali e abitativi. La giunta ha anche nominato Sandra Berno, della cooperativa Tangram di Vicenza, quale rappresentante delle associazioni ed organizzazioni di volontariato della città che operano nel settore della solidarietà e dell'aiuto alle persone in difficoltà.

“Abbiamo voluto così legittimare l'importante lavoro svolto da queste associazioni – dichiara l'assessore Giuliari – nell'ambito dei servizi abitativi a favore dei cittadini e delle imprese. Ho anche avuto modo di apprezzare la loro competenza e professionalità in occasione degli incontri dell'Agenzia comunale per la locazione, mentre la cooperativa Tangram ha attivato da tempo sul nostro territorio un interessante progetto sull'intermediazione sociale dell'abitare. Sono convinto che il loro apporto per verificare il possesso dei requisiti per l'assegnazione di alloggi erp in casi di emergenza abitativa sarà sicuramente importante e positivo.”

Per la sua piena operatività la Commissione ora attende la nomina da parte del Consiglio  Comunale di due suoi rappresentanti, uno della maggioranza ed uno della minoranza. Dopodiché potranno essere assegnati alloggi anche a nuclei con sfratto per morosità.

“Il nuovo regolamento comunale – precisa Giuliari – ha fissato finalmente dei criteri per assegnare un alloggio popolare anche a chi si trova in una situazione di emergenza abitativa ed in particolare a chi viene sfrattato per morosità a seguito della perdita del lavoro, infortunio o per motivi di salute.”

L'assessorato alla famiglia e alla pace prevede di assegnare quest'anno una cinquantina di alloggi erp, di cui il 15% riservato all'emergenza abitativa: saranno quindi 7 i nuclei in questa specifica condizione che potranno trovare una soluzione ai loro problemi.

“Spero che anche la Giunta Regionale del Veneto – conclude Giuliari – si esprima quanto prima favorevolmente in merito alla nostra richiesta di aumentare al 25% questa percentuale, in modo da riservare un'ulteriore quota di 5 alloggi. Il fabbisogno di alloggi popolari è in continua crescita e, nonostante gli importanti interventi fatti in questi anni, tra cui la recente opera di manutenzione straordinaria su 60 appartamenti gestiti da Aim Valore Città, non riusciamo a rispondere a tutte le richieste”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza