Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

15/04/2014

“Oscar e la dama in rosa”, sabato 19 aprile al Bixio

Una storia di amicizia, di dolore, di ricerca. Uno spettacolo per raccontare di un intreccio profondo tra l’amore e la morte. Andrà in scena sabato 19 aprile alle 21 al Teatro Spazio Bixio di Vicenza “Oscar e la dama in rosa”, tratto dal libro best-seller del drammaturgo francese Éric-Emmanuel Schmitt. In scena ci sarà la compagnia Teatro di Sabbia con Melissa Franchi e Mattia Bertolini. Lo spettacolo, presentato l’anno scorso al Festival Biblico, conclude la stagione “Frequenze dinamiche” del Teatro Spazio Bixio, realizzata con il sostegno di Regione del Veneto e il patrocinio dell’Amministrazione provinciale. Un ultimo appuntamento importante, dunque, per un cartellone ricco di eventi che ha registrato ottimi risultati per l’affluenza ed il consenso del pubblico. Una stagione, quella di “Frequenze dinamiche” concepita per accontentare fasce diverse di pubblico, non ultime quelle di bambini, anziani e adolescenti.
Oscar e la dama in rosa”è un racconto lungo da leggere tutto d’un fiato. Si rivolge ad adulti e adolescenti: il linguaggio è estremamente  semplice, la scrittura scorrevole – l'io narrante  è un bambino di dieci anni –, e la tematica è affrontata con una profondità priva di pesantezza, che conserva tutta l'immediatezza e la spontaneità del pensiero infantile.
Eppure la vicenda narrata non ha nulla di leggero. Oscar si trova ricoverato all'ospedale: il suo soprannome (Testa d'Uovo) suggerisce lo stato fisico in cui l'ha ridotto la malattia; le operazioni alle quali si è sottoposto sono fallite. Solo Nonna Rosa, un'anziana volontaria che fa visita a Oscar, non indietreggia di fronte al bisogno di sincerità e chiarezza del ragazzino. Con lei è possibile parlare della morte, che per il piccolo malato rappresenta un'urgenza interiore da risolvere al più presto. Per gli altri, invece - per chi gli ha dato la vita o ha tentato in tutti i modi di salvarla- la morte di Oscar resta il volto della Gorgone: un mostro da cui distogliere lo sguardo fino all'ultimo. Dietro consiglio di Nonna Rosa, Testa d'Uovo decide di scrivere a Dio una lettera al giorno. Nel frattempo giocherà con la volontaria, immaginando con lei che a trascorrere non siano ore, ma anni, per immaginare e costruire la vita che non vivrà. A centodieci anni (dieci giorni dopo l’inizio del gioco) Oscar si addormenta.
I biglietti (Intero 10 euro; ridotto 8) sono disponibili a partire da un’ora prima degli spettacoli al botteghino del Teatro Spazio Bixio. È consigliata la prenotazione.
Per info e prenotazioni: info@theama.it e 0444/322525 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18; o 345/7342025 tutti i giorni dalle 10 alle 18.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza