Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

Servizio di sostegno socio-educativo a minori e servizio educativo professionale

Data pubblicazione: 15/07/2013

Scadenza presentazione domanda: 19/08/2013 12:00

Esito pubblicato il: 04/12/2013

Settore: Servizi sociali

Responsabile del procedimento: dott.ssa Bertilla Rigon

Proponente: Comune di Vicenza 00516890241

Determina/e: PGN 48596 del 26/06/2013, PGN 63524 del 28/08/2013 e PGN 82024 del 05/11/2013

DOMANDE E RISPOSTE

1- DOMANDA:

E’ previsto un numero massimo di pagine ed eventualmente delle dimensioni predefinite ed un carattere specifico, per la stesura del progetto relativo all’offerta tecnica?

RISPOSTA:

Non è previsto dal bando di gara un numero massimo di pagine.

2- DOMANDA:

E’ richiesta l’iscrizione all’Albo fornitori del Comune di Vicenza?

RISPOSTA:

Non è richiesta l'iscrizione.

3- DOMANDA:

All’art. 3 - punto c) del Capitolato Speciale, cosa si intende con “L’appaltatore s’impegna inoltre a presentare delle relazioni semestrali sull’attività svolta.”? Si fa riferimento ai PEI stilati dagli educatori su singoli casi di sostegno socio-educativo attivati oppure ad un report sul servizio erogato dalla Cooperativa? Inoltre all’art. 11 del Capitolato, al 5° punto si fa riferimento all’obbligo di “presentare entro il 31 gennaio di ogni anno una relazione dettagliata riassuntiva dell’attività svolta nell’anno precedente”. Non ci è chiaro se le due diciture si riferiscono alla medesima relazione o a documenti diversi.

RISPOSTA:

Si intende un report globale sul servizio erogato dall'aggiudicatario nel periodo di riferimento.

La relazione semestrale fa riferimento ad un arco temporale diverso da quella annuale e dovrà essere anche più esaustiva.

4- DOMANDA:

Nell’offerta economica devono essere indicati i costi aziendali per la sicurezza? Nel bando di gara al punto 3. Descrizione ed importo del servizio - pag. 2 è indicato che “Ai sensi della determinazione dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici n. 3 del 5.3.2008 non sono stati ravvisati costi per la sicurezza”; a pag. 9 nel punto 11. Modalità di presentazione delle domande, punto b) Offerta economica è indicato che “Dovranno inoltre essere indicati, a pena di esclusione, i costi aziendali della sicurezza”; nel Capitolato all’art. 10 è indicato che “Per l'espletamento delle prestazioni indicate nel presente appalto non sono rilevati rischi da interferenza ai sensi dell'art. 26, comma 3, del Dlgs 81/2008. Non sussiste, pertanto, l'obbligo di redigere il Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenti (D.U.V.R.I.) e di indicarne i relativi costi della sicurezza, ossia i costi relativi alle misure preventive e protettive necessarie ad eliminare o ridurre al minimo i rischi medesimi.”

RISPOSTA:

Dovranno essere indicati nell'offerta economica gli oneri per la sicurezza da rischio specifico, il cui ammontare va determinato dai concorrenti in relazione alle voci di costo dell'offerta (ART. 86 COMMA 3-BIS, ART. 87 COMMA 4,DEL DLGS 163/2006).

Non devono invece essere indicati gli oneri di sicurezza per le interferenze, avendo la stazione appaltante rilevato che non sussistono nell'appalto in oggetto (art. 10 capitolato).

5- DOMANDA:

Per quanto riguarda il pagamento della cauzione provvisoria, se il concorrente è in possesso della Certificazione di Qualità UNI EN ISO 9001:2008, è possibile usufruire della riduzione del 50% prevista dall’art. 75 del D. Lgs 163 del 2006?

RISPOSTA:

Si, come previsto dall'art. 75 comma 7 del Codice dei Contratti, purchè venga dichiarato in sede di gara e documentato il possesso della certificazione.

6- DOMANDA:

Rispetto alla modalità di presentazione dell’offerta – art. 11 – bando di gara, non essendo indicato nessun modo di chiusura delle buste n. 1 e n. 2 è preferibile lasciarle aperte? Rispetto al plico unico contenente le tre buste, quale è con esattezza “l’oggetto della gara” da indicare? Deve essere riportato anche il destinatario (Comune di Vicenza)?

RISPOSTA:

Non è motivo di esclusione, ma è preferibile che le buste siano chiuse, anche se non sigillate. L'oggetto da indicare nella busta é “offerta per l'affidamento del servizio di sostegno socio-educativo e del servizio educativo professionale “ e deve essere indicato il destinatario “comune di Vicenza – Ufficio Contratti. c.so Palladio 98 – 36100 VICENZA”

7- DOMANDA:

Al punto 11 Modalità di presentazione della gara del bando di gara è indicato che “per ogni lotto dovrà essere prodotto un distinto progetto”, successivamente al punto a) offerta tecnica è indicato che il fattore 1 “Selezione del personale e contenimento del turn over” prevede una valutazione comune tra lotto 1 e lotto 2. E’ l’unico punto in cui è richiesta la valutazione comune? I due progetti, seppur distinti possono essere contenuti in un unico elaborato oppure sono richiesti due elaborati completamente separati’?

RISPOSTA:

Vanno presentati due distinti elaborati per ciascun lotto in quanto la valutazione avverrà separatamente.

8- DOMANDA:

All’art. 7 del Capitolato sono indicati i titoli di studio e le professionalità richieste per il personale, si considera equipollente, come di solito avviene, ai titoli riportati anche l’attestato rilasciato dalla Regione del Veneto di “Educatore professionale animatore” prima dell’avvio del corso di laurea in Scienze dell’Educazione?

RISPOSTA:

Si, nei termini indicati dal Decreto 27.07.2000 del Ministro della Sanità di concerto con il Ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.

9- DOMANDA:

Relativamente alla"Documentazione amministrativa" al sottopunto 1) è necessario allegare la visura della CCIAA per far risultare che la ditta non si trova in stato di liquidazione, fallimento e concordato?

RISPOSTA:

non è necessario allegare la visura camerale basta dichiarare di essere iscritti alla CCIAA di _______ e che a carico dell'impresa non sono in corso cancellazioni dal relativo registro (sarebbe opportuno indicare anche il nr.di iscrizione e la data??), dovranno essere indicati i nominativi con i dati anagrafici, le cariche e la residenza delle persone indicate all'art.38, comma 1 lettera b) del D.Lgs 163/2006 s.m.i. Se si è in possesso di una visura camerale in corso di validità potrebbe essere allegata.

10- DOMANDA:

Al punto 15 OFFERTA ECONOMICA , per "prezzi unitari" si intende il prezzo orario di ogni singola voce (costo orario per prestazione sostegno socio educativo, per coordinamento e per servizio educativo professionale)? Il "prezzo complessivo" richiesto è calcolato sulla base di tre anni per il lotto 1 e di un anno per il lotto 2, come da formula indicata al punto 12 - paragrafo b?

RISPOSTA:

Sì .Per prezzo unitario s'intende il prezzo orario di ogni singola voce, mentre il prezzo complessivo è la somma dei prezzi unitari per il rispettivo monte ore dei tre anni per il lotto 1 e di un anno per il lotto 2

11- DOMANDA:

Abbiamo cercato di effettuare il pagamento previsto da AVCP, ma, pur risultando validi i codici CIG, non è attualmente disponibile il pagamento. Cosa dobbiamo fare?

RISPOSTA:

La gara è stata perfezionata in data odierna pertanto il concorrente troverà l'importo per il versamento del contributo AVCP

12- DOMANDA:

Nella documentazione amministrativa al punto 4 si chiede"dichiarazione, corredate con copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità, di cui all'art.38, lett.b) e c) rese da tutti i soggetti di cui al punto 1) sopra riportato". Qual'è la corretta interpretazione del punto 4)?: - Viene richiesta una dichiarazione ulteriore per ogni soggetto con potere di rappresentatnza da allegare all'instanza di gara? - E' richiesto che l'istanza di gara sia sottoscritta da ogni soggetto con potere di rappresentatnza? - Il nostro consiglio di amministrazione è formato da:presidente, vice-presidente (il potere di rappresentanza è del presidente, in caso di sua assenza spettano al vice-presidente) e tre consiglieri, eletti in data 6/05/2011, pertatnto sono sufficienti le dichiarazioni di presidente e vice-presidente oppure è richiesta anche da parte dei consiglieri?

RISPOSTA:

-)Si. Viene richiesta una dichiarazione sottoscritta da ogni soggetto con potere di rappresentanza nel quale si dichiari di non trovarsi in una delle situazioni di cui all'art.38 comma 1 lett.b) e c) del D.Lgs 163/2006...da allegarsi all'istanza di partecipazione (con fotocopia documento di identità). L'art.38 comma 1 lettere b) e c) fa riferimento nel caso di altro tipo di società agli amministratori con poteri di firma o al direttore tecnico.

-)L'istanza di partecipazione deve essere sottoscritta dal solo rappresentante legale.

-)L'art.38 comma 1 lettera b) e c) riferisce nel caso di società che non siano individuali, s.n.c. o s.a.s., agli amministratori con potere di rappresentanza o al direttore tecnico. Se nel caso specifico solo il Presidente ha potere di rappresentanza la dichiarazione deve essere rilasciata dal Presidente e dal Vice-Presidente.

13- DOMANDA:

Si chiede elenco non nominativo del personale attualmente impiegato nei servizi oggetto di appalto, con dettaglio di monte ore settimanali, qualifica e livello di inquadramento, CCNL di riferimento, scatti di anzianità maturati e data prossimo scatto, eventuale godimento di benefit/migliorie contrattuali.

RISPOSTA:

Gli educatori sono in possesso di laurea in Scienze dell'Educazione e della Formazione e sono inquadrati nel livello D2, mentre il coordinatore del servizio è inquadrato nel livello D3.

Per il servizio di sostegno socio educativo sono impiegati n. 6 educatori per circa 123 ore settimanali.

Per il sostegno educativo professionale sono impiegati n. 3 educatori per circa 48 ore settimanali.

Il CCNL di riferimento è il n. 201 - Cooperative Socio-Sanitarie. Gli scatti di anzianità maturati sono in media 4 per ciascun educatore. Benefit riconosciuti: buoni pasto giornalieri, trasferte fuori dalla sede di lavoro, ristorno se deliberato.

14- DOMANDA:

Si chiede il dato sui km medi effettuati annualmente da personale educativo per la realizzazione del servizio.

RISPOSTA:

Km annuali per il sostegno socio-educativo (per il trasporto di minori), circa 21.700

Per il servizio educativo professionale non viene riconosciuto il rimborso km.

15- DOMANDA:

Si chiede un chiarimento con riferimento al "Capitolato Speciale d'Appalto per l'affidamento del servizio sostegno socio educativo e del servizio educativo professionale" nello specifico dell'Art. 3 - Lotto 2, Punto C) DESTINATARI, quinta pagina, secondo punto elenco che recita: "destinatari del servizio sono le famiglie e i minori in carico al servizio sociale per situazioni di sostegno alla genitorialità, protezione del minore e aiuto alla famiglia, così di seguito meglio specificato:

- Famiglie di minori inseriti in strutture residenziali o famiglie affidatarie, al fine di facilitare il rientro in famiglia laddove si riscontri un effettivo miglioramento delle condizioni".

RISPOSTA:

L'individuazione, tra i destinatari del servizio oggetto dell'appalto, delle "Famiglie di minori inseriti in strutture residenziali o famiglie affidatarie, al fine di facilitare il rientro in famiglia..." non preclude la possibilità di chiedere il medesimo servizio alla struttura ospitante, al fine di tutelare il ritorno del minore nella famiglia di origine. Il servizio di accompagnamento al rientro in famiglia può essere attivato, ove opportuno o necessario, sia per i minori inseriti in una struttura sita in città o fuori comune sia per i minori che concludono un progetto di affido familiare: l'accompagnamento educativo diventa pertanto un'ulteriore opportunità attivabile quando la struttura, per distanza o per impossibilità materiale, o la famiglia non possono garantire tale servizio.

Documenti allegati

Lotto 52044174C5

Oggetto
Servizio di sostegno socio-educativo per minori
CIG
52044174C5
Procedura di scelta del contraente
PROCEDURA APERTA
Importo aggiudicazione
512877,60 €
Importo somme liquidate
106531,93 €
Data di effettivo inizio lavori, servizi o forniture
01/10/2013
Data di ultimazione lavori, servizi o forniture
30/09/2016

Partecipanti/Invitati

Aziende

  • 02023460245: Cooperativa La Casetta s.c.s. a r.l. (Aggiudicatario)

Lotto 5204427D03

Oggetto
Servizio educativo-professionale
CIG
5204427D03
Procedura di scelta del contraente
PROCEDURA APERTA
Importo aggiudicazione
57273,00 €
Importo somme liquidate
39174,63 €
Data di effettivo inizio lavori, servizi o forniture
01/10/2013
Data di ultimazione lavori, servizi o forniture
30/09/2014

Partecipanti/Invitati

Aziende

  • 02023460245: Cooperativa La Casetta s.c.s. a r.l. (Aggiudicatario)

Torna all’elenco Gare per servizi

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza