Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

24/04/2009

Sabato 25 e domenica 26 aprile a Vicenza con gli appuntamenti di "Vie d'acqua" dalle 9.30 del mattino fino a tarda serata spettacoli di vario genere per vivere e conoscere le vie d'acqua cittadine

Comincia sin dalle prime ore del mattino, in sella alla bicicletta, il fitto programma di sabato 25 aprile targato "Vie d'acqua", la manifestazione sull'idrografia cittadina promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza in collaborazione con Acque Vicentine, e curata per la parte organizzativa dall'associazione Meccano 14.

Il cartellone prevede iniziative a tutte le ore e per tutti i gusti: dai percorsi naturalistici agli spettacoli per bambini;  dagli incontri di approfondimento ai concerti.

Il primo appuntamento è alle 9.30 in piazza Matteotti con “la pedalata dell'acqua". Matteo Rinaldi accompagnerà i partecipanti, in un facile percorso su piste ciclabili e sterrati - di venti chilometri circa - che giungerà fino all'affluente Tesina e toccherà l'acquedotto di Vicenza est dove viene raccolta l'acqua che arriva ogni giorno nelle case. Il giro terminerà a ponte Pusterla. La pedalata sarà poi riproposta alle 15.

Da ponte Pusterla partirà anche, alle 10 (con replica alle 15), la navigazione sul Bacchiglione su barche a remi, kayak, canoe e sandoli veneziani con voga alla veneta. La navigazione, effettuata secondo standard di sicurezza, è a cura dell'associazione Lega Navale Italiana.

Alle 11.30, a Ponte S. Paolo, il primo dei tre incontri con giornalisti e scrittori, inseriti nel programma della manifestazione. L’ospite è Giuseppe Pederiali, scrittore emiliano i cui romanzi sono caratterizzati da un felice impasto tra le fantastiche metamorfosi del reale e i terrestri incantesimi dell'immaginazione spirituale. Prima di dedicarsi soltanto alla narrativa - che combina abilmente la semplicità dell'avventura e l'ambiguità della metafora - Pederiali ha fatto molti mestieri, dal marinaio al programmatore di computer al giornalista.

Sempre alle 11.30 (con replica alle 16.30), prenderà vita all'Oratorio dei Proti lo spettacolo per bambini Acqua e sapone del duo siculo-veneto "Solo da sole".

Alle 16 è previsto il ritrovo in piazza Matteotti per "la passeggiata dell'acqua": un percorso in centro storico, guidato da Stefano Ferrio, alla riscoperta delle leggende che aleggiano intorno ai luoghi d'acqua vicentini.

Ai Giardini Salvi, alle 17, musica con l'ensemble di fiati del Conservatorio “A. Pedrollo”, composto da Luca Giacomin, Giacomo Baccini, Giovanni Giacon, Riccardo Benetti, Giannico Gasparella  che eseguirà un repertorio di musiche classiche e brani della tradizione popolare. A seguire, alle 17.30, Fiumane. Storie sui nostri fiumi, un incontro tra letture e musica con Vasco Mirandola e Martina Pittarello che leggeranno Barolini, Meneghello e Neri Pozza; la parte strumentale è di Michele Sguotti (viola) e Miranda Cortes (fisarmonica).

Oliviero Beha - giornalista sportivo, editorialista e commentatore anche politico, autore e conduttore televisivo e radiofonico - incontrerà i vicentini a ponte S. Paolo alle 18.30. Beha, che sarà presentato da Giancarlo Corò (presidente Acque Vicentine) e da Marco Scorzato (editorialista de Il Giornale di Vicenza), è anche autore di testi teatrali, di numerosi saggi e di raccolte di poesie che hanno vinto diversi premi, nonché relatore in convegni prestigiosi sul linguaggio, la comunicazione, l'ambiente, le istituzioni, lo sport.

In serata, piazza Matteotti farà da sfondo al concerto dell'orchestra barocca "I Musicali Affetti", diretta da Fabio Missaggia, che eseguirà la celebre Water Music di Händel (inizio ore 21). Alle 22, a ponte S. Paolo, sarà la volta del reading La commedia è finita del piacentino Lorenzo Calza, con Andrea Cravedi (chitarra), Federico Rivoli (percussioni ed elettroniche) e Domenico Sannino (voce recitante).

Un altro incontro con letture e musiche si terrà alle 22.15 a ponte Pusterla: ancora Mirandola e la Pittarello interpreti di Misteriosa nottesul fiume, con letture da Dino Buzzati. La parte strumentale sarà affidata alla chitarra di Giorgio Gobbo e alla fisarmonica di Sergio Marchesini.

A ponte S. Paolo (ore 21) e in piazza Matteotti (ore 22.15) saranno riproposte le proiezioni La spiaggia urbana di "Dolp" e Acqua a 35 mm. di "Observa", e la visual art di Giuseppe La Spada.

Infine, durante la giornata resteranno aperte le mostre "Emersioni. Giovani artisti visivi sull'acqua" allestita al Centro Informagiovani (contrà Barche 55), e "Vie d'acqua. I fiumi e l'acquedotto vicentini" esposta al piano terreno di Palazzo Chiericati.

La partecipazione è libera a tutti gli appuntamenti. Per la pedalata e la passeggiata dell'acqua ritrovo direttamente nei punti di partenza.

In caso di maltempo, gli incontri con i giornalisti e alcuni spettacoli saranno spostati all'auditorium Canneti (Levà degli Angeli 11), mentre il concerto Water Music sarà eseguito nella Chiesa dei Servi (piazza Biade). 

Domenica 26 aprile, ultimo giorno di manifestazione, tra gli appuntamenti più significativi vi è senz'altro l'incontro con il giornalista del Corriere della Sera  Ettore Mo, ma il programma della giornata spazierà tra proposte di diverso segno, con la pedalata e la passeggiata "dell'acqua" e gli spettacoli che si svolgeranno tra l'Oratorio dei Proti, ponte Pusterla, ponte S. Paolo e Giardini Salvi.

Nel corso della giornata, l'Oratorio dei Proti ospiterà due incontri. Il primo è alle 11.30 - con replica alle 16.30 - e si tratta dello spettacolo per bambiniH2O: acqua   della compagnia teatrale "I 4 elementi". Equilibrismo e numeri esilaranti porteranno il pubblico a riflettere sull'acqua come bene comune, risorsa, diritto ed elemento fondante, e sulla natura ciclica dei suoi tre stati. Il secondo appuntamento (ore 18), che farà anche da chiusura alla manifestazione, èRegina. Memoria d'acqua sull'argine del Po , uno spettacolo di teatro narrazione di e con Mariella Fabbris, e con al pianoforte Ilaria Schettini. Il racconto evoca paesaggi e suggestioni che scorrono insieme a testimonianze e memorie comuni di una parte d'Italia che continua a voler salvaguardare il proprio territorio.

Ai Giardini Salvi, alle 17.30, avrà luogoFiumane. Storie sui nostri fiumi - parte II . Durante l'incontro Valentina Brusaferro e Livio Pacella leggeranno testi degli scrittori vicentini Goffredo Parise e Vitaliano Trevisan. L'accompagnamento musicale è affidato al sax di Mauro Baldassarre.

I ponti avranno un ruolo da protagonista anche in questa giornata conclusiva. Ponte S. Paolo ospiterà alle 11.30, il giornalista Ettore Mo. Piemontese, Mo è tra i più famosi corrispondenti di guerra e inviato speciale del Corriere della Sera. Ha raccontato in prima persona tutte le crisi mondiali e ha intervistato i maggiori protagonisti della nostra epoca, sempre secondo la sua filosofia: per un giornalista l'importante è essere sul posto, ascoltare dai testimoni diretti quanto è accaduto e riportarlo in prima persona.

Ponte Pusterla ospiterà invece due incontri di diverso tipo: alle 17 il concerto dell'ensemble di fiati del Conservatorio di Vicenza, che eseguirà musiche tratte dal repertorio classico e dalla tradizione popolare; alle 18 spazio alle letture poetiche di Marco Manaro e Pasquale Di Palmo.

Non mancheranno i percorsi ciclo-pedonali per la Vicenza acquatica, particolarmente apprezzati dai vicentini. Due le "pedalate dell'acqua": (9.30 e 15), con Matteo Rinaldi che farà da accompagnatore all'appassionante percorso extra-urbano in bicicletta. Doppio appuntamento anche per la versione "a piedi": la "passeggiata dell'acqua", guidata dal giornalista Stefano Ferrio, condurrà i partecipanti alla scoperta le leggende che aleggiano intorno ai luoghi d'acqua del centro urbano (partenze alle 10 e alle 16).

Per prendere parte a entrambe le iniziative è sufficiente presentarsi in piazza Matteotti negli orari indicati.

Quattro gli appuntamenti che, in caso di maltempo, saranno spostati al Teatro Astra: l’incontro con Ettore Mo; lo spettacolo per bambini delle 16.30;Fiumane. Storie sui nostri fiumi - parte II   eRegina. Memoria d'acqua sull'argine del Po .

Informazioni: assessorato alla cultura (0444 222104; infocultura@comune.vicenza.it; www.comune.vicenza.it); associazione Meccano 14 (info@meccano14.org; www.meccano14.org).

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza