Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

22/03/2013

Al Bixio domenica 24 marzo "I Disnenti", dramma civile di Brusaporco

Ugo Brusaporco

I Disnenti, dramma civile in un atto, scritto e diretto da Ugo Brusaporco, nell’allestimento del Teatro dei Sortilegi, con Gloria Girelli Bruni, Andrea De Manincor, William Bertozzo e Igino Maggiotto, andrà in scena domenica 24 marzo alle ore 21 (anziché venerdì 22 marzo come indicato in calendario) al Teatro Spazio Bixio (in via Mameli 4 a Vicenza), nell’ambito della 7a edizione della rassegna Teatro Elemento Naturalmente diversi.

Nel 1600 la Repubblica di Venezia si dotò di una legge per favorire i "disnenti" o "bisnenti", ovvero quelli che non erano poveri, ma più che poveri. Voleva dire coloro che non chiedevano neppure l'elemosina, che avevano perso la speranza negli altri, ma non una loro singolare dignità, quella di non apparire. Oggi questi disnenti camminano solitari per le nostre strade, si fermano ai lati delle stazioni, raccolgono il cibo nei cassonetti, si prostituiscono per qualche euro, si ubriacano senza piacere, non guardano la tv, non vanno a messa, non hanno auto da parcheggiare, né un domani da programmare, esistono, come i pidocchi, mentre cani e gatti ricevono più affetto.

Ugo Brusaporco, nato nel 1957 a Thiene, si è laureato al Dams di Bologna, con tesi in Cinematografia Documentaria. Personaggio poliedrico, è artista e regista, documentarista, giornalista e scrittore, autore per il cinema e il teatro. Ha ideato e coordinato numerosi festival cinematografici in varie regioni d’Italia; ha lavorato per il teatro d'opera e il balletto; scrive e realizza, con una propria compagnia e con attori professionisti, oltre una dozzina di testi teatrali. È stato docente di Cinema e Critica Cinematografica in diversi atenei della penisola; collabora con numerose testate specializzate e non come critico cinematografico. Si dedica anche all'organizzazione di mostre di pittura, scultura e fotografia, fuori dai circuiti ufficiali, sempre cercando novità espressive.

La stagione allo Spazio Teatro Bixio è realizzata con il Comune di Vicenza, il sostegno della Regione Veneto, Fondazione Antonveneta e un piccolo supporto di Anthea, e vede il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale, la collaborazione con Rete Veneta Piccoli Spazi Teatrali, TVA Vicenza e Biblioteca Civica Bertoliana.

Biglietto intero 10,00 €, ridotto 8,00 €. E’ consigliata la prenotazione al nr. 345/7342025.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Navigazione di: Settore cultura e turismo


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza