Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

09/09/2013

“Vicenza, città dell'architettura”, da domani laboratorio solidale di design autoprodotto

In Basilica Palladiana si disegneranno banchi di scuola per lo Zimbabwe

Domani in Basilica Palladiana, nell'ambito del mese di iniziative dedicate all'architettura contemporanea "Vicenza, città dell'architettura n°1/Ri_Generazione" e in collaborazione con l'assessorato alla crescita del Comune di Vicenza, avrà inizio un workshop di design autoprodotto, a cura dell'Istituto superiore architettura interni “Pier Giacomo Castiglioni” di Vicenza (Isai). Il laboratorio sarà condotto da Ivano Vianello ed è riservato a studenti, designer, architetti e progettisti in generale che si sono già iscritti.

Partendo dalla dichiarazione di Paul Polak dell'International Development Enterprise “la maggior parte dei progettisti e designer indirizza i propri sforzi solo su quel 10% di persone che appartiene ai paesi ricchi, ignorando così il resto del pianeta”, l'Isai si è chiesto se può invece il design essere utile alla società e se il design è da considerarsi, come molti pensano, solamente un esercizio di stile.

Nasce così il progetto del workshop di design autoprodotto che si propone di creare un ponte tra il mondo della scuola e quello della cooperazione internazionale, grazie alla sinergia con la sezione Veneto dell'associazione Architetti Senza Frontiere.

Il laboratorio vedrà impegnati 15 studenti dell’Isai nella progettazione di arredi, in particolare banchi, per le strutture scolastiche di un orfanotrofio dello Zimbabwe, al fine di contribuire concretamente, attraverso un impulso creativo e produttivo, ad un processo che porti a coniugare design e artigianalità locale, e a promuovere così un'autentica e mutua cooperazione: i progetti di arredo ideati dagli studenti Isai infatti intendono essere la dimostrazione concreta di quanto il design possa rafforzare le comunità grazie all'autoproduzione.

Il workshop vedrà peraltro la partecipazione di due giovani, ma già affermati designer italiani: Francesco Faccin, che porterà l’esempio di design per il sociale con l’esperienza di progetto di arredi per una scuola in Africa; e Filippo Protazoni, che racconterà la sua esperienza per il progetto Hispaniola, design per solidarietà ad Haiti e Santo Domingo (www.hispanioladesign.com).

Per informazioni: Isai - via Firenze 16, Vicenza – 0444 526104 - isaivicenza@gmail.comwww.isai.it.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza