Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

02/12/2011

"Avanguardia Russa. Esperienze in un mondo nuovo": i prossimi appuntamenti che fanno da corollario alla mostra

Cinema russo non stop, visite guidate e laboratori artistici al femminile, una mostra di libri dell’Avanguardia russa dalla collezione Marzaduri di Ca’ Foscari, reading utopici itineranti e, a conclusione dell’esposizione vicentina, un doppio convegno su Pavel Florenskij con Enzo Bianchi, Paolo Fabbri e Nicoletta Misler.

Molte e variegate saranno le iniziative collegate alla mostra Avanguardia Russa. Esperienze di un mondo nuovo, alle Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari a Vicenza dal 10 novembre al 26 febbraio 2012.

L’esposizione, che conclude le iniziative dedicate all’anno della cultura russa in Italia, sarà occasione per approfondire diversi aspetti di uno straordinario momento storico. Ogni partner dell’evento proporrà iniziative legate alla propria specificità di operatore culturale, contribuendo a mettere in atto un variegato spettro di proposte rivolte ad adulti e ragazzi, a specialisti e persone che per la prima volta si avvicinano all’affascinante mondo delle avanguardie.

Intesa Sanpaolo: visite guidate, incontri culturali e musicali e laboratori al femminile alle Gallerie d’Italia
Intesa Sanpaolo, promotore del progetto e ospite della mostra nello spazio espositivo delle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari, polo della rete museale Gallerie d’Italia - proporrà visite guidate, incontri culturali e laboratori artistici e musicali offerti al pubblico (informazioni e prenotazioni www.palazzomontanari.com). Per le visite guidate l’appuntamento quindi è domenica 4 e 18 dicembre alle 11.
I laboratori saranno dedicati in particolare al mondo femminile, ed evidenzieranno il ruolo delle artiste russe, donne che incarnarono, insieme ai loro compagni artisti, una nuova koinè creativa ed esistenziale, intessuta di pari opportunità applicate alla vita e all’arte, con produzioni di opere d’arte e oggetti di uso quotidiano – stoffe, borsette, vestiti e costumi di scena – nella ricerca di una arte totale. Ripercorrendo le opere in mostra, i laboratori avvicineranno il pubblico all’anima primitivista dell’Avanguardia russa e in particolare al suo legame con la tradizione: il volto nuovo della donna interagirà in modo dinamico con le origini culturali, ancora intrise di fiabe e icone. L’itinerario tematico Pagine sognanti proporrà attraverso due tipologie di laboratorio espressivo, ri-scritture visive di testi poetici dell’Avanguardia russa. L’altra vita della materia, a cura di Agata Keran (domenica 11 dicembre alle 15), guiderà il pubblico alla costruzione di un personale oggetto viaggiatore, veicolo di memoria e narrazioni, sostanzialmente vicino allo spirito dell’antica icona da viaggio, custodita spesso nel bagaglio o addirittura nel petto del viandante. Bianco - Rosso - Nero. E l’Azzurro?, a cura di Donata Ariot (lunedì 26 dicembre alle 15), vedrà invece un laboratorio dedicato alla pittura e all’assemblaggio tessile, con costruzione di un “fiore nel futuro” come omaggio all’utopia delle avanguardie.
Con la sezione vicentina di Italia Nostra è stato promosso un ciclo di quattro lezioni dal 16 novembre al 6 dicembre dedicate al tema: Dal XVIII al XX secolo, la pittura russa dalle riforme di Pietro il Grande alla Rivoluzione Sovietica del 1917 (a cura di Giovanna Dalla Pozza Peruffo). Martedì 6 dicembre ultimo appuntamento: “Il periodo 1895-1905”.

Infine, Intesa Sanpaolo promuoverà Sogni d’inverno: le Avanguardie Russe tra fiaba e realismo socialista, un ciclo di tre incontri di didattica musicale proposti alle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari dal maestro Filippo Faes, dedicati alle scuole al mattino e riproposti il pomeriggio al pubblico più vasto (martedì 20 dicembre ore 17).
Un ciclo di tre conversazioni-concerto verrà organizzato alle Gallerie, in collaborazione con la Società del Quartetto di Vicenza e l’Ensemble Punto It, il 18 e 25 gennaio e l’1 febbraio 2012, prevedendo al mattino alle ore 10 un appuntamento riservato alle scuole e alle ore 16 ai visitatori delle Gallerie.
Il 18 gennaio il tema sarà L’amore ai tempi del muro con musiche di Čajkovskij e di Prokof’ev; il 25 gennaio Le ultime note furono raggi di luna e l’1 febbraio, Nostalgie, appuntamenti incentrati sulle lucide composizioni di Šostakovič.

Comune di Vicenza: cinema non stop, proposte didattiche e iniziative con la Biblioteca Bertoliana nel segno dell’arte
Spaziano dalla musica all’arte, dal cinema alle proposte didattiche le tante iniziative promosse dal Comune di Vicenza, coordinate dall’Assessorato alla Cultura del Comune, in collaborazione con l’Assessorato all’istruzione e ai giovani, con fine di animare la città e di cogliere l’occasione del grande evento espositivo di Palazzo Leoni Montanari per approfondimenti sulla cultura del tempo.
Si punta innanzitutto al coinvolgimento degli alunni delle scuole primarie e secondarie con proposte didattiche inserite all’interno dei POF (piani di offerta formativa) legate alle tematiche sviluppate dall’evento, visite guidate e laboratori espressivi, con un focus specifico sul tema dell’interculturalità.
Il clou delle iniziative si collocherà nel mese di gennaio 2012, quando sarà possibile, da un lato, assistere a una “non stop cinematografica” dedicata alla filmografia russa coeva all’Avanguardia, dall’altro visitare l’esposizione curata dalla Biblioteca Civica Bertoliana in collaborazione con Ca’ Foscari – nei restaurati locali di Palazzo Cordellina – sui libri d’arte futuristi conservati nell’Università veneziana.
L’esposizione presenterà al pubblico una straordinaria scelta di opere provenienti dalla raccolta appartenuta a Marzio Marzaduri (1930-1990) illustre studioso dell’avanguardia russa.Ancora, la Biblioteca Bertoliana con il sostegno del Comune di Vicenza, proporrà un reading con lettura e musica di brani sull’utopia russa, evento itinerante che verrà proposto nel circuito delle biblioteche della provincia. Tra Noi e l’Utopia sarà una performance ideata in occasione della mostra dedicata alle “rivoluzioni sonore” di Evgenij Zamjatin. Il reading poetico-musicale nasce come una sorta di ‘contrappunto acustico’, tra voce recitata e suggestioni sonore, legato al mondo rivoluzionario, anti-utopico e al contempo poetico di “Noi”, il romanzo avveniristico, censurato all’epoca, scritto nel 1920 da Evgenij Zamjatin.
La struttura di questo momento teatrale, dove la voce e la suggestione musicale avranno il medesimo peso evocativo, giocherà come traccia fonetica e visionaria per un possibile dialogo tra le annotazioni di questo ‘diario eretico’ e lo spazio pittorico di un agognato ‘nuovo mondo’. Voce recitante sarà Sabina Tutone, le strutture sonore saranno a cura di Mattia Balboni. Si quindi prevede la produzione di percorsi bibliografici dedicati all’Avanguardia russa sempre a cura della Biblioteca civica, presentati all’interno del circuito bibliotecario provinciale, e di un segnalibro dedicato che verrà consegnato ai visitatori unitamente al biglietto d’ingresso alla mostra.
Completa il programma un viaggio fra musica, immagini e parole nel rapporto fra due geni assoluti del XX secolo dal titolo “Da Stravinskij a Picasso e ritorno”.

Università Ca’ Foscari – CSAR e Intesa Sanpaolo: uniti nella ricerca
Il Dipartimento di Filosofia e Beni culturali dell’Università Ca’ Foscari Venezia e il Centro di Alti Studi sulla Cultura e le Arti della Russia CSAR , in collaborazione con Intesa Sanpaolo, in occasione della mostra Avanguardia russa. Esperienze di un mondo nuovo, organizzeranno il 3 e 4 febbraio un convegno internazionale dal titolo “Pavel Florenskij tra icona e avanguardia”, il convegno si svolgerà il 3 febbraio a Venezia e il 4 a Vicenza. Saranno presenti studiosi russi, americani , inglesi e italiani e fra essi Nicoletta Misler, Enzo Bianchi, Paolo Fabbri, e gli eredi di Florenskij che proseguono l’attività di studio e ricerca dedicata al grande filosofo, matematico e teologo russo ponte fra la tradizione delle antiche icone e la spiritualità dell’Avanguardia russa.

Convenzioni e ingressi ridotti: un invito speciale per una mostra dedicata a tutti
La mostra Avanguardia Russa. Esperienze di un mondo nuovo propone la scoperta del variegato mondo delle avanguardie a un vasto pubblico: per questo motivo sono state stipulate alcune convenzioni che consentiranno ingressi ridotti a numerose categorie: fra esse ai Soci FAI, Touring Club, Coop e Carta Più Feltrinelli, ai dipendenti del Comune di Vicenza e ai clienti del gruppo Intesa
Sanpaolo (per l’elenco completo delle riduzioni consultare
www.palazzomontanari.com).
L’ingresso è gratuito per le scolaresche e i minori di 14 anni, oltre a tutte le categorie di legge.

Uno spot per lanciare colori e forme in mostra oltre le mura espositive

Ci sarà anche uno spot in Alta Definizione per la mostra Avanguardia russa. Esperienze di un mondo nuovo filmato di 30” interamente basato sulle opere esposte.
Il filmato è interamente realizzato con tecniche di motion graphics, dove ad una sequenza di opere in mostra in mostra viene infuso il dinamismo dell’animazione digitale.
Nel film i vari quadri animati si susseguono sostituendosi l’uno con l’altro con soluzioni di continuità create appositamente a partire da elementi presi dalle forme stesse del quadro.
Nello spot, ogni opera mostrata si trasforma dinamicamente nella successiva.
In linea con le energie e gli ideali che si sprigionavano nella società e nella cultura russa di quegli anni, si sono qui voluti sottolineare i profondi valori ritmici, seriali, industriali, astratti delle opere.
Privilegiando l’animazione tessuti agit-textil provenienti dal Museo Burylin di Ivanov, si è voluto fortemente rimarcare l’originalità e la potenza di tali opere, piuttosto sconosciute al pubblico occidentale ma molto indicative della spirito che aleggiava in Russia durante quegli anni.
Lo spot è a cura del videoartista Roberto Dal Bosco.
Per lo spot è prevista una circolazione su circuiti cinematografici specifici, sul canale televisivo satellitare Class CNBC, nonché su Internet.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza