Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

12/06/2013

Vicenza Pride Festival: Gli anni '30 delle sorelle Marinetti

Nel giardino del Teatro Astra - Venerdì 14 giugno in scena il trio di attori-cantanti nei panni di tre ironiche ragazze per una pièce di teatro musicale

Sorelle Marinetti

Quarta giornata del “VICENZA PRIDE FESTIVAL”, l’iniziativa contro le discriminazioni che si svolge in vari luoghi della città con un programma di arte, musica e tavole rotonde. Un progetto firmato La Piccionaia - I Carrara Teatro Stabile di Innovazione in collaborazione con il Comitato Vicenza Pride, divenuto possibile grazie all’intervento di smart by TRIVELLATO e il contributo dell’Ufficio Pari Opportunità del Comune di Vicenza, Arteven circuito teatrale regionale veneto e Bar Borsa. Tanti artisti e una molteplicità di forme espressive per un unico messaggio: il rispetto delle differenze e la parità dei diritti.

È di scena la musica degli anni ‘30 venerdì 14 giugno (ore 21) nel giardino del Teatro Astra con Le Sorelle Marinetti e il loro “Non ce ne importa niente”, di Giorgio Bozzo per la regia di Max Croci. Una pièce di teatro musicale per un viaggio nel tempo di cui sono Interpreti un trio di “ragazze” davvero particolari: Turbina, Mercuria e Scintilla Marinetti (al secolo Nicola Olivieri, attore e corista lirico, Andrea Allione, attore, cantante e coreografo e Marco Lugli, cantante e attore, diplomato ai Filodrammatici). Con loro i musicisti jazz Christian Schmitz al pianoforte e Adalberto Ferrari al clarinetto. Ma più che “drag queen” (o “drag singer”) i tre artisti amano definirsi “signorine perbene o suffragette della musica”. Affascinati dall’esperienza artistica e umana del Trio Lescano, si caleranno nei panni di tre ragazze degli anni ‘30 per raccontare con gustosi sketch la società del tempo e per interpretare i più grandi successi di quegli anni in perfetto falsetto e “canto armonizzato”. “Anni di grandi inquietudini, per l’approssimarsi all’orizzonte di nubi nere” – commentano Le Sorelle - “ma anche di voglia d’evasione e di spensieratezza che, grazie alla scuderia di autori, cantanti e direttori d’orchestra dell’Eiar (l’Ente Italiano Audizioni Radiofoniche, da cui, come araba fenice, sarebbe nata la RAI) ha prodotto un repertorio di canzoni che ancora oggi mettono buon umore. E pensare che nel ’25 Mussolini disse: Questa radio non funzionerà mai!”.

Il pomeriggio invece sarà dedicato all’approfondimento con due tavole rotonde promosse dal Comitato Vicenza Pride, entrambe al Polo Giovani B55. Alle ore 15 si terrà l’incontro sul tema dell’omogenitorialità “È l’amore che crea una famiglia”, a cura di Famiglie Arcobaleno, Rete Genitori Rainbow e Agedo. Intervengono Margherita Bottino (psicologa e ricercatrice), Ilaria Trivellato (referente Emilia Romagna per Famiglie Arcobaleno) e Camilla Selbezzi (Presidente della Commissione Cultura del Comune di Venezia). Alle ore 18 si terrà invece l’incontro dal titolo “Il progetto critico degli studi lgbt e queer. Sovvenzioni identitarie e politicizzazione della sessualità” con Elisa A. G. Arfini, Beatrice Busi e Sara Garbagnoli, a cura di Comitato Vicenza Pride e Politesse (Centro di Ricerca sulle Politiche e Teorie della Sessualità dell’Unviersità di Verona).

Infine, al Bar Borsa (Piazza dei Signori) dalle 18.30 un aperitivo musicale a base di ambient minimal curato da DjB, artista noto nel circuito dei più importanti locali di musica alternativa del Veneto.

Prosegue al Polo Giovani B55 (18-21) la collettiva d’arte contemporanea “Io sono Diverso” a cura di Metamorfosi Gallery.

I biglietti per assistere allo spettacolo delle Sorelle Marinetti costano € 10 e possono essere acquistati in prevendita presso l’Ufficio del Teatro Astra oppure sul sito www.vicenzapridefestival.it e www.teatroastra.it (circuito Greenticket) con carta di credito. La sera di spettacolo la biglietteria del teatro apre alle 20 e risponde al numero 0444 547842. Gli altri eventi della giornata sono ad ingresso libero.

In occasione degli eventi presso il giardino del Teatro Astra e il Polo Giovani B55 sarà attivo il Bar del Tennis (entrata dal giardino Teatro Astra). Per il pubblico de Le Sorelle Marinetti sarà disponibile gratuitamente il parcheggio del Circolo Tennis (entrata da Contrà della Piarda). I posti sono limitati, si consiglia di arrivare con anticipo.

 

Info e prevendite:
Ufficio Teatro Astra
Stradella Barche 5
0444 323725

www.vicenzapridefestival.itinfo@vicenzapridefestival.it

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Navigazione di: Cultura e promozione della crescita


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza