Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

20/09/2012

Comitato regionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Neri Pozza

Venerdì 14 settembre negli uffici dell’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza, in Levà degli Angeli, si è insediato il Comitato regionale per le celebrazioni del Centenario della nascita di Neri Pozza, editore e artista berico scomparso nel 1988, al quale proprio qualche giorno fa è stato dedicato da Comune e Banca Popolare di Vicenza un busto in bronzo dell’artista Nereo Quagliato con l’intitolazione del relativo Largo.

Il Comitato, presieduto dal noto poeta vicentino Fernando Bandini, vede la partecipazione di personaggi delle istituzioni e della cultura veneta e nazionale. Oltre a Bandini, l’assessore alla cultura Francesca Lazzari, l’assessore all’Istruzione e vicesindaco Alessandra Moretti e i consiglieri regionali Berlato Sella, Laroni e Cenci. Le istituzioni culturali sono presenti con Luigi Franco Bottio e Giuseppe Pupillo, presidenti, rispettivamente, dell’Accademia Olimpica e della Biblioteca Bertoliana. Nomi di spicco quali Cesare De Michelis, Fernando Rigon e Marco Polillo (presidente, quest’ultimo, dell’Associazione Italiana Editori) completano la qualificata squadra di cui fa parte, in qualità di segretario, anche Maria Teresa De Gregorio, dirigente della Direzione Attività culturali e Spettacolo della Regione Veneto.

I membri del Comitato, da subito, hanno ritenuto di richiedere alla Regione di aggiungere ai citati il nome di Giuliano Busato, tipografo d’arte e amico personale di Neri Pozza.

Alla realizzazione del programma è stato chiamato il Comune di Vicenza che potrà contare su un contributo regionale pari a 30 mila euro.

Il Comitato ha preso atto del lavoro fin qui svolto in particolare dall’assessorato alla cultura del Comune con la realizzazione di incontri e cicli di letture che si sono succeduti nel periodo estivo. Ha individuato inoltre quattro obiettivi che compongono il programma di lavoro.

Il primo è un'esposizione delle opere di Neri Pozza e della collezione intitolata a suo nome e a quello della moglie Lea Quaretti, possedute dai Musei civici di Vicenza che costituirà una sezione all'interno della mostra “Cinque secoli di volti. Una società e la sua immagine nei capolavori di Palazzo Chiericati” dedicata al tema del ritratto che aprirà a palazzo Chiericati il 4 ottobre. La sezione dedicata a Neri Pozza sarà allestita nelle tre sale a destra dell'ingresso principale.

Il secondo obiettivo troverà realizzazione pochi giorni dopo l’apertura della mostra del Museo civico e sarà espressione del lavoro della Biblioteca Bertoliana che conserva, tra l’altro, nelle proprie raccolte l’archivio della casa editrice “Neri Pozza” donato all’istituzione di Contra’ Riale nel 2002. Anche in questo caso si tratta di un’esposizione, dal titolo “Neri Pozza editore d’alta cultura” e vedrà la collaborazione di Angelo Colla, oggi editore lui stesso, che per molti anni lavorò a fianco di Pozza. L’inaugurazione, a Palazzo Cordellina, è prevista per il 12 ottobre.

Ambedue queste iniziative saranno documentate da una pubblicazione ed entrambe, inoltre, godono di un contributo della Fondazione Cariverona messo a disposizione dall’amministrazione comunale.

Il terzo obiettivo vede protagonista l’Accademia Olimpica della quale Neri Pozza fu per lungo tempo vicepresidente e che il 6 novembre 2008 gli dedicò una giornata di studi tenutasi all’Odeo del Teatro Olimpico. Di quell’importante momento di riflessione e confronto si vogliono ora pubblicare gli atti che vedranno la luce, da programma, entro giugno del prossimo anno.

L’ultimo impegno individuato dal Comitato fa riferimento all’amicizia e alla collaborazione tra Pozza e Giuliano Busato. Quest’ultimo ritiene infatti venuto il momento di dare evidenza pubblica ai molti documenti, oggetti di sua proprietà, collegati a Neri Pozza nonché ai ricordi di una lunga amicizia. La proposta coinvolgerà artisti e uomini di cultura intesa a dare spazio alla multiforme personalità di Neri Pozza, passerà quindi dall’incisione alla scultura, dalla letteratura all’editoria senza dimenticarsi della gastronomia, del baccalà in particolare.

Il Comitato tornerà a riunirsi già il prossimo 24 settembre, per definire l’avvio ufficiale delle celebrazioni e valutare eventuali patrocini ad altre iniziative che evidenzino serietà scientifica e rilievo culturale adeguati.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza