Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Cittadino

Servizi comunali e informazioni al cittadino

URP

Bonus caldaie

Aggiornato al: 27/02/2017


Si tratta di un contributo a fondo perduto, fino al valore massimo di 500 euro, erogato dal Comune ai cittadini che tra l'1 settembre 2016 e il 31 ottobre 2017 eseguono interventi di sostituzione dei generatori di calore per il riscaldamento delle abitazioni civili con nuovi generatori ad alta efficienza energetica.
La richiesta di prenotazione del contributo e l'istanza di erogazione dello stesso dovranno essere presentate non prima delle ore 9 del 6 marzo 2017 ed entro le ore 12 del 30 novembre 2017.
Le domande, in regola con i criteri e le modalità indicate, verranno liquidate in base all’ordine cronologico di arrivo fino all’esaurimento della somma stanziata (60 mila euro).

Beneficiari

Possono beneficiare del contributo singoli cittadini per gli impianti termici (riscaldamento di abitazioni civili) ubicati nel territorio del Comune di Vicenza.
Possono beneficiare del contributo anche i locatari o usufruttuari, residenti nel Comune di Vicenza, che utilizzano gli impianti termici e hanno la responsabilità della manutenzione della caldaia stessa.

È possibile chiedere il contributo relativamente ad un solo impianto termico per unità abitativa. Nel caso in cui un cittadino chieda più contributi per la sostituzione di più caldaie obsolete collocate in diverse unità abitative dovrà presentare un’istanza per ogni caldaia che intende sostituire.

Interventi ammessi a contributo ed entità del contributo

A) Sostituzione di caldaia a gasolio con caldaia a metano CE 4 stelle

Per la sostituzione di una caldaia a gasolio installata da almeno 10 anni, alla data del 23 febbraio 2017 (come certificato dal libretto di impianto, o in caso di mancata conservazione, da auto dichiarazione), con una nuova caldaia a metano di nuova fabbricazione, a 4 stelle, di potenza nominale superiore a 10 KW e inferiore a 35 KW, da installare a servizio dell’impianto termico autonomo, il contributo concesso è pari al 20% del costo sostenuto, IVA compresa, fino ad un massimo di 500 euro.

B) Sostituzione di caldaia a metano obsoleta con caldaia a metano CE minimo 3 stelle

Per l’intervento di sostituzione di caldaia a metano installata prima dell'1 gennaio 2010 (come certificato dal libretto di impianto, o in caso di mancata conservazione, da autodichiarazione) con nuova caldaia di nuova fabbricazione, a 3 stelle o più, di potenza nominale superiore a 10 KW e inferiore a 35 KW, il contributo concesso è pari al 20% del costo sostenuto, IVA compresa, fino ad un massimo di 300 euro.
Non saranno finanziate trasformazioni di impianti da centralizzati ad autonomi o singoli distacchi da impianti centralizzati, nè sostituzioni con nuovi impianti a combustibile solido (es. legna o pellet).


Come fare

La richiesta di prenotazione del contributo e l'istanza di erogazione dello stesso dovranno essere presentate non prima delle ore 9 del 6 marzo 2017 ed entro le ore 12 del 30 novembre 2017:

  • via PEC all’indirizzo vicenza@cert.comune.vicenza.it;
  • a mano all’ufficio Relazioni con il pubblico (URP) del Comune di Vicenza, in corso Palladio 98, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

I soggetti interessati dovranno compilare il modulo di richiesta di prenotazione contributo (modulo A) allegando:

  • fotocopia di un documento di identità del richiedente in corso di validità, ai sensi dell’art. 38, comma 3, del DPR 445/2000;
  • preventivo per l'installazione della nuova caldaia; nel caso in cui la richiesta di contributo riguardi una caldaia già installata (dopo il 1/9/2016) è possibile presentare contestualmente anche la richiesta di erogazione del contributo (modulo B) corredata dai documenti indicati.

A ogni istanza verrà successivamente assegnato, in base all'ordine cronologico di arrivo, un numero progressivo di prenotazione per l'ammissione al contributo.
Il richiedente dovrà, inoltre, compilare la richiesta di erogazione contributo (modulo B), allegando, a pena di esclusione:

  • fotocopia di un documento di identità del richiedente in corso di validità, ai sensi dell’art. 38, comma 3, del DPR 445/2000;
  • copia dell’estratto del libretto della caldaia da sostituire riportante i dati tecnici, datata e firmata dall’utente beneficiario del contributo o autocertificazione di mancata conservazione del libretto;
  • copia della scheda identificativa della nuova caldaia installata riportante i dati tecnici, la classe di efficienza energetica (numero stelle), datata e firmata dall’utente beneficiario del contributo;
  • copia del rapporto di controllo, collaudo e corretta installazione, riportante i parametri della prima accensione, sottoscritta da personale autorizzato;
  • copia della fattura o ricevuta fiscale completa di nominativo e codice fiscale del beneficiario del contributo, rilasciata dalla ditta abilitata, regolarmente iscritta alla Camera di Commercio, conforme alle vigenti leggi fiscali e nella quale sia indicato il prezzo addebitato per la fornitura ed installazione della caldaia e relativa IVA e venga precisata la tipologia della caldaia installata;
  • copia della dichiarazione di conformità ai sensi del DM 37/2008.

Nel caso in cui la richiesta di contributo riguardi una caldaia già installata (dopo il 1/9/2016) è possibile presentare contestualmente il modulo di richiesta di prenotazione contributo (modulo A) e la richiesta di erogazione del contributo (modulo B) corredata dai documenti indicati. In tale caso non è necessario presentare il preventivo di spesa.

Il bando completo e la modulistica sono disponibili, oltre che sul sito del Comune, in copia cartacea, all’Ufficio Relazioni con il Pubblico in corso Palladio 98.
Le domande presentate prima delle ore 9 del 6 marzo 2017 non saranno ritenute valide ai fini della prenotazione del contributo.

Valutazione delle domande

Le domande, in regola con i criteri e le modalità sopra riportati verranno liquidate in base all’ordine cronologico di arrivo fino all’esaurimento della somma stanziata (60 mila euro).
Le domande incomplete o prive della documentazione richiesta non saranno ammesse a contributo.
In caso di insufficienza della somma stanziata, per l’ultimo intervento ammesso al finanziamento verrà assegnata una somma pari al residuo disponibile, indipendentemente dall’entità del contributo erogabile.

Modalità di erogazione del contributo

L'erogazione del contributo avverrà tramite bonifico sul conto corrente (IBAN) indicato.
Il Comune di Vicenza – settore Ambiente, energia e tutela del territorio – si riserva la facoltà di effettuare verifiche sulla veridicità e correttezza delle dichiarazioni rese dall’interessato ai sensi del DPR 445/2000, nonché controlli sulla conformità dell’impianto alla documentazione presentata.

Revoca del contributo

Il contributo concesso può essere revocato qualora venga accertato:

  • il mancato rispetto di una o più delle disposizioni riportate nel presente bando;
  • il rifiuto a far accedere il personale di Comune di Vicenza per la verifica della conformità dell’impianto alle normative vigenti;
  • che l’intervento non risulti conforme alle normative vigenti;
  • che la domanda di contributo riporti dichiarazioni false o mendaci.

Qualora la domanda di liquidazione non risulti conforme ai requisiti e alle modalità previsti dal bando si procederà alla revoca dell’assegnazione del contributo ed alla sua riassegnazione. In caso di riscontro di falsità in atti o di dichiarazioni mendaci, l’amministrazione comunale attiverà le procedure per l’applicazione delle sanzioni penali previste dalla vigente normativa.

 

Dove e quando

Per presentare domanda di prenotazione ed erogazione del contributo:

  • Ufficio Relazioni con il pubblico (URP), corso Palladio 98, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12;
  • via PEC all’indirizzo vicenza@cert.comune.vicenza.it.


Per informazioni

Settore Ambiente, energia e tutela del territorio
Palazzo degli Uffici, piazza Biade 26
Orari di apertura al pubblico: lunedì e mercoledì dalle 8.30 alle 12.30, martedì e giovedì dalle 16.30 alle 18
Tel. 0444 221580, email: ecologia@comune.vicenza.it


Collegamento alle pagine del settore Ambiente, energia e tutela del territorio

(link: http://www.comune.vicenza.it/uffici/dipterr/ambiente/)

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Infrastruttura Internet a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza