Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

26/04/2010

Nomadi, gli assessori Dalla Pozza e Giuliari intervengono a seguito della dichiarazione di Sandoli

In risposta alla dichiarazione di Alessio Sandoli, segretario cittadino della Lega Nord- Liga Veneta, interviene l’assessore alla sicurezza Antonio Marco Dalla Pozza: “Sandoli con i suoi sgrammaticati comunicati stampa continua a seminare disinformazione e paura, uniche armi politiche che ha in assenza di proposte costruttive per questa città. In realtà il Comune monitora attentamente il problema del nomadismo e grazie a questa attività oramai da settimane non riceve segnalazioni particolari di problemi da parte dei residenti di San Pio X, che comunque sono sempre stati ascoltati e cui è sempre stata data risposta con operazioni mirate e tempestive della polizia locale: a testimonianza di ciò vi sono i numerosi verbali elevati l’anno scorso e quest’anno. Stia pur certo il signor Sandoli che la repressione di comportamenti non conformi alle ordinanze, che solo questa amministrazione è riuscita ad emanare dopo 10 anni di lassismo leghista, è continuamente alla nostra attenzione e che i controlli in quella parte della città continueranno, senza abbandonare alcuno, dando ai quartieri nuovi servizi (come i campi da calcio in erba sintetica) e rinnovata protezione, dopo il periodo passato nel dimenticatoio con il governo cittadino di centro destra a cui partecipava anche lui stesso come consigliere.”
In relazione all’attacco al Comune, colpevole secondo Sandoli di “risistemare i campi nomadi abusivi e creare microaree per dare ospitalità a chi non si è mai voluto integrare nel tessuto sociale della città” l’assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari dichiara: “Sandoli sconfessa il suo stesso ministro degli interni Maroni che ha messo a disposizione di alcune regioni, tra cui il Veneto, importanti e necessarie risorse finanziarie per risolvere l'emergenza nomadi. Per fortuna ci sono amministratori leghisti più illuminati ed un ministro degli interni che ha avuto il coraggio di dire più volte che nei campi nomadi "devono essere garantite condizioni igienico-sanitarie degne di un essere umano" riconoscendo inoltre che questi finanziamenti sono importanti perchè "decine e decine di campi nomadi abusivi sono in una situazione di totale degrado, dove vivono minori lasciati a se stessi e che condividono le loro baracche con i topi". Il mio assessorato sta lavorando proprio secondo le indicazioni date dal compagno di partito di Sandoli e mi rammarica vedere che un giovane leghista non sostenga le politiche sociali del suo stesso ministro.”
L’assessore Giuliari continua ricordando l’importante attività svolta dalla Cooperativa Insieme: “Apprezzo e ringrazio la Cooperativa Insieme per le iniziative attuate per favorire l’integrazione dei nomadi, facendo emergere una Vicenza che appare meno sui giornali, ma che sta continuando a lavorare per dare un futuro migliore a questi bambini.”

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza