Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Cittadino

Servizi comunali e informazioni al cittadino

Navigazione di: Commercio e attività produttive

URP

Apertura nuovo negozio - esercizi di vicinato

Aggiornato al: 14/10/2014


Per esercizio di vicinato si intende l'esercizio commerciale con una superficie di vendita non superiore a mq. 250.

La superficie di vendita è l'area destinata alla vendita, inclusa quella occupata da banchi, scaffalature e simili, nonchè l'area destinata alle esposizioni, con esclusione dell'area destinata a magazzini, depositi, avancasse, locali di lavorazione, uffici e servizi.

L’apertura, l'ampliamento o la riduzione di superficie, il mutamento del settore merceologico, il trasferimento di sede, nonchè il subingresso degli esercizi di vicinato (non ubicati all'interno di grandi strutture di vendita e medie strutture di cui all'articolo 18, comma 2, della L.R. 50/2012), sono soggette alla presentazione di una SCIA (segnalazione certificata inizio attività), ai sensi dell’articolo 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241.
L’attività oggetto della segnalazione può essere iniziata dalla data della presentazione della SCIA.

Tutte le pratiche devono essere presentate esclusivamente con modalità telematica al SUAP del Comune attraverso la piattaforma informatica www.impresainungiorno.gov.it.

Non si accetteranno più pratiche in forma cartacea.

In caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti previsti, il Comune entro 60 giorni dal ricevimento della SCIA, adotterà motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi di essa, salvo che, ove possibile, l’interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività ed i suoi effetti entro un termine fissato dall’amministrazione.

La sospensione e la cessazione dell'attività sono soggette alla sola comunicazione da trasmettere attraverso il portale www.impresainungiorno.gov.it


Requisiti d'accesso all'attività di vendita:

(http://www.comune.vicenza.it/utilita/documento.php/82240


Modulistica

La modulistica si trova sul portale: www.impresainungiorno.gov.it ed è compilabile on-line.


Disposizioni particolari

- La vendita di cose antiche o usate di pregio, sia al minuto che all’ingrosso, come previsto dall’art. 126 del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza, è soggetta a preventiva segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA).
E’ inoltre obbligatoria la tenuta del registro dei beni usati oggetto di compravendita da vidimarsi presso l’Ufficio Commercio Fisso.

- Per il commercio di cose usate “prive di valore o di valore esiguo”(di valore non superiore ad € 250,00) non c’è l’obbligo di tenuta del registro dei beni usati.

- Per il commercio di oggetti preziosi o metalli preziosi o recanti pietre preziose, anche usati è fatto obbligo di munirsi di licenza del Questore e richiederne la vidimazione del registro di compravendita.



Attività di vendita non assoggettate alla disciplina del commercio

I titolari di farmacie, rivendite di carburanti per autotrazione e rivendite di generi di monopolio, per vendere altri prodotti che non siano medicine o carburanti o generi di monopolio, devono presentare una segnalazione certificata di inizio attività (SCIA)

 

Normativa

  • DLGS. 114/1998 “Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma del’articolo 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59”.
  • Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n.59 “Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi del mercato interno”
  • Legge 120/2010 "Disposizioni in materia di sicurezza stradale"
  • Legge 241/1990 sul procedimento amministrativo
  • D.L.201/2011 convertito in L.214/2011
  • D.L. 9/02/2012 n. 5 “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo” convertito in L.n.35/2012
  • L.R. 50/2012 "Politiche per lo sviluppo del sistema commerciale nella Regione del Veneto"
  • L.R.Veneto 30/2011
  • Deliberazione della Giunta Regionale n. 1010 del 5.06.2012
  • Deliberazione n. 65/2013 del Consiglio Comunale di Vicenza
  • Piano di classificazione acustico comunale approvato con delibera di C.C. n.12/2011
  • Regolamento per l'esecuzione del T.U.L.P.S. 18.06.1931, n. 773, approvato con R.D. 06.05.1940, n. 635
  • L.R. Veneto 10/2001
  • Deliberazione di Giunta comunale n. 202 dell'8.10.2013 "Determinazione modico valore cose antiche e usate ai sendi dell'art. 247 del Regolamento T.U.L.P.S.

Dove

Settore Sportello unico edilizia privata, attività produttive e commercio - Ufficio Commercio fisso - Piazza delle Biade n. 26 - Vicenza
tel. 0444/221986 - 221965
fax 0444/221989
e-mail: commerciofisso@comune.vicenza.it

Quando

Lunedì, martedì, giovedì, venerdì: dalle ore 10 alle ore 12 - giovedì dalle ore 16.30 alle ore 18.00 - mercoledì chiuso.

Dal  20 ottobre 2014 l'ufficio osserva il seguente orario:
lunedì chiuso - martedì e giovedì  pomeriggio dalle ore 16.30 alle ore 18.00 - mercoledì e venerdì  mattina dalle ore 8.30 alle ore 12.30.

 

Collegamento alle pagine del Settore Sportello unico edilizia privata, attività produttive e commercio:
http://www.comune.vicenza.it/uffici/dipserv/epgesuap/sviluppoeconomico/

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza