Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

21/03/2012

Teatro Astra: ultimo appuntamento per “Famiglie a Teatro” con Crest e “La storia di Hansel e Gretel”

Volge al termine l’edizione 2011-2012 di FAMIGLIE A TEATRO, il cartellone del Teatro Astra di Vicenza dedicato al pubblico dei più piccoli: ultimo appuntamento della stagione sarà “LA STORIA DI HANSEL E GRETEL”, firmata dal Teatro Crest di Taranto, in scena domenica 25 marzo alle 15 e, in seconda replica, alle 17.
Un cartellone, quello del 2011-2012, che già ancora prima di chiudersi ha superato il numero di presenze dello scorso anno: sono oltre 5000, a fronte dei 4400 della scorsa edizione, i bambini e le famiglie che hanno finora assistito agli spettacoli della domenica pomeriggio al Teatro Astra.
Scritto e diretto da Michelangelo Campanale, “LA STORIA DI HANSEL E GRETEL” (vincitore del Premio L’Uccellino Azzurro 2009) è una rilettura della celebre fiaba dei Fratelli Grimm, interpretato da Catia Caramia, Giulio Ferretto, Paolo Gubello e Maria Pascale. Una compagnia, il Crest, che dal 1992 è stata inserita dalla presidenza del Consiglio dei Ministri nell’elenco delle “…compagnie che svolgono ad alto e qualificato livello attività nel campo del teatro per l’infanzia e la gioventù”.
“La fiaba prende avvio dalla prosaica difficoltà di un padre e di una madre a sfamare i figli - spiega Campanale -. In tempi di recessione economica, raccontare questa fiaba ai bimbi della società dei consumi non è un esercizio di stile. Del resto, le favole non lo sono mai”.
La storia è ambientata nella regione tedesca dello Spessart, “in una fitta foresta, difficile da attraversare con i suoi pochi e aspri sentieri, resi ancora più difficoltosi da giganteschi e ombrosi pini e faggi. Per i contadini della zona è il bosco della strega, per via di un rudere con i suoi quattro forni e della storia di una donna bellissima che, con i suoi dolci magici, catturava quanti, perdendosi nel bosco, arrivavano nei pressi della sua casa”. Sembra essere questa l'origine della fiaba di Hansel e Gretel, racconto "ombroso" come il bosco, reso ancora più inquietante dalla presenza di una donna che appare ai due fratellini bellissima, accogliente e materna, ma è in realtà una strega che inganna e mangia i bambini.
“Cosa è buono? Cosa è brutto? Ciò è vero o ciò appare? - conclude il regista -. Non lasciatevi ingannare! La casa, il bosco, il sentiero illuminato dai magici sassolini, le piume lucenti del cigno, tutto gira e si trasforma, per poi ritornare con una luce nuova, come il sole ogni mattina. Uno spettacolo sospeso tra realtà e favola, perché i bambini imparino a dare valore alle cose e soprattutto alla loro capacità di discernere e conquistarle”.
Per favorire la partecipazione del pubblico FAMIGLIE A TEATRO propone la promozione “Porta il nonno a teatro”: un nonno e due nipoti entrano in sala spendendo solo 10 euro.
I biglietti (intero euro 6,50; ridotto bambini fino a 14 anni 4 euro; ridotto Carta 60, soci Coop ed enti convenzionati 5 euro) possono essere acquistati in prevendita  presso l’ufficio del Teatro Astra dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18. I biglietti si possono anche acquistare presso la CITTÀ DEL SOLE in Corso Palladio138/b nei venerdì e sabato precedenti lo spettacolo (diritto di prevendita euro 0,50).
Il giorno di spettacolo i biglietti verranno messi in vendita al botteghino del teatro alle ore 14.00 (prima replica) e alle ore 16.00 (seconda replica).
FAMIGLIE A TEATRO porta con sé anche una novità: da quest’anno sarà attivo un nuovo parcheggio gratuito per gli spettatori della prima replica pomeridiana. Dalle ore 14 sarà infatti possibile parcheggiare presso il Circolo Tennis (accesso da Contrà della Piarda – dopo Contrà Barche a sinistra). Il Parcheggio rimarrà aperto fino alle ore 16.15. Per il pubblico della seconda replica rimane attivo il parcheggio di fronte al teatro a partire dalle 16 e fino alle 18.15. Si consiglia a chi volesse usufruire del servizio di arrivare un’ora prima dell’inizio di ogni replica per assicurarsi il posto.
Come ormai da tradizione, in occasione di ogni appuntamento della stagione sarà attivo nel foyer del teatro il punto di ristoro Equobar. Equobar, il primo nel suo genere a essere attivato in provincia di Vicenza, sarà gestito dai volontari della cooperativa sociale AlterATTIVA: un segnale positivo di attenzione ai prodotti equosolidali, biologici e a km zero. L’Equobar sarà aperto al pubblico prima e dopo lo spettacolo con prodotti di caffetteria, pasticceria, snack.

FAMIGLIE A TEATRO 2011-2012 è un progetto curato da La Piccionaia - I Carrara Teatro Stabile di Innovazione per l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza con il sostegno del Ministero dei Beni e delle attività culturali, Regione Veneto, Provincia di Vicenza, e il contributo di Banca Popolare di Vicenza e Askoll.

Informazioni:
Ufficio Teatro AstraStradella Barche 5, Vicenza
tel. 0444.323725
info@teatroastra.it - ww.teatroastra.it

  

______________________________________

Informazioni per la stampa e accrediti:

Ufficio Stampa > CHARTA BUREAU tel 0415128217

Marianna Sassano 347.8744361 - studio@charta-bureau.it

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza