Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

04/10/2013

Il sindaco riceve Alfio Giomi, presidente della Federazione italiana di atletica leggera

Da sinistra: Zoccante, Pegoraro, Nicolai, Albiero, Variati, Giomi, Zovico, Ponchio, Cerin

Il sindaco Achille Variati, con l'assessore alla formazione Umberto Nicolai, ha ricevuto oggi a palazzo Trissino Alfio Giomi, presidente della Federazione italiana di atletica leggera accompagnato dal suo consigliere particolare Dino Ponchio.
C'erano anche i rappresentanti delle società di atletica cittadine: per Atletica Vicentina il presidente Christian Zovico, l'allenatore di riferimento del settore velocità Umberto Pegoraro e il presidente onorario Bruno Cerin; per CSI Fiamm il presidente Walter Albiero, e l'allenatore e direttore tecnico Lorenzo Zoccante.
Durante l'incontro Giomi si è complimentato con il sindaco per la realtà dell'atletica a Vicenza che rappresenta un'eccellenza a livello nazionale grazie alle società attive in città: CSI Fiamm, che si occupa degli atleti fino ai 15 anni, Atletica Vicentina che cura invece quelli dai 16 anni in su, compresa la corsa su strada, e Master atletica.
In particolare Giomi ha sottolineato l'abilità di coniugare l'aspetto sportivo con quello educativo-scolastico ottenendo dai ragazzi ottimi risultati.
Per questi motivi Giomi ha manifestato l'intenzione da parte della Federazione italiana di atletica leggera di voler realizzare a Vicenza, dove si sono formati atleti del calibro di Matteo Galvan e Michael Tumi, un centro di alta specializzazione tecnica per il settore velocità.
Durante l'incontro si sono fatte delle valutazioni sulla necessità di migliorie da apportare alle strutture utilizzate dalle migliaia di atleti iscritti alle società, sia di livello scolastico che agonistico: il campo “Perraro” e la struttura coperta del Giardino Salvi.
Da questo punto di vista il sindaco ha invitato Giomi, per quanto di sua competenza, a sollecitare gli organismi nazionali sportivi e politiciper far sì che il patto di stabilità sia meno vincolante per le amministrazioni virtuose non solo, come pare possa accadere, per interventi in edilizia scolastica, ma anche per migliorie in edilizia sportiva.
Questo sarebbe un importante passo avanti perchè consentirebbe a Vicenza di intervenire anche sulle strutture dedicate all'atletica, in particolar modo al “Perraro” utilizzato dalle società sportive e dalle scuole in modo intensivo.

 

Galleria fotografica

Da sinistra: Zoccante, Pegoraro, Nicolai, Albiero, Variati, Giomi, Zovico, Ponchio, Cerin

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza