Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

23/10/2013

Teatro Spazio Bixio: una nuova stagione a tamburo battente

40 appuntamenti tra teatro, danza e musica per l'ottava edizione di "Teatro elemento-Frequenze dinamiche”, dal 25 ottobre

Un piccolo teatro che è luogo di incontro e confronto tra artisti e spettatori, spazio di creazione e sperimentazione, per accogliere sguardi diversi sulla società. Un cartellone di ampio respiro che da ottobre ad aprile accoglierà quaranta spettacoli all’insegna del divertimento, ma anche riflessioni e nuove interpretazioni sul mondo di oggi. Questi gli ingredienti della nuova stagione del Teatro Spazio Bixio, che debutta il prossimo 25 ottobre, nella sala off del Comune di Vicenza affidata, per la parte artistica e organizzativa, dall’assessorato alla crescita a Theama Teatro. La stagione 2013-2014, realizzata con il sostegno di Regione del Veneto, il patrocinio dell’Amministrazione provinciale e in collaborazione con Rete Veneta Piccoli Spazi Teatrali, TvA Vicenza e Biblioteca Civica Bertoliana, si chiamerà “Frequenze dinamiche”, richiamando così già nel titolo l’idea che ogni arte è un punto di partenza, più che di arrivo, e che il movimento, la trasversalità dei generi, dei linguaggi, delle generazioni sono il filo conduttore del teatro.
Il cartellone verrà presentato oggi a palazzo Trissino dal vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci, dal presidente di Theama Teatro Aristide Genovese, dal direttore artistico Piergiorgio Piccoli e dal responsabile organizzativo Alessandro Bevilacqua.
Theama Teatro ha costruito un'ottava stagione teatrale anche quest'anno di qualità e di interesse che come di consueto sarà ospitata nella “saletta” del Teatro Bixio, uno spazio che seppur dalle dimensioni ridotte è capace di accogliere programmazioni che oggi sono parte integrante delle proposte della città – ha commentato il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci -. Il Teatro Bixio, ereditato dall'amministrazione Hullweeck, si è rivelato una bella intuizione che abbiamo consolidato nella sua originaria funzione e che viene utilizzato e promosso con una logica moderna rispetto alle sale grandi o a quelle parrocchiali: è un piccolo spazio, una sala off. Il lavoro fatto fino ad ora da Theama è stato complesso e impegnativo a causa anche della scarsità di finanziamenti, anche da parte del Comune, ma la compagnia è comunque riuscita ad offrire appuntamenti con frequenza settimanale raggiungendo con questa stagione i 40 spettacoli annuali con proposte diversificate. Inoltre le caratteristiche di questo spazio, che lo rendono unico e originale, hanno fatto sì che Theama Teatro facesse da apripista per altri teatri in città, come il Kitchen, e in provincia, fungendo quindi da vero e proprio modello.”
Dopo otto anni di spettacoli offerti a tamburo battente nelle nostre rassegne, dopo tanta fatica e tante soddisfazioni nel veder crescere le compagnie che si sono affacciate sulla scena della nostra città, non si può parlare altro che di frequenza – ha dichiarato il dal presidente di Theama Teatro Aristide Genovese: una frequenza incessante, come le frequenze che abbiamo catapultato nell’etere perché molti messaggi venissero recepiti dall’anima del nostro territorio, onde aeree, energie, segnali. Frequenza e anche frequentazione, quella che ha portato migliaia di spettatori al Teatro Spazio Bixio, in un costante movimento dove il dinamismo è stato un imperativo sia per il pubblico che per i protagonisti sul palco. Dinamismo, dinamiche di scena, dinamite sempre pronta ad esplodere in nuove, coinvolgenti giornate di teatro per tutti i gusti”.
Il Bixio è un teatro che vanta una serie di primati – ha precisato il direttore artistico Piergiorgio Piccoli -. E' il primo luogo a Vicenza, e fra i primi in Regione, per il contemporaneo minore. E' il primo in città per la programmazione settimanale, primo centro di produzione per il teatro minore, primo luogo di residenza, dove le compagnie hanno preparato spettacoli per metterli in scena, primo luogo di formazione del pubblico attraverso l'avvicinamento diretto tra giovani e teatro, primo luogo di spettacolo per le scuole materne e primo spazio in rete.
Nonostante tutti questi primati, la visibilità nazionale del Teatro Bixio e il gradimento del pubblico il teatro non gode di uno sponsor privato che possa sostenere le numerose compagnie che arrivano a Vicenza, molte delle quali composte da giovani.”
Tante le voci in cartellone, tante le storie da raccontare per questa nuova stagione che il direttore artistico Piergiorgio Piccoli ha pensato, in collaborazione con Aristide Genovese e Alessandro Bevilacqua, per dare spazio e voce ai giovani, vero potenziale creativo, pur in un momento di difficile congiuntura economica, rendendoli protagonisti del nuovo progetto.
Si inizia il 25 ottobre alle 21con un evento speciale ospitato nella prestigiosa cornice del Teatro Olimpico di Vicenza. In occasione del “Laboratorio Olimpico 2013”, diretto da Roberto Cuppone e organizzato dall’Accademia Olimpica di Vicenza con il supporto di Theama Teatro, il Workcenter of Jerzy Grotowsky and Thomas Richards proporrà “Not history’s bones – a poetry concert”, una sintesi vivente di poesia, musica e azione, basata sull’opera del poeta americano Allen Ginsberg. Dieci giovani di sette nazionalità diverse, diretti da Mario Biagini, parte del gruppo di ricerca internazionale fondato dal regista polacco nel 1986, presenteranno per la prima volta al Teatro Olimpico di Vicenza un evento in forma di concerto vocale che esplorerà le radici di diversi stili musicali contemporanei a partire dai canti tradizionali della diaspora africana.
Dall’8 novembre si torna allo spazio off di 99 posti di via Mameli 4, da otto anni punto di riferimento artistico e culturale della città. E ce n’è davvero per tutti i gusti, con un’offerta completa e diversificata che non tralascia nessuna arte e nessuna emozione.
Frequenze Dinamiche” dedicherà ampio spazio alle risate con gustose commedie classiche e contemporanee da tutta Italia: in cartellone non mancheranno infatti la commedia shakespeariana in costume “La Bisbetica Domata” della Compagnia L’Archibugio, la ricercata commedia goldoniana “Gli Amanti Timidi” di Teatro Club, due nuove rappresentazioni brillanti di Nautilus Cantiere Teatrale, per passare quindi a esilaranti serate di cabaret come quelle in compagnia dell’attore, comico e doppiatore romano, Gianluca Ramazzotti con il suo “Che co’ sex? – La risposta dell’uomo ai monologhi della vagina”, di Luca Maschera e del suo “Mi lamento e basta”, di Gigi Mardegan con “Diversamente Pettinabili” e di Cafè Sconcerto con “Cabaret Café 2”; per finire con una serata di stand up comedy con i giovani torinesi Torcigatti e il loro “Prendi un uovo che ti sbatto”.
Una parentesi davvero speciale sarà quella di “Prova generale – spettacolo di improvvisazione teatrale” della compagnia Cambiscena, che sarà affiancata anche da un workshop di due giorni rivolto a principianti che vogliano avvicinarsi all’improvvisazione attraverso il gioco e la spontaneità.
Il teatro contemporaneosarà rappresentato da compagnie emergenti che hanno ottenuto numerosi riconoscimenti di livello nazionale con le loro recenti produzioni. In scena dunque vedremo Teatro Campestre, formazione genovese tutta al femminile, in “Civediamoaldìperdì”, sui conflitti e le insidie del cibo nell'era del biologico; il gruppo veronese “Soledarte” che ispezionerà il problema dell’incomunicabilità con il lavoro “Ogni possibile inutile resistenza”; a seguire i giovani della compagnia Locchi32 con “Save the world”, uno spettacolo che sceglie la forma dell’ironia surreale per dipingere la condizione degli attori giovani in Italia; per concludere con il torinese Tom Corradini che racconterà l’amore attraverso un’analisi comica dell’infanzia dei “Supereroi”.
Accanto alle nuove drammaturgie anche quest’anno Theama Teatro continuerà a caratterizzarsi per l’interesse verso la letteratura e la storia del nostro territorio, e non solo, impegnandosi in prima linea con una sezione di approfondimenti su personaggi straordinari come Edgar Allan Poe, a cui sarà ispirato un reading accompagnato da interventi performativi, o come Elio Gallina, eroe silenzioso trevigiano che aiutò gli ebrei perseguitati dal nazismo, a cui verrà dedicato un evento speciale in occasione del Giorno della Memoria. Theama Teatro sarà inoltre protagonista, insieme a Enzo Sartori, di “Emulsione a teatro”, una performance interattiva nata da una ricerca sulla storia del Teatro Olimpico.
Gli appuntamenti proseguiranno anche con la riflessione più meditata, tra gli altri, di Luigi Meneghello (“Pomo pero, dime ‘l vero” dell’Associazione Culturale Terracrea) e con la commovente versione teatrale di “Oscar e la dama in rosa” del Teatro di Sabbia, tratto dal libro di Éric-Emmanuel Schmitt.
Spazio anche alla musicae a concerti ricercati come l’esibizione di “Hypnosis duo”, ricca di sperimentazioni sonore, “Il gospel: dal semplice canto corale alla vera condivisione” di Pausacafé Vocal Ensemble e “Ishà – la forza delle donne” di Nuove Frequenze, un concerto tematico composto da una ventina di canzoni sul tema delle donne suonate dal vivo in un dialogo continuo con il pubblico.
Nasce inoltre all’interno del cartellone “Frequenze Dinamiche” una nuova mini-rassegna dedicata alle arti performative: si chiama “Danse & move” ed è un progetto di ricerca sulle realtà emergenti e sugli artisti locali che ha come principale obiettivo l’esplorazione artistica attraverso la performing art, la danza contemporanea, le arti visive. Al centro di “Danse & Move”, da gennaio ad aprile, la sperimentazione e voci importanti del territorio come Thierry Parmentier, Tiziana Bolfe, Moira Parise, il collettivo Jennifer Rosa e Art(h)emigra Satellite.
Ritorna anche quest’anno l’apprezzata rassegna di teatro ragazzidedicata ai più piccoli. Una rassegna ricca di appuntamenti che, senza smettere di rivolgersi alle realtà locali, propone ai bambini anche forme diverse di linguaggio teatrale, come nel caso del teatro a luci nere previsto in “Sonata dell’acqua” della compagnia Livello 4.
Lo Spazio Bixio partecipa inoltre al progetto "Profili 2013: contro la violenza sulle donne", promosso dall’assessorato alla crescita e dall’ufficio Pari Opportunità del Comune di Vicenza, realizzato in collaborazione con CeAV Centro Antiviolenza Vicenza, Donna chiama Donna e Kitchen Teatro Indipendente.
In scena il 16 novembre la stessa Theama con il reading musicale “Non ho peccato abbastanza”, un momento dedicato alla voce delle nuove poetesse provenienti dal Medio Oriente e a seguire, il 23 novembre, invece, Filippo Carrozzo presenterà “Caro Walt Disney”, uno spettacolo che pone al centro la riflessione su tematiche attuali quali la violenza sulle donne e il lavoro.
Tutti gli appuntamenti serali avranno inizio alle ore 21, a parte “Tanto Par Pèrdarse Via 2.0”, la festa teatrale che, il 31 dicembre a partire dalle 22, accompagnerà il pubblico nel nuovo anno, con le musiche di Angiola Grolla e i brani più divertenti della nuova produzione comica di Theama Teatro dedicata alla tradizione popolare veneta. Gli eventi della rassegna di Teatro Ragazzi inizieranno alle 17, così come la lettura scenica “Un eroe silenzioso” in programma per il Giorno della memoria.
I bigliettiper “Frequenze Dinamiche” (intero 10 euro; ridotto 8) sono disponibili a partire da un’ora prima degli spettacoli al botteghino del Teatro Spazio Bixio. Da quest’anno sarà possibile inoltre acquistare anche dei carnet di più spettacoli: carnet di 5 spettacoli a scelta (intero 40 euro; ridotto 32); carnet di 10 spettacoli a scelta (intero 75 euro; ridotto 60). È inoltre possibile acquistare l’abbonamento per i quattro appuntamenti della rassegna “Danse & Move”(intero 32 euro; ridotto 28).
Per la rassegna pomeridiana di Teatro Ragazzi il costo del biglietto è di 7 euro per gli adulti e 5 euro per i bambini e i ragazzi. Anche in questo caso è possibile acquistare un carnet di 6 spettacoli (intero 35 euro; ridotto 25 euro).
I biglietti per l’evento di apertura stagione del 25 ottobre (intero 12 euro, ridotto 10 euro under 30 e over 60) sono disponibili a partire da un’ora prima al botteghino del Teatro Olimpico.
Per informazioni e prenotazioni: Theama Teatro, info@theama.it e 0444/322525 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18; 345/7342025 tutti i giorni dalle 10 alle 18. www.theama.it.
Teatro Spazio Bixio, via Mameli 4, Vicenza, www.spaziobixio.com.

Documenti allegati

Galleria fotografica

Not history bones (photo by Eric Minette 2012) Che co'sex? Civediamoaldìxì Jennifer Rosa, "L'ora" Save the world Da sinistra: Bevilacqua, Bulgarini d'Elci, Piccoli, Genovese Da sinistra: Bulgarini d'Elci, Piccoli, Genovese

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza