Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Servizi online

I servizi del Comune in un click

Navigazione di: Open data

Manoscritti medioevali miniati

Parte 1

Seconda parte »

Horae Horae

Horae

Manoscritto membranaceo; sec. XV seconda metà, ms. 33, c. 13r

Il manoscritto presenta cinque carte decorate a tutta pagina e 16 iniziali miniate di varia grandezza. L'ornamentazione si caratterizza per l'eleganza, per la sobrietà nella resa delle figure e per il raffinato accordo dei colori ed è attribuibile alla scuola fiorentina del secondo Quattrocento. Il disegno chiaro, preciso, le tonalità brillanti e luminose, le decorazioni rigogliose eppur misurate danno alle pagine una vivezza e una preziosità particolari, accresciute dall'oro.

Horae

Manoscritto membranaceo; sec. XV seconda metà, ms. 33, c. 191r

Il manoscritto presenta cinque carte decorate a tutta pagina e 16 iniziali miniate di varia grandezza. L'ornamentazione si caratterizza per l'eleganza, per la sobrietà nella resa delle figure e per il raffinato accordo dei colori ed è attribuibile alla scuola fiorentina del secondo Quattrocento. Il disegno chiaro, preciso, le tonalità brillanti e luminose, le decorazioni rigogliose eppur misurate danno alle pagine una vivezza e una preziosità particolari, accresciute dall'oro.

De legendis gentilium libris - Ad hypocritas libellus Oratio pro Domino Georgio

Basilius Caesariensis, De legendis gentilium libris
Leonardus Brunus, Ad hypocritas libellus

Manoscritto membranaceo; 1460 luglio 21, Bergamo, ms. 47, c. 24v

Il codice, copiato per il canonico della cattedrale di Bergamo Cristoforo da Milano, venne donato alla Biboioteca Bertoliana da Girolamo Pagello il 31 luglio 1831. Presenta iniziali in oro a bianchi girari su fondo policromo di scuola veneta. Titoli ed explicit mostrano lettere capitali rosa, rosso, verde e oro.

Valerius Cleregatus, Oratio pro Domino Georgio

Manoscritto membranaceo; sec. XV terzo quarto (dopo il 1459), ms. 55, c. 3r

Autore del codice fu il vicentino Valerio Chiericati che lo dedicò a Domenico Zorzi eletto a Capitano della città di Vicenza nel 1459. L'apparato decorativo, di chiara matrice veneta, presenta un'iniziale maggiore in oro, a bianchi girari con uccelli, ed altre iniziali minori, ancora a bianchi girari. Il titolo e il testo alternano lettere capitali rosse e verdi.

Carmen ad Bartholomaeum Paiellum Vita di san Girolamo

Franciscus Maturantius, Carmen ad Bartholomaeum Paiellum

Manoscritto membranaceo, sec. XV ultimo quarto, ms. 61, c. 2r

Il codice, che rende onore all'illustre umanista vicentino Bartolomeo Pagello, del quale la Biblioteca Bertoliana conserva alcuni autografi, fu donato alla patria biblioteca da Girolamo Pagello il 5 luglio del 1831. La bella miniatura che occupa la prima carta, mostra un'iniziale campita in oro su fondo azzurro. Miniatore è il Maestro dell'Osservanza francescana, recentemente identificato con Teodoro di Antonio da Brescia.

Vita di san Girolamo

Manoscritto membranaceo, sec. XV primo quarto, ms. 85

Il codice, scritto e miniato, da copista e miniatore che lavorarono anche a un altro manoscritto della Bertoliana, presenta una decorazione tardogotica di area veneta, forse realizzata a Verona. La c. 1 è figurata con san Girolamo e decorazione vegetale. Il codice proviene dalla biblioteca di Giuseppe Riva come attestano il suo stemma, la data (1851) con firma e le misure del manoscritto poste a c. 10v.

Seconda parte »

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza