Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

06/11/2013

“Profili 2013”, il 9 e 10 novembre apertura della seconda edizione con "Sogni d’oltremare"

Nell’ambito della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

"Sogni d’oltremare"

Contro la violenza sulle donne la cultura deve essere la prima forma di prevenzione, per comprendere le diverse forme in cui si presenta la discriminazione di genere, da quelle meno visibili a quelle direttamente connesse ai drammi quotidiani sempre più oggetto delle attenzioni della cronaca nera. E' questo l’incipit di Profili 2013 - Contro la violenza sulle donne (a Vicenza dal 9 al 23 novembre), un’iniziativa promossa dall’assessorato alla crescita e dall’Ufficio per le Pari Opportunità del Comune di Vicenza, con il supporto del CeAV Centro comunale Antiviolenza di Vicenza e dell’associazione Donna chiama Donna. L’attività rientra anche nell’ambito del bando regionale “Progetti degli enti locali per favorire la nascita e l’attività di Organismi di Parità – anno 2012 – Progetto La commissione P.O. Per le politiche di genere sul territorio”. L’organizzazione è curata dagli operatori degli spazi che ospiteranno la rassegna, Kitchen Teatro Indipendente e Teatro Spazio Bixio e delle associazioni Theama Teatro e Ossidiana Centro Culturale.
Il progetto riprende tematiche e modalità di Profili 2012 - Voci di Donna, proponendo un ciclo di eventi volti ad informare e sensibilizzare la cittadinanza su un problema di drammatica attualità. La quotidianità della violenza alle donne, dei femminicidi e delle discriminazioni di genere affonda le radici nel tessuto culturale della società italiana. Profili 2013 promuove la necessaria riflessione sui diversi aspetti del fenomeno grazie alla capacità narrativa del linguaggio teatrale e agli strumenti dell’approfondimento giornalistico.
Ad aprire il programma della rassegna sarà l’appuntamento di sabato 9 novembre alle 21 al Kitchen Teatro Indipendente con lo spettacolo teatrale "Sogni d'oltremare", in replica anche domenica 10 novembre alle 18.La compagnia vicentina Kitchen Project mette in scena due storie di umanità che oscillano fra avvilimento e dolcezza, mettendo a confronto l’inganno ai danni dei sogni di tante giovani donne migranti e la funzione sociale curativa della bellezza scoperta per la prima volta. La drammaturgia dello spettacolo, ad opera di Franca Pretto che cura anche la regia assieme a Gianni Gastaldon, è liberamente ispirata a “Venivamo tutte per mare” di Julie Otsuka e a “L’annegato più bello del mondo” di Gabriel Garcia Màrquez. Un viaggio dall’illusione alla speranza che cerca di offrire una chiave di lettura in grado di collegare il piano immaginario a quello della realtà quotidiana.
La prima parte dello spettacolo, “Venivamo tutte per mare”, racconta l’odissea di tante promesse spose che, partendo dal Giappone degli inizi del ‘900, lasciarono tutto alle loro spalle per varcare l’oceano e raggiungere negli Stati Uniti il futuro marito, quello sconosciuto che con lettere cariche di lusinghe e belle fotografie le aveva fatte sognare promettendo l’amore e il benessere di un’offerta coniugale. Ma al di là del mare i sogni di queste donne vengono brutalmente traditi, in un deserto di fatiche e violenza, dove la sopravvivenza è a rischio e i sentimenti diventano presto un lusso irraggiungibile. Una realtà che può apparire distante da quella che conosciamo. Tuttavia, pensando alle ripetizioni della storia, ecco che possiamo ritrovare le giovani giapponesi di “Sogni d’oltremare” nelle nostre donne venete, spose per procura, che emigrarono agli inizi del ‘900 con la speranza di trovare una sistemazione lontano dalla miseria della nostra terra. Avvicinandoci all’epoca che stiamo vivendo possiamo poi incontrare tante giovani donne extracomunitarie arrivate in Italia per cercare “fortuna”, migranti senza alcuna garanzia, magari con una famiglia da mantenere nella loro terra d’origine, spesso con un contratto capestro che le sfrutterà per il resto della loro vita.
La seconda parte della rappresentazione riprende dal casuale approdo su una sperduta isola dei carabi di un annegato dalle dimensioni bizzarre e dalla bellezza sconvolgente, fatto destinato a sconvolgere la misera realtà del villaggio, catturando i cuori e le menti femminili. Quest’apparizione misteriosa e sproporzionata permette alle donne dell’isola di intravedere nell’inattesa presenza dell’annegato la possibilità di bellezza, portando ad un flusso di cambiamenti e di nuove intenzioni che contagiano presto tutti gli abitanti, interpretati da ben dieci attori presenti in scena. Il naturale istinto ad accogliere, l’innata abilità di riconoscere la bellezza e la capacità di creare la vita sono la rete di sicurezza sulla quale danzano le speranza di un piccolo gruppo di donne protagoniste della vicenda. L’uomo venuto dal mare è per loro un antico desiderio assopito, il sogno che prende forza travolgendo mariti riluttanti in uno slancio di vitalità e fascinazione.

Il programma di “Profili 2013”

sabato 9 novembre ore 21.00 e domenica 10 novembre ore 18.00
Kitchen Teatro Indipendente - ingresso 10 euro
Compagnia Kitchen Project
Sogni d’oltremare”

mercoledì 13 novembre ore 21.0
Sala Conferenze dei Chiostri di Santa Corona - ingresso libero
Antonietta Demurtas, Francesca Garisto, Alessio Miceli, Chiara Volpato
Media e femminicidi”

sabato 16 novembre ore 21.00
Teatro Spazio Bixio - ingresso 10 euro
Compagnia Theama Teatro
Non ho peccato abbastanza”

mercoledì 20 novembre ore 21.00
Kitchen Teatro Indipendente - ingresso 10 euro
Compagnia Campo Teatrale - Testo e regia di Cèsar Brie
Indolore”

sabato 23 novembre ore 21.00
Teatro Spazio Bixio - ingresso 10 euro
Filippo Carrozzo - Musiche di Schegge di Legno
Caro Walt Disney”

Informazioni e contatti:
www.progettoprofili.it
info@progettoprofili.it

comunicazione e coordinamento progetto: Andrea Gastaldon (338 6002025)

Galleria fotografica

"Sogni d’oltremare" "Sogni d'oltremare" "Sogni d'oltremare" "Sogni d'oltremare"

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza