Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

26/11/2013

Riviera Berica, tre giorni per il ritorno al doppio senso

E tre mesi per riparare il ponte lesionato dal camion

Ci vorranno circa 40 mila euro e tre giorni di lavoro per fare gli interventi provvisori che consentiranno di ripristinare il doppio senso di circolazione in Riviera Berica.  Com'è noto, ieri mattina un camion con un carico troppo alto ha pesantemente lesionato la parte inferiore del ponte dell'autostrada rendendo necessaria la chiusura della corsia verso Vicenza e il puntellamento di due travi compromesse. Dell'elenco e dei costi dei lavori ha discusso oggi la giunta comunale che ha deciso di farvi fronte, considerando l'opera di somma urgenza e prevedendo di poter recuperare  la cifra rivalendosi sulla ditta di trasporti che ha causato il danno.
In sostanza, in circa tre giorni di lavoro a partire da oggi si sa procedendo alla demolizione del marciapiede da un metro e 30 di larghezza sul lato in direzione Longara allo scopo di allargare la fascia asfaltata sotto il ponte e recuperare così lo spazio minimo per il transito, seppure a velocità ridotta, nei due sensi di marcia.
Questa condizione di emergenza dovrà essere mantenuta durante tutti i lavori di riparazione definitiva del ponte, di cui si dovrà occupare la Società autostrade Brescia Padova e la cui durata è stata stimata in circa 3 mesi. Questo, infatti, dovrebbe essere il tempo necessario per demolire le travi danneggiate, posizionare i nuovi manufatti e realizzare il tratto di corsia autostradale di emergenza compromesso dai lavori.
Quanto alla viabilità, in Riviera Berica si continuerà a circolare a senso unico alternato regolato da semafori e da agenti della polizia locale almeno fino a giovedì sera, quando dovrebbe essere riaperta la circolazione a doppio senso grazie all'allargamento provvisorio della carreggiata. Nel frattempo restano confermati la chiusura dell'uscita "Campedello" della tangenziale Sud e il consiglio di evitare, per quanto possibile, la Riviera Berica, scegliendo i percorsi alternativi di strada Ponti di Debba, per le sole automobili, e del casello di Longare dell'autostrada A31, da dove raggiungere eventualmente la tangenziale.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza