Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Cittadino

Servizi comunali e informazioni al cittadino

Navigazione di: Commercio e attività produttive

URP

Centri di telefonia - internet - phone center

Aggiornato al: 11/02/2014


La Corte Costituzionale, con sentenza n. 69/2010 del 22 febbraio 2010, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’intera legge Regionale n. 32 del 30.11.2007 “Regolamentazione dell’attività dei centri di telefonia in sede fissa (Phone Center)”.
Per effetto di tale abrogazione i phone center non sono più assoggettati ad autorizzazione comunale.

Per aprire un Centro di telefonia fissa (Phone Center), per chiamate nazionali e internazionali, occorre un'autorizzazione che si consegue presentando all'Ispettorato Territoriale del Ministero dello Sviluppo Economico competente per la Regione di residenza, quanto segue:

  1. domanda come da allegato 9 all'art. 25 del Codice delle comunicazioni elettroniche;
  2. certificato del Casellario Giudiziale del rappresentante legale o un'autocertificazione, con relativa fotocopia di un documento di riconoscimento;
  3. certificato d'Iscrizione alla C.C.I.A.A., in originale e nulla osta antimafia, riferito al rappresentante legale.

L'impianto telefonico interno deve essere certificato conforme da una ditta iscritta all'Albo degli installatori e manutentori.

Per l'orario di apertura e chiusura è previsto:

  • il limite delle 12 ore giornaliere nella fascia oraria dalle ore 7 alle ore 23;
  • l'obbligo di esporre l'orario giornaliero di apertura e il giorno settimanale di chiusura e di comunicarli al Comune.

In caso di violazioni, il Comune può disporre la chiusura del phone center da un minimo di 15 giorni ad un massimo di 3 mesi, o sospenderne l'attività.

 

Modulistica

Allegato 9 all'art. 25 del Codice delle comunicazioni elettroniche
http://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/recuperi/Comunicazioni/Allegato-9.pdf ;

ulteriori moduli sono reperibili sul sito: www.sviluppoeconomico.gov.it


Note

Altri tipi di servizi:

  • servizio fax via internet: domanda al Ministero delle comunicazioni indipendentemente che sia offerto o meno alla propria clientela;
  • servizi di fax tradizionali: trattasi di attività libera e va dichiarato “servizio di fax (non via internet)";
  • internet point: domanda al Ministero delle comunicazioni indipendentemente che sia offerto o meno alla propria clientela.

Normativa

Dove

Ministero dello Sviluppo Economico - Ispettorato Territoriale Veneto, via Torino, 88 - 30172 Venezia-Mestre
tel. 041/9654101 - 041/9654102
fax 041/5318668 (valido per tutti gli uffici)
e-mail: it.veneto@sviluppoeconomico.gov.it

Comune di Vicenza - Settore Politiche dello Sviluppo - Contrà Busato, 19 -  36100 Vicenza
tel. 0444/221987
fax 0444/ 221989
e-mail: accertamimprese@comune.vicenza.it

Quando

Ministero Sviluppo Economico Ispettorato Territoriale Veneto: lunedì - mercoledì - giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00

Comune di Vicenza - Settore Politiche dello Sviluppo: Lunedì, martedì, giovedì, venerdì: dalle ore 10 alle ore 12 - giovedì dalle ore 16.30 alle ore 18.00 - mercoledì chiuso.

 


Collegamento alle pagine del Settore Politiche dello Sviluppo:

http://www.comune.vicenza.it/uffici/dipecofin/sviluppoeconomico/

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza