Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

28/02/2013

“Esercizi di rianimazione”, riflessione semiseria sull'arte sabato 2 marzo al Bixio

Esercizi di rianimazione, segnalazione speciale Premio In-Box 2012, scritto e intepretato da Andrea Cosentino, accanto a maschere e marionette realizzate da Andrea Cosentino, Antonia D’Amore e Francesco Picciotti, è lo spettacolo che andrà in scena sabato 2 marzo, alle ore 21, al Teatro Spazio Bixio (in via Mameli 4 a Vicenza), nell’ambito della settima edizione della rassegna Teatro Elemento Naturalmente diversi.

Il tema comune di questi esercizi è quello di una riflessione comica, eppure serissima, su stato e statuto dell'arte, in chiave performativa. Verranno utilizzati oggetti d'uso comune, quali stoffe e parrucche, ma anche giocattoli e cineserie, accanto a maschere, marionette e burattini. Tutti insieme, per sperimentare nuovi linguaggi, sfuggendo alla pretenziosità di stili e tecniche. Giocare con l'ausilio di cose, per non restare imbrigliati nei personaggi, nelle psicologie, nel corpo; ma anche per essere liberi di manifestare nuove forme e reinventarsi miriadi di corpi.

Il titolo Esercizi di rianimazione fa riferimento a una scelta di sperimentazione, che di volta in volta si traduce in atti performativi diversi. I territori espressivi che delimitano questa ricerca sono due: il clown, fuori posto, debordante, o-sceno; e il teatro di figura, fatto di maschere e marionette, oggetti-teatro che coniugano precisione teatrale e gioco dell'improvvisazione, finalizzato alla reinvenzione di grammatiche teatrali sghembe, poetiche e divertenti. Pane ai circensi è una performance di teatro di strada, un omaggio a Antonin Artaud, provocazione e riflessione sui rapporti tra denaro e spettacolo in tempo di crisi e di tagli. L'arte è accattonaggio? L'accattonaggio è una forma d'arte? Cazzatelle è il cuore di queste esercitazioni. Infine Il popolo dei topi: dall'ultimo racconto di Kafka, un apologo su funzione e decadenza dell'arte.

La stagione allo Spazio Teatro Bixio è realizzata con il Comune di Vicenza, il sostegno della Regione Veneto, Fondazione Antonveneta e un piccolo supporto di Anthea, e vede il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale, la collaborazione con Rete Veneta Piccoli Spazi Teatrali, TVA Vicenza e Biblioteca Civica Bertoliana.

Biglietto intero 10,00 €, ridotto 8,00 €, bambini e ragazzi fino ai 12 anni 5,00 €. E’ consigliata la prenotazione. Info e prenotazioni: 345/7342025.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza