Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

17/12/2013

Emergenza idraulica, mezzo milione di euro dall'Europa per i servizi di protezione civile

Quasi mezzo milione di euro è stato stanziato dalla Commissione Europea per l'individuazione delle migliori pratiche di protezione civile da attivare in situazioni di crisi idraulica e idrogeologica in sette diversi Paesi. Capofila del progetto è il Comune di Vicenza che riceverà 125 mila euro per la sua azione di coordinatore, mentre gli altri fondi saranno suddivisi tra partner di territori con caratteristiche simili al Vicentino in Romania, Grecia, Bulgaria, Macedonia, Ungheria e Croazia.
L'iniziativa, denominata progetto Achelous, è stata presentata questa mattina dall'assessore alla sicurezza urbana Dario Rotondi. “Il bacino imbrifero del Bacchiglione Leogra di cui Vicenza fa parte – ha detto l'assessore -  costituisce un vero e proprio “distretto del rischio” sovracomunale in cui mettere alla prova e affinare i servizi di protezione civile, così come avverrà negli altri territori europei che fanno parte del progetto”.
Conclusa la fase di analisi delle procedure utilizzate nei diversi “distretti del rischio”, sarà organizzata un'esercitazione conclusiva di applicazione delle buone pratiche che si terrà proprio a Vicenza.
Nell'ambito del progetto è prevista anche l'attivazione di un sistema mobile di monitoraggio visivo, cioè di un drone da utilizzare durante la gestione operativa delle criticità e per la realizzazione di un archivio storico delle informazioni, sviluppato dalla facoltà di Meccatronica dell'università di Padova che ha sede a Vicenza.
Infine, per migliorare l'efficienza dei numerosi volontari di protezione civile che affluiscono nei luoghi dell'emergenza, sarà sperimentata l'introduzione di ricevitori GPS per la localizzazione satellitare di ogni squadra di soccorso.  
Il valore del progetto, che partirà nel 2014 e durerà due anni, è pari a 636.180 euro, di cui 477.135 stanziati dalla Commissione Europea. Il Comune di Vicenza, che riceve 125.140 euro in qualità di capofila, cofinanzia l'iniziativa con 41.713 euro corrispondenti al costo del personale impiegato.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza