Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa > Comunicati stampa

10/04/2013

Parco Querini, pronto il progetto di recupero delle ex serre

Si parte con il consolidamento, ma in futuro è previsto un bar-ristorante aperto anche di sera

Le serre di Parco Querini saranno presto oggetto di un intervento di consolidamento statico e di restauro conservativo. La giunta ha infatti approvato questa mattina un progetto preliminare del valore di 150 mila euro, con una prima tranche di 50.000 euro che verrà data immediatamente in affidamento per l'esecuzione dei lavori, che costituisce la prima parte di un intervento più ampio da 1 milione 100 mila euro volto non solo al restauro, ma anche al recupero ed alla rifunzionalizzazione delle ex serre, peraltro sottoposte a vincolo monumentale: il progetto complessivo prevede infatti anche la realizzazione di un bar-ristorante accessibile sia dal parco, sia da via Rodolfi per una fruizione garantita anche in orari di chiusura del polmone verde .

È un progetto che nasce anche per merito della forte spinta dell'associazione Civiltà del Verde, a cui va la nostra gratitudine – spiega l'assessore al verde urbano Antonio Dalla Pozza -, che ha commissionato all'architetto Alberti le prime bozze progettuali, poi donate all'Amministrazione e su cui ci siamo agganciati per affidare la progettazione preliminare. Del recupero delle serre, del resto, se ne parla da una vita, ma è la prima volta che un'amministrazione presenta un progetto di intervento, che ha già ottenuto il parere favorevole della Sovraintendenza di Verona, e ne inizia la realizzazione. Noi riteniamo infatti che questo sia un obiettivo qualificante della progettazione futura del verde del centro storico, con forti elementi di novità, dal momento che Vicenza è una delle poche città priva di una sua serra e di un suo orto botanico, nonostante ci siano molte associazioni che potrebbero occuparsene volentieri”.

Per prima cosa quindi l'amministrazione avvierà nel giro di poche settimane la messa in sicurezza della parte storica e quindi delle vecchie strutture inutilizzate da oltre 30 anni, così da rendere più gradevole l'aspetto di quella che attualmente appare la parte meno valorizzata del parco, verso via Rodolfi: in questo modo si eviteranno un peggioramento del degrado e dei crolli, si farà pulizia generale dalla vegetazione infestante e dalle macerie , e si recupereranno gli elementi lignei ancora esistenti.

Nel frattempo comunque proseguirà il percorso del successivo recupero delle serre con un progetto condiviso passo per passo con la Soprintendenza: è prevista appunto la ricostruzione delle serre, calde e fredde, per una cifra che nel bilancio pluriennale 2014-15 è pari a 450 mila euro, e la creazione di un edificio dedicato a ristorazione per altri 500 mila euro. “Tale struttura – aggiunge Dalla Pozza - potrebbe anche ospitare ricevimenti di nozze o buffet aziendali, tanto più che la Soprintendenza, che ringrazio per la sensibilità con cui ha valutato i nostri progetti, ha consentito l'allargamento della superficie disponibile a questo scopo, rendendo così più appetibile l'investimento da parte di un privato in caso si procedesse in regime di project financing”.

L'assessore ha infine ricordato che grazie ai contributi alluvione si procederà inoltre nel parco con il consolidamento delle peschiera e del muro di cinta verso contrà Chioare pesantemente messo in tensione dalla spinta dell'acqua dell'alluvione, e che sono in corso gli interventi di contenimento della presenza di animali che stanno provocando danni al parco. “È evidente dunque - sottolinea Dalla Pozza – che Parco Querini è stato oggetto negli ultimi anni di notevole attenzione, tra interventi del Comune e del Genio civile e grazie anche alla preziosa collaborazione di associazioni attente e sensibili, come Civiltà del Verde e Amici dei Parchi”.

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza