Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

TASI - Tassa servizi indivisibili

Aliquote e detrazioni

Aliquote 2014

Abitazione principale, relative pertinenze e sue assimilazioni (ad eccezione di quelle classificate nella categoria catastale A/1, A/8 e A/9):

  • aliquota 0‰ per l’abitazione principale e relative pertinenze a condizione che la rendita catastale della sola abitazione non superi € 400,00;
  • aliquota 2,8‰ per l’abitazione principale e relative pertinenze a condizione che la rendita catastale della sola abitazione sia compresa nella fascia tra € 401,00 ed € 1.000,00. Per tale fattispecie è inoltre prevista una detrazione base di € 110,00 ed una detrazione di € 40,00 per ciascun figlio che risulti dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale nonché di età non superiore a 26 anni: tutti i requisiti di cui sopra devono essere soddisfatti con riferimento al 1° gennaio 2014;
  • aliquota del 3,3‰ per l’abitazione principale e relative pertinenze a condizione che la rendita catastale della sola abitazione sia superiore ad € 1.000,00. Per tale fattispecie è inoltre prevista una detrazione di € 40,00 per ciascun figlio che risulti dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale nonché di età non superiore a 26 anni: tutti i requisiti di cui sopra devono essere soddisfatti con riferimento al 1° gennaio 2014.

Altri immobili:

  • aliquota base 0,8‰ (inferiore all’aliquota base di legge dell’1‰);
  • aliquota 0‰ per le fattispecie soggette ad un’aliquota IMU del 10,6‰;
  • aliquota 0‰ per i fabbricati di proprietà dell’ATER regolarmente assegnati. L’azzeramento dell’aliquota è subordinato alla presentazione al Comune entro al 31 dicembre 2014 di apposita autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000. L'azzeramento dell'aliquota è estendibile anche agli alloggi ERP di proprietà del Comune regolarmente assegnati.
  • aliquota 0‰ per i fabbricati utilizzati a fini scolastici (scuole statali e paritarie);
  • aliquota 0‰ per i fabbricati adibiti a servizi socio-sanitari, riabilitativi, residenziali o semi-residenziali per anziani e adulti non autosufficienti purchè classificati nella categoria catastale B/1;
  • aliquota 0‰ per le unità immobiliari di categoria catastale C/1 e C/3 adibite rispettivamente a negozi-botteghe e laboratori artigianali, purchè occupati per lo svolgimento delle suddette attività. L’azzeramento dell’aliquota è subordinato alla presentazione al Comune entro al 31 dicembre 2014 di apposita autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000.

TASI A CARICO DELL’OCCUPANTE

  • percentuale del 10% del tributo complessivamente dovuto.

DETRAZIONI

Le detrazioni previste per l’abitazione principale sono di due tipi: una detrazione base di € 110,00 applicabile per le unità abitative comprese nella fascia di rendita tra € 401,00 e € 1.000,00 ed una detrazione di € 40,00 applicabile per le unità abitative con rendita oltre € 401,00 per ciascun figlio che risulti dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale nonché di età non superiore a 26 anni. I requisiti relativi ai figli devono essere soddisfatti con riferimento al 1° gennaio 2014.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza