Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

17/04/2013

“Zanzanù. Le ragioni della Riviera”, il 19 aprile al Teatro Bixio

Uno spettacolo teatrale che vuole anche essere una rilettura di un episodio storico, di un fatto realmente accaduto, la cui verità è stata manomessa dagli stessi protagonisti della vicenda. Zanzanù. Le ragioni della Riviera sarà rappresentato dall’Archibugio Compagnia Teatrale venerdì 19 aprile, alle ore 21, al Teatro Spazio Bixio (in via Mameli 4 a Vicenza), nell’ambito della settima edizione della rassegna Teatro Elemento Naturalmente diversi. Lo spettacolo, per la regia di Giovanni Florio e Maria Vittoria Martini, frutto di uno studio di Giovanni Florio che parte dagli studi di Claudio Povolo, vede in scena Gianluca Beltrando, Giovanni Florio, Alessandro Lazzari, Marco Mattiazzo, Enrico Spezie e Leonardo Tosini e con la voce di Giuseppe Balduino.

29 maggio 1610, Duomo di Salò: uno sparo, il fumo e il podestà Bernardino Ganassoni a terra, agonizzante. Qualcuno ha voluto dare un segnale forte: le antiche rivalità tra fazioni e famiglie di Salò e le altre terre della Riviera, tra la Riviera e la Città di Brescia hanno finalmente raggiunto il loro apice e ci si prepara alla resa dei conti. Il provveditore veneziano Giovan Battista Loredan, lì per amministrare giustizia e garantire pace in quelle terre, è preso dal panico: come evitare il peggio? E soprattutto, come evitare che vengano scoperte le sue inquietanti responsabilità? Addossare a Zanzanù, l’imprendibile bandito del lago, la colpa dell’omicidio del podestà, potrebbe essere la soluzione. Un teorema accusatorio che, basato su un impianto di false testimonianze, ha retto fino a oggi. Gli studi di Claudio Povolo e l’allestimento de L’Archibugio vogliono mettere in discussione tale teorema, palesando quelle che sono “Le ragioni della Riviera”.

L’Archibugio Compagnia Teatrale nasce a Lonigo nel 2009 dalla volontà di Giovanni Florio, Giuseppe Balduino, Alessandro Lazzari e Marco Mattiazzo di coniugare la passione per la storia – e per la storia veneta in particolare – con il linguaggio teatrale. Partendo dalla documentazione originale, la compagnia ha realizzato spettacoli volti alla valorizzazione del territorio, della sua cultura e del suo passato. 

La stagione allo Spazio Teatro Bixio è realizzata con il Comune di Vicenza, il sostegno della Regione Veneto, Fondazione Antonveneta e un piccolo supporto di Anthea, e vede il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale, la collaborazione con Rete Veneta Piccoli Spazi Teatrali, TVA Vicenza e Biblioteca Civica Bertoliana.

Biglietto intero 10,00 €, ridotto 8,00 €. E’ consigliata la prenotazione. Info e prenotazioni: 345/7342025.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Navigazione di: Comunicati stampa


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza