Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

14/11/2011

Gran Galà del circo di Moira Orfei, serata di solidarietà per la realizzazione di Carpediem, una macchina per dialisi miniaturizzata per neonati realizzata da ricercatori vicentini

Una serata di solidarietà a sostegno di un importante traguardo scientifico vicentino.

Venerdì 18 novembre alle 21 al Foro Boario andrà in scena il Gran Galà del circo di Moira Orfei. Stefania Villanova, la madrina del progetto “Carpediem: una macchina per la vita”, si adopera anche in questa occasione per raccogliere fondi per l’Associazione Amici del Rene di Vicenza AARVI Onlus (www.AARVI.org) e per consentire ai ricercatori di Vicenza di portare a compimento questo importantissimo progetto scientifico.

Oggi in sala stucchi a palazzo Trissino hanno presentato l’assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari, Stefania Villanova, madrina del progetto “Carpediem: una macchina per la vita”, il dottor Claudio Ronco, ideatore del progetto Carpediem, con Antonio Alessandri, direttore generale dell’Ulss 6, e l’organizzatore Michele Calì. Era presente in sala anche Franco Zuffellato, presidente dell’associazione amici del rene di Vicenza

“La realizzazione di una macchina per i bambini malati ai reni è un progetto tutto vicentino che esprime l’eccellenza del nostro territorio dal punto di vista sanitario – dichiara l’assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari -. So molto bene cosa significa avere delle persone malate di reni in famiglia e ritengo sia veramente importante poter sostenere i più deboli, i bambini che con questa nuova attrezzatura possono essere aiutati nel percorso di cura. E questo sarà possibile con la macchina ideata e creata per la prima volta nel mondo a Vicenza grazie all’esperienza del dottor Ronco e di tutti i suoi collaboratori dell’ospedale San Bortolo. Ora questo progetto ha bisogno del sostegno di tutti noi attraverso il nostro contributo economico. E lo possiamo fare partecipando al Gran Galà del circo di Moira Orfei di venerdì 18 novembre.”

“La serata di solidarietà con il circo di Moira Orfei sostiene, attraverso l’associazione amici del Rene di Vicenza e il dipartimento di nefrologia dell’Ospedale di Vicenza – spiega Stefania Villanova, madrina del progetto “Carpediem -, il progetto Carpediem con il quale è stata realizzata una macchina per i bambini malati di reni che fino ad oggi erano costretti ad utilizzare le apparecchiature adatte agli adulti. E’ grazie alla capacità dei ricercatori e del personale dell’ospedale San Bortolo che si è riusciti a realizzare questa sofisticata strumentazione.”

“La ricerca in merito alla cura di neonati malati ai reni inizia nel 1982 con la realizzazione di un filtro specifico che fu poi utilizzato in tutto il mondo – interviene il dottor Claudio Ronco, ideatore del progetto Carpediem -. A partire dal 2009 abbiamo deciso di mettere in piedi con il reparto scientifico la realizzazione di Carpediem che ha già ottenuto il marchio CE e con la quale riusciremo a trattare i primi casi da dicembre 2011 o gennaio 2012. La ricerca è importante e può essere fatta in Italia e non solo nelle università, ma da chi ha voglia di farla ed è in grado di farla. Accanto alla ricerca è indispensabile ci sia la solidarietà che consente la realizzazione dei progetti e per questo ringrazio Stefania Villanova che si è voluta mettere in gioco.”

 

“L’ospedale San Bortolo, ricco di unità operative che ricoprono il ruolo di docenti universitari in Italia o all’estero a testimonianza dell’alta qualità della sanità veneta – spiega il Antonio Alessandri, direttore generale dell’Ulss 6 - non può investire sulla ricerca e per questo abbiamo bisogno del sostegno delle associazioni di volontariato.”

Carpediem è una macchina per dialisi miniaturizzata per i bambini neonati che soffrono di gravi disfunzioni renali e cardiache. I casi in cui i piccoli pazienti hanno bisogno di tali cure sono relativamente pochi (circa 12 per milione di abitanti per anno) e, visto lo scarso interesse dell’industria per tali situazioni, possiamo definire l’insufficienza renale del neonato una patologia “orfana”. Sino ad oggi una apparecchiatura dedicata non esisteva e i bambini dovevano essere trattati con le macchine per adulti con tutti i problemi collegati. Oggi si sta realizzando dal nulla questa macchina miniaturizzata a Vicenza, e grazie a questo traguardo scientifico si potrà dare ai bambini malati un futuro migliore (www.nefrologiavicenza.it).

La serata di venerdì 19 offrirà molte sorprese al pubblico. Oltre al fantastico spettacolo del Circo Internazionale di Moira Orfei, si alterneranno sulla scena ospiti d’eccezioni tra cui I Fichi d’India, Marco Masini, Pino Insegno e canteranno cinque bambini selezionati dalla trasmissione “Io Canto”.

L’obiettivo è riempire le platee del circo con 1.600 spettatori che assisteranno ad uno spettacolo il cui intero ricavato sosterrà il progetto Carpediem, poichè le spese per la realizzazione saranno sopportate dagli sponsor. La madrina Stefania Villanova consegnerà, insieme ai suoi collaboratori, 400 inviti: gli ospiti che riceveranno l’invito potranno effettuare un versamento, della cifra che riterranno opportuna, ad un conto corrente dedicato, appositamente acceso per l’iniziativa. L’importo si unirà all’incasso benefico.

I biglietti sono disponibili nei due bar all’interno dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza, all’Agenzia Avit di Vicenza, al Ristorante La Nogarazza di Arcugnano e da Donato & Annalisa Inter Coiffeur (via del Mercato Nuovo, 76 Vicenza). I biglietti si potranno acquistare inoltre direttamente al Circo di Moira Orfei, già posizionato al Foro Boario. Biglietti e informazioni anche presso A.A.R.VI. o.n.I.u.s. Associazione Amici del Rene di Vicenza Unità Operativa di Nefrologia / Dr. C. Ronco, Ospedale San Bortolo in viale Rodolfi a Vicenza (0444753650 oppure 0444753949). Versamenti e donazioni all’IBAN IT73Z0572811810010570245668 citando la causale Stefania e il Circo Orfei per Carpediem.

L’evento sarà ripreso da reti nazionali e ha il supporto di Tva Vicenza e dell’Associazione di volontariato dei giornalisti Vicenza Press.

Inoltre oggi le telecamere della Rai saranno Vicenza al reparto di nefrologia per riprendere il Carpediem, immagini che saranno poi trasmesse durante la trasmissione Uno Mattina di mercoledì 16 novembre, con la presenza in diretta del dottor Ronco e di Stefania Villanova.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza