Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

22/09/2011

Bilancio 2011, variazione in arrivo per far fronte all’aumento dell’iva. Variati: “Futuro sempre più incerto per gli enti locali”

L’aumento dell’Iva dal 20 al 21% deciso dal Governo con la recente manovra finanziaria costringe la giunta comunale a metter mano al fondo di riserva. La prossima settimana approderà infatti in consiglio comunale la seconda delibera di variazione del bilancio di previsione 2011, che prevede un prelievo di 123.250 euro dal fondo di riserva (che si riduce così a 777 mila euro).

La variazione mantiene l’equilibrio contabile e finanziario del bilancio, ma è significativo che l’operazione contabile sia necessaria in gran parte (113.250 euro) per poter pagare, da qui a fine anno, quel punto percentuale in più per l’acquisto di beni e servizi: dalla cancelleria alle manutenzioni degli edifici e degli ascensori, dai computer alla benzina per i mezzi comunali e le divise del personale.

Non solo: gli altri 10 mila euro prelevati dal fondo serviranno addirittura per assicurare il servizio in strada delle pattuglie della polizia locale, attualmente compromesso – come per la polizia di Stato – dai continui rincari del prezzo del carburante.

“Sono i deleteri effetti di una manovra punitiva nei confronti degli enti locali e dei Comuni in particolare – dichiara il sindaco di Vicenza, Achille Variati -. Ci vediamo costretti a raschiare il fondo del barile addirittura per pagarci le penne e la benzina. Il Comune quest’anno ha fatto grossa fatica a farsi carico degli effetti negativi dei continui tagli ai trasferimenti, affinchè non fosse la cittadinanza a pagare direttamente. Ma per poter garantire almeno i servizi essenziali alle fasce più deboli della popolazione, lo Stato ci sta mettendo nelle condizioni di non poter garantire in futuro lo stesso standard alla generalità dei contribuenti. Questo é il futuro che il governo Berlusconi sta disegnando per l'Italia e anche per i vicentini: tagli selvaggi che colpiranno i servizi essenziali. E a pagare saranno i

più deboli”.

La variazione di bilancio che la giunta propone al consiglio contempla anche uno spostamento di 10.200 euro dai gemellaggi alle spese legali, per effetto delle limitazioni di spesa imposte dal decreto legge 78/2010, in particolare in merito a consulenze, relazioni pubbliche, convegni, mostre, pubblicità, rappresentanza, missioni, formazione e veicoli.

Altri 8.700 euro, poi, previsti inizialmente in bilancio ma poi non dovuti per la quota associativa 2011 all’Aato Rifiuti, serviranno per adeguare la quota consortile 2011 dell’Aato Bacchiglione.

Infine, il Comune stanzia 2500 euro per la gestione del campo scuola per l’insegnamento del codice della strada che verranno però coperti dalla convenzione che il Comune sottoscriverà con la società sportiva che gestirà l’impianto di via Bellini.

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Navigazione di: Programmazione, contabilità economica e servizio finanziario


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza