Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

09/03/2009

La Vicenza pre-palladiana. Ciclo di conferenze e visite guidate in collaborazione con Italia Nostra e Fondazione Cariverona

L’Assessorato alla Cultura in collaborazione con Italia Nostra e con la Fondazione Cariveronapropone il progetto "La Vicenza pre-palladiana", un ciclo di conferenze e visite guidate che si svilupperà ogni fine settimana a partire da sabato 14 marzo fino a domenica 5 aprile, con un epilogo sabato 18. L’iniziativa avrà l’obiettivo di far conoscere quella Vicenza che a cavallo tra Quattrocento e Cinquecento ha tentato di cambiare il proprio volto gotico-lagunare, in una realtà improntata prima a innovative eleganze toscane ed emiliane, poi a un ideale imperiale di classica romanità.

Le conferenze sono a ingresso gratuito e le visite guidate, a cura di Italia Nostra, si effettueranno per un gruppo di massimo 50 persone, con prenotazione obbligatoria alla segreteria di Italia Nostra (martedì, giovedì, venerdì dalle 10 alle 12.30; giovedì dalle 15.30 alle 18). Per informazioni: tel/fax 0444505172; e-mail: italia.nostra.vi@inwind.it; www.italianostra-vicenza.it.

Quello de "La Vicenza pre-palladiana" è un programma composito, caratterizzato da conferenze ai Chiostri di S. Corona con nomi di rilievo come Franco Barbieri, Maria Elisa Avagnina, Giovanna Dalla Pozza Peruffo e Francesca Lodi, alternate a visite guidate a importanti monumenti cittadini. Si tratta del Tempio di San Lorenzo, la Chiesa dei Carmini e museo di Palazzo Chiericati, il Tempio di Santa Corona e la Chiesa di San Rocco, con visite mirate a far leggere lungo le vie della città gli edifici collegati alle tematiche proposte dai vari relatori.

Gli argomenti affrontati nelle conferenze saranno: "Vicenza nella seconda metà del Quattrocento: le architetture e le arti figurative tra gotico lagunare e prerinascimento" il 14 marzo, "La chiesa di San   Bartolomeo: un tesoro artistico distrutto, ma non perduto" il 21 marzo, "Le tarsie lignee del coro di S. Corona: inquadrature architettoniche della Vicenza quattrocentesca" il 28 marzo, "Lorenzo da Bologna a Vicenza: il rinnovamento delle architetture nei suoi palazzi e nelle sue Chiese" il 4 aprile e in ultimo "Un promotore di cultura nella Vicenza del giovane Palladio: Giangiorgio Trissino diplomatico, letterato, architetto, mecenate" il sabato di chiusura (18 aprile). Con queste iniziative si cercherà di offrire a tutti una specie di filo di Arianna che aiuterà a riscoprire la trama di quel prezioso tessuto di manifestazioni artistiche aggiornate e l'affermazione del giovane Palladio sotto la protezione del potente e colto Giangiorgio Trissino.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza