Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

03/02/2010

Il primo Festival dei Consumatori sceglie Vicenza, Variati. "Consolidiamo il rapporto tra politica e consumo"

Nel fine settimana compreso fra il 6 e 7 febbraio 2010 a Vicenza sarà organizzato il primo "Festival dei Consumatori".

Una festa popolare predisposta come un evento diffuso,che interesserà tutto il centro città per mezzo di una rete di punti di presenza dislocati nelle piazze, negli edifici e negli esercizi commerciali.

L’iniziativa nasce da una collaborazione tra Comune di Vicenza, che proprio nelle scorse settimane ha istituito la nuova delega assessorile alla tutela dei diritti dei consumatori, le associazioni nazionali dei consumatori e la Regione del Veneto. Questa mattina, nella Sala degli Stucchi di Palazzo Trissino, i dettagli dell’evento sono stati presentati dal sindaco Achille Variati accompagnato dall’assessore alla tutela dei diritti dei consumatori Tommaso Ruggeri e dal presidente nazionale del Movimento consumatori Lorenzo Miozzi.Assente alla presentazione perché chiamata a Roma per impegni istituzionali, ma presente nell’organizzazione dell’evento anche l’assessore regionale Elena Donazzan, delegata alla tutela del consumatore.

"La città – ha detto il sindaco Variati – ha aperto con entusiasmo le sue porte a quest’iniziativa perché la filiera produzione, commercio, consumo ha visto negli anni un consolidarsi dei rapporti tra politica e produzione e tra politica e commercio, mentre le relazioni con il mondo del consumo sono state per anni troppo deboli e solo ora si stanno consolidando: più forte ed autorevole diventerà questo rapporto con le associazioni dei consumatori, meglio andremo tutti".

"L’attività delle associazioni dei consumatori – ha dichiarato Tommaso Ruggeri, al suo debutto come assessore comunale alla tutela dei diritti dei consumatori – costituiscono non solo un’importante garanzia per i cittadini, ma possono aiutare anche le imprese, al punto che le più evolute intrattengono collegamenti importanti con queste realtà che costituiscono stakeholder, cioè portatori d’interessi, considerati estremamente significativi. Anche noi abbiamo iniziato un percorso di coinvolgimento delle associazioni dei consumatori, ad esempio per i problemi legati alle bollette Aim e per la definizione del nuovo regolamento dei pubblici esercizi".

"Il Festival – ha spiegato il presidente del Movimento consumatori Lorenzo Miozzi – nasce dalla constatazione che tutti i cittadini sono consumatori e che se il mercato fosse pensato su misura del consumatore ci sarebbe maggior equilibrio tra le parti. Sarà l’occasione per avvicinare cittadini, istituzioni e categorie a tematiche che riguardano tutti noi. Ciascuno ragionerà e dialogherà con gli altri, in un confronto sempre più qualificato e formativo: perché, è bene ricordarlo, noi tutti a tutti i livelli siamo consumatori. Vicenza, al centro del Veneto, ci è sembrata la città più adatta a lanciare per la prima volta questa iniziativa che ha una prospettiva nazionale. La recente delega assessorile decisa dal Comune di Vicenza ci fa particolarmente piacere nell’ottica di una crescita della consapevolezza istituzionale verso questi temi".

Vicenza per un fine settimana diventerà quindi una grande vetrinasull’azione dei diversi soggetti che si occupano di Diritti dei Consumatori, un’occasione per fare luce sul grande e variegato mondo del Consumo e sulle sue implicazioni nella vita quotidiana dei cittadini.

Il programma del Festival propone un insieme di manifestazioni di forme e contenuti differenti tra loro: dal confronto culturale alle iniziative divulgative, dall’educazione al consumo all’espressione artistica, dalla rappresentazione teatrale alla conoscenza gastronomica del territorio.

Una rassegna che mancava, che parte dal Veneto e da Vicenza, città adatta ad ospitarlo e rappresentativa di un territorio ricco di risorse e di ospitalità, ma che da subito tende ad avere una configurazione ed una connotazione nazionale.

L’alternarsi di incontri, confronti, ed iniziative di promozione e divulgazione, mirano a favorire quegli spunti culturali che possano arricchire e valorizzare il cittadino-consumatore, qualsiasi provenienza egli abbia, qualsiasi mestiere eserciti, bambino o anziano egli sia.

Agli stand informativi della Regione del Veneto e delle associazioni di tutela dei consumatori, si affiancheranno quelli di Unioncamere e delle diverse camere di commercio del Veneto oltre all’infopoint dedicato al progetto regionale "Alimenti in Salute", progetto che ha l’obiettivo di intervenire sullo stile di vita dei giovani attraverso l’educazione ad una corretta alimentazione e ad un comportamento alimentare consapevole.

L’assessorato regionale alla tutela del consumatore e sicurezza alimentare promuoverà nella giornata di sabato presso la sede della camera di commercio, in collaborazione con il centro di formazione professionale San Gaetano di Vicenza, una degustazione dei prodotti regionali tipici.

Sono poi previsti otto incontri tematici sulle materie di più interessante ed attuale dibattito quali telefonia, energie, turismo, trasporti, pubblicità ingannevole, credito, diritti del malato e digitale terrestre.

Troveranno adeguato spazio anche i momenti di studio e di confronto sulle politiche della conciliazione, con la partecipazione delle aziende aderenti ai relativi protocolli paritetici, i quali mirano alla risoluzione delle controversie dovute a contestazioni.

Si alterneranno momenti di gioco ed aggregazione per i piccoli consumatori in Piazza Poste, narrazione con accompagnamento musicale alla Pal Zileri, letture animate e confronti con gli autori nelle librerie Galla, un’emeroteca e punti di ascolto della Web Radio "Consumers’ Channel, spettacoli di arte di strada ed un evento, il sabato sera al Teatro Astra, interamente dedicato alla Responsabilità sociale d’impresa, alla presenza del sindaco di Vicenza Achille Variati e dell’assessore regionale Elena Donazzan.

Il Festival si avvale dei patrocini della CCIAA di Vicenza, di Unioncamere del Veneto e dell'Istituto Zooprofilattico delle Venezie, del sostegno di Enel ed Eni, della stretta collaborazione delle librerie Galla e di Pal Zileri, della partecipazione delle nove sigle nazionali dei consumatori e di Cia, Coldiretti, Confcommercio e Confesercenti.

E’ un Festival partecipato che mira ad alimentare consapevole conoscenza tra tutti: i cittadini-consumatori, le loro associazioni, le istituzioni locali, il mondo produttivo.

Assente alla presentazione perché chiamata a Roma per impegni istituzionali, ma presente nell’organizzazione dell’evento anche l’assessore regionale Elena Donazzan, delegata alla tutela del consumatore.

"La città – ha detto il sindaco Variati – ha aperto con entusiasmo le sue porte a quest’iniziativa perché la filiera produzione, commercio, consumo ha visto negli anni un consolidarsi dei rapporti tra politica e produzione e tra politica e commercio, mentre le relazioni con il mondo del consumo sono state per anni troppo deboli e solo ora si stanno consolidando: più forte ed autorevole diventerà questo rapporto con le associazioni dei consumatori, meglio andremo tutti".

"L’attività delle associazioni dei consumatori – ha dichiarato Tommaso Ruggeri, al suo debutto come assessore comunale alla tutela dei diritti dei consumatori – costituiscono non solo un’importante garanzia per i cittadini, ma possono aiutare anche le imprese, al punto che le più evolute intrattengono collegamenti importanti con queste realtà che costituiscono stakeholder, cioè portatori d’interessi, considerati estremamente significativi. Anche noi abbiamo iniziato un percorso di coinvolgimento delle associazioni dei consumatori, ad esempio per i problemi legati alle bollette Aim e per la definizione del nuovo regolamento dei pubblici esercizi".

"Il Festival – ha spiegato il presidente del Movimento consumatori Lorenzo Miozzi – nasce dalla constatazione che tutti i cittadini sono consumatori e che se il mercato fosse pensato su misura del consumatore ci sarebbe maggior equilibrio tra le parti. Sarà l’occasione per avvicinare cittadini, istituzioni e categorie a tematiche che riguardano tutti noi. Ciascuno ragionerà e dialogherà con gli altri, in un confronto sempre più qualificato e formativo: perché, è bene ricordarlo, noi tutti a tutti i livelli siamo consumatori. Vicenza, al centro del Veneto, ci è sembrata la città più adatta a lanciare per la prima volta questa iniziativa che ha una prospettiva nazionale. La recente delega assessorile decisa dal Comune di Vicenza ci fa particolarmente piacere nell’ottica di una crescita della consapevolezza istituzionale verso questi temi".

Vicenza per un fine settimana diventerà quindi una grande vetrinasull’azione dei diversi soggetti che si occupano di Diritti dei Consumatori, un’occasione per fare luce sul grande e variegato mondo del Consumo e sulle sue implicazioni nella vita quotidiana dei cittadini.

Il programma del Festival propone un insieme di manifestazioni di forme e contenuti differenti tra loro: dal confronto culturale alle iniziative divulgative, dall’educazione al consumo all’espressione artistica, dalla rappresentazione teatrale alla conoscenza gastronomica del territorio.

Una rassegna che mancava, che parte dal Veneto e da Vicenza, città adatta ad ospitarlo e rappresentativa di un territorio ricco di risorse e di ospitalità, ma che da subito tende ad avere una configurazione ed una connotazione nazionale.

L’alternarsi di incontri, confronti, ed iniziative di promozione e divulgazione, mirano a favorire quegli spunti culturali che possano arricchire e valorizzare il cittadino-consumatore, qualsiasi provenienza egli abbia, qualsiasi mestiere eserciti, bambino o anziano egli sia.

Agli stand informativi della Regione del Veneto e delle associazioni di tutela dei consumatori, si affiancheranno quelli di Unioncamere e delle diverse camere di commercio del Veneto oltre all’infopoint dedicato al progetto regionale "Alimenti in Salute", progetto che ha l’obiettivo di intervenire sullo stile di vita dei giovani attraverso l’educazione ad una corretta alimentazione e ad un comportamento alimentare consapevole.

L’assessorato regionale alla tutela del consumatore e sicurezza alimentare promuoverà nella giornata di sabato presso la sede della camera di commercio, in collaborazione con il centro di formazione professionale San Gaetano di Vicenza, una degustazione dei prodotti regionali tipici.

Sono poi previsti otto incontri tematici sulle materie di più interessante ed attuale dibattito quali telefonia, energie, turismo, trasporti, pubblicità ingannevole, credito, diritti del malato e digitale terrestre.

Troveranno adeguato spazio anche i momenti di studio e di confronto sulle politiche della conciliazione, con la partecipazione delle aziende aderenti ai relativi protocolli paritetici, i quali mirano alla risoluzione delle controversie dovute a contestazioni.

Si alterneranno momenti di gioco ed aggregazione per i piccoli consumatori in Piazza Poste, narrazione con accompagnamento musicale alla Pal Zileri, letture animate e confronti con gli autori nelle librerie Galla, un’emeroteca e punti di ascolto della Web Radio "Consumers’ Channel, spettacoli di arte di strada ed un evento, il sabato sera al Teatro Astra, interamente dedicato alla Responsabilità sociale d’impresa, alla presenza del sindaco di Vicenza Achille Variati e dell’assessore regionale Elena Donazzan.

Il Festival si avvale dei patrocini della CCIAA di Vicenza, di Unioncamere del Veneto e dell'Istituto Zooprofilattico delle Venezie, del sostegno di Enel ed Eni, della stretta collaborazione delle librerie Galla e di Pal Zileri, della partecipazione delle nove sigle nazionali dei consumatori e di Cia, Coldiretti, Confcommercio e Confesercenti.

E’ un Festival partecipato che mira ad alimentare consapevole conoscenza tra tutti: i cittadini-consumatori, le loro associazioni, le istituzioni locali, il mondo produttivo.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza