Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

18/03/2013

Con il nuovo servizio per le petizioni online l'amministrazione si avvicina ai cittadini

Partecipa al governo della tua città” è l’invito rivolto dall’amministrazione comunale ai cittadini con il nuovo servizio per la presentazione di petizioni online al Comune inaugurato oggi.
Il servizio è stato presentato questa mattina dal sindaco Achille Variati e dal consigliere delegato ai servizi informatici Filippo Zanetti. Il suo obiettivo è semplice quanto la sua facilità d'uso: avvicinare sempre di più l’amministrazione alle esigenze dei cittadini, consentendo a tutti di fare proposte andando “virtualmente” in Comune, senza bisogno di farlo fisicamente.

L'articolo 16 del nostro statuto – ha ricordato il sindaco – già consente ai cittadini di presentare istanze o petizioni all'amministrazione comunale. La novità di questo sistema è che chi vorrà presentare o sottoscrivere una richiesta potrà farlo on line, direttamente dal pc di casa”.
Il progetto che ha portato alla realizzazione del servizio per creare e firmare petizioni online è nato all’inizio dell’anno – ha raccontato il consigliere Filippo Zanetti - e prende ispirazione dal servizio “We the People” creato dalla Casa Bianca per presentare petizioni al Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama”.
Collegandosi via internet al sito del Comune da oggi è dunque possibile firmare una petizione già esistente o crearne una di nuova. Per firmare una petizione o creare una nuova petizione è necessario avere almeno 16 anni e risiedere nella città di Vicenza. L’identità di chi accede al servizio viene verificata con la richiesta di inserimento del codice fiscale e di un indirizzo email a cui è inviata una comunicazione con un link per completare la sottoscrizione. Nome e cognome del firmatario vengono pubblicati sotto la petizione, indirizzo email e codice fiscale no.
Le richieste per creare nuove petizioni vengono vagliate dalla segreteria generale del Comune prima della pubblicazione per controllare che non ci siano contenuti razzisti, violenti o che possano in qualche modo offendere.
È possibile firmare una petizione entro 30 giorni dalla sua pubblicazione. Successivamente, indipendentemente dal numero di firme ricevute, la petizione sarà esaminata dall'amministrazione comunale che avrà altri 30 giorni di tempo per dare una risposta, attivando il relativo procedimento o giustificando l'eventuale diniego.

Le petizioni on line si trovano su questo sito nella sezione Servizi on-line.

Per maggiori informazioni è stata creata una casella mail dedicata: petizioni@comune.vicenza.it

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza