Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

08/01/2013

Sostegno dei Comuni alle persone con disagi mentali: in arrivo un regolamento

Il regolamento è condiviso dalla Conferenza dei Sindaci. Vicenza stanzia 350 mila euro

Disagio mentale: approderà presto in consiglio comunale il Regolamento per la compartecipazione del Comune di Vicenza alla spesa per le persone seguite dall'Ulss 6 che vivono in comunità alloggio. Si tratta di un regolamento condiviso dalla Conferenza dei sindaci che ha infatti ritenuto necessario ed equo individuare criteri e modalità di applicazione comuni a tutto il territorio dell’Ulss 6.

Dal 2012, infatti, solo il 50% di tale spesa è a carico dell’Ulss come “quota sanitaria”, mentre il restante 50% è “quota sociale”, da ripartire da tra le famiglie e il Comune di residenza. Di qui la scelta della Conferenza dei sindaci di definire in modo omogeneo come contribuire ai costi.

Da quest’anno, infatti, solo il 50% di tale spesa è a carico dell’Ulss come “quota sanitaria”, mentre il restante 50% è considerata “quota sociale”, da ripartire da tra le famiglie e il Comune di residenza. Di qui la scelta della Conferenza dei sindaci di decidere in modo omogeneo come contribuire ai costi.

“Con questa decisione – spiega l'assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari, che ha già ottenuto il via libera al regolamento dalla giunta comunale,  – i Comuni hanno inteso conseguire l'obiettivo di costruire un sistema uniforme sul territorio, fondato sul principio dell'equità e della solidarietà. Al riguardo devo ringraziare i miei collaboratori dell'Unità operativa amministrativa per aver dato un competente e riconosciuto apporto al gruppo di lavoro costituito in seno alla Conferenza per elaborare la proposta di regolamento.”

Il nuovo regolamento è stato redatto basandosi sul principio del rispetto e della promozione della persona con disagio mentale e della sua famiglia e, nell'ottica di sviluppare politiche socio sanitarie condivise ed efficaci, è stato frutto non solo del lavoro degli amministratori locali e dei tecnici comunali, ma anche dei suggerimenti di alcune delle associazioni dei familiari.

“Nella definizione dei criteri economici per la compartecipazione alla spesa – prosegue Giuliari – si è tenuto conto della necessità di coniugare le disponibilità di bilancio dei Comuni con le possibilità finanziarie degli utenti e dei loro familiari, per garantire equità all'intero sistema di welfare locale. Prima di assumere oneri importanti per la comunità è necessario infatti considerare la capacità economica complessiva in modo che il Comune possa intervenire nei casi di effettiva necessità ed estendere i servizi ad un numero maggiore di persone.”

“Per quanto riguarda il Comune di Vicenza – conclude l'assessore Giuliari – per il 2012 abbiamo previsto una spesa di 350 mila euro che saranno distribuiti secondo i criteri del nuovo Regolamento. Ci auguriamo che, con questo nuovo ed importante impegno del Comune e di tutti gli altri enti locali a sostegno delle famiglie, l'azienda Ulss 6 provveda a potenziare i servizi nel territorio e ad attivare progetti sperimentali in favore dei pazienti psichiatrici finalizzati alla riabilitazione e alla completa autonomia sociale, lavorativa e abitativa.”

A Vicenza sono 45 le persone con disagi mentali per le quali sarà valutata la compartecipazione del Comune alla spesa: 18 sono inserite in comunità alloggio a gestione diretta dell’Ulss 6 (Dipartimento di Salute Mentale), 14 in gruppi appartamento gestiti dall'ULSS e 13 in comunità alloggio del privato sociale.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza